21°

il caso

Pizzarotti: "Tendo la mano al M5s per l'ultima volta"

Luigi Di Maio e Federico Pizzarotti

Luigi Di Maio e Federico Pizzarotti

Ricevi gratis le news
4

Tiene banco anche sui quotidiani nazionali, il caso Pizzarotti-vertici M5s. Di fatto, questo braccio di ferro segnerà un punto di svolta per il movimento fondato da Grillo, e sta già dividendo gli attivisti. Mentre Fico ha già fatto intendere che l'espulsione sia vicina, una parte di loro sta chiedendo una votazione online per decidere il futuro del sindaco di Parma (guarda il servizio del Tg Parma).

Intanto Pizzarotti torna a parlare della vicenda (rispondendo anche a un editoriale di Marco Travaglio) e a dire: "Tendo la mano della terza volta, e l'ultima).

"Mi preme sottolineare - scrive - che in meno di una settimana ho teso la mano due volte. La prima, rispondendo all’anonimo staff chiedendo di palesarsi, poi chiedendo delucidazioni su un regolamento che non esiste, infine ribadendo di essere pronto a parlare con il responsabile dei Comuni. La risposta fredda è stata la sospensione. La seconda, proponendo un chiarimento assieme a tutti i parlamentari in un’assemblea in streaming, come dovrebbe fare un movimento politico maturo, responsabile e che si dice pronto a governare. La risposta è stata “Non se ne fa nulla”.

Bene, sono disposto a tendere per la terza e ultima volta la mano, in nome di tutti i consiglieri e attivisti che quotidianamente si fanno il mazzo in giro per l’Italia. Tendo la mano per ristabilire una volta per tutte un principio di equità, un bisogno essenziale di riscrivere assieme regole, organizzazione e modus operandi, perché è evidente che non possiamo andare avanti con norme ad personam o vivendo alla giornata. Ma bisogna farlo discutendo tutti insieme, sindaci, consiglieri, parlamentari, come propongo da anni (meetup nazionale) e come dovrebbe fare un movimento maturo, responsabile e che si dice pronto a governare. Sta nascendo una nuova classe dirigente nel Paese, nelle regioni, nelle nostre città, e questa classe dirigente ha tutto il diritto e anche il dovere di esprimere pubblicamente la propria idea sul Movimento che vorrebbe. Non si tratta più soltanto di noi, ragazzi che la sera si chiudevano tra quattro mura sognando di cambiare l’Italia. Adesso si tratta del Paese. Siamo diventati istituzioni e dobbiamo comportarci da istituzioni.

Io sogno un Movimento che si guardi in faccia, che ci metta la faccia, ribadendo a se stesso che la critica e il confronto – ai quali, lo dico chiaro, non mi sono mai sottratto - non sono elementi distruttivi ma costruttivi, perché dallo scontro pur aspro di due idee ne può nascere una nuova e migliore. Questo processo dialettico si chiama democrazia. Invece, alle mie osservazioni spesso si risponde: “Vattene, sei del Pd”. Ecco, questa non è serietà, non è responsabilità, non è discussione. Al contrario, è la morte del dialogo. Chi risponde così non sa che anche io, nel mio piccolo, ho contribuito a far crescere il Movimento. Quando per la politica italiana eravamo ancora un soffio debole di vento, io quel giorno di tanti anni fa ero al teatro Smeraldo. Ero presente nel luogo simbolo in cui il Movimento è nato. Chi oggi mi risponde con banalità e facilonerie, in quel momento dov’era?

Sia chiaro che a questa martoriata Italia serve l’energia innovativa del Movimento 5 Stelle, ma al Movimento 5 Stelle serve uno scatto di maturità. Noi sindaci lo sappiamo bene, perché meglio di chiunque abbiamo ben presente cosa significhi governare, assumersi una responsabilità di fronte ai propri cittadini, sbagliare, comprendere ciò che è realmente possibile fare e ciò che, ahimè, i limiti del nostro potere non ci permette di fare.
Alla luce di ciò non mi si venga a dire, non mi si venga più a dire di non avere teso ancora una volta la mano."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    18 Maggio @ 21.47

    Continua a tendere la mano, che prima poi i tuoi ex amici talebani te la mozzano... Aveva ragione Grillo quando ti ha dedicato i versi della canzone di Guccini: proprio non ci arrivi a capire che di te non ne vogliono più sapere? E sì che sul resto, mi sembra che, per una volta, tu non abbia neanche torto...

    Rispondi

  • giuliano

    18 Maggio @ 15.54

    Ma cosa dice , sindaco, "non mi sono mai sottratto alla critica e al confronto"! E il tono sprezzante tenuto sempre ed ogni volta che qualcuno le muove qualche critica? E l'ostentata indifferenza mantenuta durante taluni consigli comunali di fronte a mozioni o interventi che, evidentemente, lei considera banali?Vede, signor sindaco, io c'ero in sala consiglio quando furono presentate 6500 firme di cittadini che chiedevano un ripensamento sulla raccolta dei rifiuti. Il suo atteggiamento è stato spocchioso e irritante, esattamente come quello che lei rimprovera al suo direttorio. Chi la fa l' aspetti...

    Rispondi

  • Patrizia

    18 Maggio @ 15.54

    Ma si... Pizzarotti.... ACCETTIAMOLO

    Rispondi

  • Giuseppe

    18 Maggio @ 15.37

    Caro Pizzarotti, grazie all'esperienza che questa città ha vissuto con la tua amministrazione, ho perso qualunque fiducia sulle effettive capacità di questo Movimento. L'impressione che ne ho avuto è che si tratta di un manipolo di persone che nulla sapevano di politica e che nulla ne sanno! Forse, e ripeto FORSE, aveva ragione un caro amico che diceva: " ma vedi che i dirigenti sono tutti meridionali ( a scanso di equivoci, preciso che sia io che il mio amico siamo meridionali.....) disoccupati che hanno trovato il modo per sbarcare il lunario.......? Di Maio, prima, cosa faceva? E Pizzarotti ? Riparava computer con un diplomino dell'Istituto Professionale ! Con quali competenze, queste persone si sono proposte come guida politica E MORALE di questo martoriato paese ? Ai posteri l'ardua sentenza.........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Gestione rifiuti: bando da 44 milioni per 15 anni di affidamento del servizio

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

7commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi in mattinata

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

CRIMINALITA'

Delitti di 'Ndrangheta nel 1992 a a Reggio Emilia: tre arresti della polizia

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»