22°

32°

24 giugno -4 luglio

Un bus per il centro islamico durante il Ramadan

Da venerdì 24 giugno al via il servizio di pronto bus per il centro islamico.
Ricevi gratis le news
6

Partirà venerdì 24 giugno, per concludersi lunedì 4 luglio, il servizio di pronto bus dedicato a coloro che, nel periodo del Ramadan, si recano al centro islamico di via Campanini. Il servizio di andata e ritorno prevede una corsa dedicata alle 20.30 con partenza da barriera Santa Croce, piazza Garibaldi, barriera Repubblica, via Emilia Est, via Mantova fino al centro islamico. Il ritorno è previsto alle 24. Il costo del biglietto è di 2.50 euro per la sola andata e 3 euro andata e ritorno. Il servizio è stato attivato in via sperimentale, proprio quest'anno, grazie all'interessamento del consigliere comunale aggiunto della Consulta dei Popoli del Comune, Marion Gajda, che ha preso atto dei disagi e dei pericoli legati all'utilizzo notturno del centro islamico nel periodo del Ramadan da parte degli utenti. La proposta è giunta proprio dalla comunità islamica, come ha sottolineato il direttore del Centro Islamico Mohamed Amin Attarki.

Il Comune, come ha spiegato la consigliera Patrizia Ageno, in rappresentanza dell'assessore Folli, si è fatto carico della questione ed ha coinvolto Smtp e Tep per vedere di fornire una risposta. “Il nostro obiettivo – ha spiegato Patrizia Ageno – è quello di fornire un servizio che sia minimamente strutturato in modo da evitare problemi legati alla viabilità ed anche di sicurezza nel raggiungimento del centro islamico nelle ore notturne”. Il Ramadan ha preso avvio il 6 giugno e si concluderà il 5 luglio e prevede il digiuno nelle ore di luce. Ogni giorno il Centro Islamico viene frequentato da circa mille persone, di cui quasi 300 al calare del sole per consumare la cena e pregare. Il direttore del Centro Islamico, Mohamed Amin Attarki, ha spiegato che il servizio offerto dal centro tiene conto anche del fatto che è concordato con i Centri di Accoglienza che chiudono le mense alle 19 circa e vuole essere un punto di riferimento anche per i rifugiati di religione islamica. “Ci sentiamo islamici parmigiani – ha detto il direttore – per questo intendiamo promuovere anche i servizi che la città offre come il pronto bus. Considerato l'elevato numero di utenti, abbiamo pensato alla presenza di una figura da noi individuata che li aiuti per accedere al bus e organizzare la situazione alle fermate”. Luciano Spaggiari direttore tecnico di esercizio di Tep ha sottolineato come, per dare seguito al servizio, verranno utilizzati bus più capienti del solito. Altra novità è quella legata alla festa della fine del Ramadan, l'Id al -Fitr, in programma martedì 5 luglio nella zona dei mercati, ex foro boario. Per l'occasione è prevista la presenza di oltre 2 mila persone. Per questo verrà organizzato un servizio di bus navetta dedicato con partenza alle 7.30, alle 8 ed alle 8.30 da piazzale Santa Croce, via D'Azeglio, viale Mariotti, viale Toschi, stazione Fs, per arrivare a strada dei Mercati. Il ritorno è previsto alle 11.30 – 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Elena

    23 Giugno @ 09.21

    Scusi Andrea (e anche gli altri), ma di quale trasporto avrebbero bisogno i cristiani? Non è che in Italia manchino le chiese, per andare alla parrocchia del quartiere non serve l'autobus. Qui si parla di qualche centinaio di persone che va nell'unico posto disponibile, non di centinaia di migliaia che vanno ognuna in una delle migliaia di chiese disponibili, spero che riesca a capire la differenza. Ma che fastidio le potrà mai dare una tratta (a pagamento eh, mica gratis) che faccia un servizio con il quale si tolgono dalle strade delle auto e sia d'aiuto ad un gruppo di persone che magari l'auto non ce l'hanno? Si organizzano autobus per le fiere, per gli stadi (per gente di m...a che li distrugge e va a picchiarsi con altri subumani come loro), per i concerti, per ogni genere di evento più o meno serio, ma a dare fastidio è un autobus per un paio di settimane per un luogo di culto durante una festività. Secondo me voi i paesi islamici li odiate perchè in realtà li invidiate.

    Rispondi

  • Daniela

    23 Giugno @ 09.03

    Mai successo però che facessero corse speciali, magari per gli anziani, per portarli in Duomo in occasione della Santa Messa per Natale. Adesso facciamo i bus per il RAmadan....e poi ci meravigliamo che ci prendano per c...i e facciano tutto quello che vogliono a casa nostra!

    Rispondi

  • Andrea

    22 Giugno @ 19.06

    sarebbe meglio che pensassero ai tanti problemi degli italiani, cristiani o non cristiani ...mai hanno portato alle chiese in bus straordinari chi ci voleva andare e chi vuole andare in moschea si organizzi .... ma con questi provvedimenti stiamo rasentando il ridicolo ... e dimostra la debolezza della nostra cultura ...con questo precedente sarebbe giusto che i cristiani chiedesse un servizio ad hoc per le principali festività e ricorrenze in Parma e Provincia e vorrei vedere la disponibilità che si trova e se hanno il coraggio di rifiutarlo.......

    Rispondi

  • jeffroy

    22 Giugno @ 19.02

    ci mancherebbe ! per loro, i nuovi dei della nuova religione di stato, questo ed altro ... chissà che non debbano automunirsi e spendere troppo per andare a esprimere il loro astio per la società che li mantiene dopo aver dato loro dignità di esistenza libertà di fare ciò che vogliono !

    Rispondi

  • Biffo

    22 Giugno @ 18.09

    Trovo giustissima l'iniziativa; gli islamici "parmigiani" ce ne saranno riconoscenti. Del resto, non fanno le stesse cose anche loro, nei paesi di fede islamica, per Natale, Pasqua e per le domeniche, trasportando i cristiani nelle numerosissime chiese che sorgono in quei paesi?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti