19°

il caso

Passi carrai, per il Comune "tutto regolare"

Comune: "Passi carrai, tutto regolare!"
Ricevi gratis le news
2

E' di questi giorni la questione passi carrai a Parma, che il difensore civico regionale ha evidenziato: "In città viene richiesto il canone Cosap per il passo carraio anche a chi non dispone di un passo carraio, ma di un semplice accesso alla strada pubblica" (leggi). Arriva la risposta del Comune: 

Si conferma la correttezza dell’operato dell’Amministrazione in ordine all’assoggettabilità al canone dei passi carrai a raso, tenuto conto sia della vigente normativa in materia dei COSAP che dell’attuale Regolamento comunale di applicazione. Si rende necessario sottolineare che la Tassa per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche e la COSAP trovano il proprio fondamento in disposizioni legislative differenti. La TOSAP, istituita dal decreto legislativo n. 507 del 1993, ha natura tributaria, mentre la COSAP, così come disciplinato dall’articolo 63 del decreto legislativo n.446 del 1997, costituisce un’entrata patrimoniale e rappresenta il corrispettivo di una concessione, reale o presunta (nel caso di occupazione abusiva ), di uso esclusivo di beni pubblici a favore di un terzo privato. Peraltro la sentenza Cassazione del 19.8.2003 n. 12167, a proposito di occupazione del suolo pubblico, conferma la netta distinzione tra Tosap e Cosap: per la Tosap è necessaria la materiale occupazione del suolo pubblico mentre, nel caso della Cosap, il canone trova fondamento in un provvedimento amministrativo, qual è il Regolamento Comunale. Il presupposto è determinato dalla carrabilità e dall’accesso ad area laterale idonea allo stazionamento di veicoli. Tale orientamento è stato, inoltre, confermato da una sentenza del Tribunale di Ferrara, che ha dato piena conferma dell'applicabilità del canone ai passi carrai a raso, evidenziando inoltre che il canone vada applicato anche ai casi di abusivismo (passi carrai a raso non dichiarati).  Il Consiglio comunale ha introdotto, a partire dal 1° gennaio 2004, il pagamento del canone anche per i passi carrai a raso, che, da allora, non sono più esenti dall’applicazione del canone. Di tutto ciò è stata data notizia già nel 2004.  A fronte di quanto sopra specificato, si evidenzia che il Comune di Parma non condivide l’interpretazione del Difensore Civico Regionale, che peraltro non è l’organo competente per quanto riguarda le controversie in materia di regolamenti comunali e di riscossione delle entrate patrimoniali.  L’Amministrazione si rende comunque disponibile ad un confronto con tutti i cittadini che abbiano posizioni da chiarire in merito alla cosap sui passi carrai a raso. È volontà del Comune di Parma confermare l’equità del sistema e non certo penalizzare o agevolare singole posizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    17 Giugno @ 06.38

    Per questi signori è sempre tutto regolare. Pizza, occhio a non farti arrivare un'altro avviso di garanzia. Sai a dire "è tutto regolare" senza conoscere bene i regolamenti si può incappare inavvertitamente in qualche reato......

    Rispondi

  • Michele

    16 Giugno @ 19.31

    mandra_sala@libero.it

    Il comunicato rappresenta la opinione della giunta, non è la verità assoluta. Fa sorridere la dichiarazione di disponibilità per questa storia, per i tagli ai disabili non c'era !!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro