EDITORIALE

Sindaco e giunta: i dubbi sul futuro

Sindaco e giunta: i  dubbi sul futuro

La giunta Pizzarotti (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
7

E adesso? Cosa accadrà, adesso che mancano dodici mesi alle elezioni e che un terremoto con epicentro in piazza Garibaldi sta facendo tremare il Movimento 5 Stelle lungo tutto lo Stivale e sta spaccando in due il popolo grillino? Dobbiamo, verosimilmente, rassegnarci a una lunghissima campagna elettorale. Con una “geografia” tutta nuova, dopo la sospensione e la probabile, imminente cacciata di Pizzarotti da M5S. L’espulsione appare quasi scontata, dopo la lite furibonda tra il sindaco e Grillo e gli scambi di accuse pesantissime. Lasciamo un attimo sullo sfondo la fine di un rapporto che era già compromesso e che ora è frantumato, con possibilità di essere ricomposto che tendono allo zero. E lasciamo sullo sfondo l’inchiesta penale sulle nomine del Regio che ha scatenato la bufera. Il dubbio, oggi, è se la giunta Pizzarotti arriverà a fine legislatura. L’opposizione non invoca le dimissioni ma pretende un confronto in Consiglio. E’ evidente che voglia capire quanto compatta è la maggioranza del sindaco: quanti consiglieri resteranno con lui, in caso di espulsione dal movimento? Il selfie del gruppo di maggioranza scattato ieri in Municipio dà un’idea di compattezza. Ma continueranno a essere fedelissimi a Pizzarotti, come sono sempre stati (tutti, tranne Nuzzo e Savani, espulsi dal gruppo), o qualcuno comincerà a tentennare, nel timore di essere buttato fuori dal direttorio? Qualche grillino duro e puro farà pagare al sindaco il suo silenzio sull’avviso di garanzia? E quali stratagemmi escogiterà la minoranza per tentare di fare saltare il banco con una mozione di sfiducia? I nodi sono questi. Difficili da sciogliere e anche da interpretare, in questi giorni convulsi. E, se Pizzarotti riuscirà a resistere fino in fondo, cosa farà? E’ escluso che possa essere il prossimo candidato dei 5 Stelle. Ma è pressoché escluso anche che rinunci a candidarsi. La cosa più probabile è che faccia una propria lista e vada a caccia di appoggi. Ma di chi? L’idea che il Pd possa essere tentato è, obiettivamente, fantapolitica, per quanto si dica da sempre che Pizzarotti non dispiace ai vertici regionali del partito. Sarebbe, piuttosto, il primo caso della storia di un sindaco uscente – quindi, candidato forte proprio perché sindaco uscente – senza l’appoggio di un partito nazionale.

crinaldi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    15 Maggio @ 23.33

    la rivolta di atlante

    CHE DIFFERENZA ... DOPO AVER MEDITATO UNA NOTTE .... SUL VOLTO DEI FANTASTICI 5 , NON SI INTRAVVEDE IL BIANCO BAGLIORE DI UN DENTE. ADESSO IL VERO PROBLEMA E' CHI E' "IL GIONA" DA BUTTARE OLTREBORDO ? UNO O PIU' DI UNO. TANTO LO HANNO CAPITO CHE L'ARMATA PARMIGIANA NE ESCE CON LE OSSA ROTTE.

    Rispondi

  • Michele

    15 Maggio @ 12.31

    mandra_sala@libero.it

    Per futuro non c'è nessun dubbio. Entro OTTO giorni pizzarotti verrà ESPULSO. Se i 15 della foto nella tavolata lo sosterranno saranno espulsi anche loro.

    Rispondi

  • Danyel

    15 Maggio @ 12.06

    Pizzarotti ha la sua maggioranza in Consiglio comunale, fino a prova contraria non e' colpevole, ma solo indagato per una cosa veniale(ha scelto persone di suo gradimento e fiducia per il Regio, ci ha guadagnato delle bustarelle?non penso proprio!);quindi, secondo me si deve muovere su due fronti: a livello locale ha ancora circa un anno per risollevare la sua popolarita' con i concittadini di Parma, migliorando alcune situazioni critiche, come la sicurezza in citta' e frazioni limitrofe, e cambiare il metodo di raccolta del "rudo" e della differenziata, specialmente per il Centro storico...e politicamente, visto che il dissenso nel movimento 5* sta aumentando, causa quell'obbrobrio del centro del potere al "direttorio dinastico" in mano al figlio del fu Casaleggio, fondare una propria lista civica per le prossime elezioni comunali, e vedere se ,insieme agli altri dissidenti in Emilia-Romagna ed anche tutta l'Italia, e' possibile fondare anche un nuovo movimento simile ed alternativo ai 5*, naturalmente piu' aperto e democratico, come era (sembrava) il movimento 5* ai primordi!

    Rispondi

    • Filippo

      16 Maggio @ 19.37

      Se la cosa è veniale, lo stabiliranno i magistrati: ti ricordo che il 99% dei carcerati, a dir suo, era innocente...

      Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Maggio @ 12.00

    DI "DUBBI SUL FUTURO" , almeno fino alle elezioni dell' anno prossimo , non ce ne sono , a meno che non se li creino loro. Certo , è possibile che , la carriera politica del gruppo dei "grillini" attualmente alla guida del Comune di Parma, sia al capolinea.

    Rispondi

  • Filippo

    15 Maggio @ 11.53

    A livello cittadino, non credo cambierà nulla: hanno una maggioranza bulgara in consiglio, andranno avanti come se niente fosse. Si prepareranno eventualmente per presentarsi come lista civica alle prossime amministrative e solo a quel punto, probabilmente, in diversi si defileranno e scenderanno dal carro di Pizzarotti, per non andare in contro alla figuraccia che lo aspetta.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS