21°

via d'azeglio

Mama café: "Rispettiamo la decisione, ma chiudiamo"

Ricorso respinto: no agli alcolici dopo le 23. La delusione dei proprietari

Movida in via D'Azeglio

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
10

Ricorso respinto

Respinto dal Consiglio di Stato il ricorso dei gestori dei bar di via D'Azeglio contro il regolamento sulla movida. Niente alcolici dunque dopo le 23. La decisione è stata pubblicata stamattina e depositata nella serata di ieri. "Considerato che non risultano evidenziati elementi idonei a superare le condizioni di pericolo su cui fonda il provvedimento di primo grado", i giudici hanno deciso di respingere il ricorso. Il Consiglio di Stato ha inoltre condannato i ricorrenti a pagare le spese processuali.
Il provvedimento del Consiglio di Stato fa seguito all'ordinanza cautelare del TAR di Parma, impugnata da due degli esercenti interessati, che avevano chiamato in causa Comune e Questura, che avevano disposto la limitazione alla vendita di bevande alcoliche per motivi di sicurezza. 

Mama cafè, ricorso respinto: stop agli alcolici dopo le 23 (Video)

Mattia (Mama cafè): "Va bene così. Ma ora io chiudo"

"Il Mama café, così come lo conoscete, con  me e Marco, non lo vedrete più", Mattia Schiaretti è deluso, sbuffa, ma come sempre non perde la pazienza, anche se ora ha perso e la sua "battaglia è arrivata al capolinea". Ci sarebbe una proposta del Comune di rivedere gli orari "ma è un palliativo - aggiunge sconsolato Mattia, e per chi lo conosce vederlo arreso la dice tutta -: chi non mi dice che l'anno prossimo non s'inventano qualcosa d'altro? Sono stufo di combattere", ammette alla fine. Due le strade  per la sua "creatura": "Dichiariamo fallimento e chiudiamo oppure vendiamo". Unico sfogo: "Inutile combattere a questo punto: ci vogliono cacciare, i fatti lo dicono chiaro". Ma Mattia non si arrende sul suo futuro: "Ho tanto da dare e se Parma, per così dire, non mi vuole, finisco l'estate, sistemo questa faccenda e me ne vado. Qualche mese di studio all'estero e poi aprirò qualcosa fuori dall'Italia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo

    09 Luglio @ 14.03

    Eg.sig.Mattia,in tutte le sue dichiarazioni,non ho mai notato un minimo di autocritica per quello che stà succedendo.Non le passa per la testa che un imprenditore non può operare senza tenere conto dell'ambiente che lo circonda? degli stakeholdrs; che non può utilizzare una strada come se fosse il cortile di casa sua. Non mi risulta che sia mai stato aperto al dialogo ne con i residenti ne con l'Amministrazione Comunale, e non si è mai presentato e non ha mai preso in considerazione o partecipato alla stesura dei regolamenti ( durata oltre un anno) forse anche poco utili proposti e approvati in Consiglio Comunale. Forse vi sentivate al di sopra delle parti, inattaccabili, sostenuti dai fornitori,associazioni di categoria visto gli ottimi incassi che lavorando solo la notte come l'altro locale coinvolto; in pochi anni vi hanno permesso non lo dimentichi sulla pelle dei residenti(adulti,Bambini,Studenti,lavoratori)di disporre di buone risorse economiche, ma sicuramente il suo non è un locale storico dell'Oltretorrente!Non pensi di essere il centro del mondo e con modestia faccia un po di autocritica cosa che sicuramente la renderà più obiettivo e l'aiutera nelle sue future attività.A noi residenti sicuramente non mancherà.

    Rispondi

    • mikmiktnt

      11 Luglio @ 15.03

      ora io ODIO la movida, ma... la gente che si spacca la faccia di alcol durante la movida in via d'Azeglio, solitamente l'alcool lo porta da casa. Inoltre è un po' stupido vietare a quattro bar di venderlo quando altri 10 possono farlo, o no?

      Rispondi

      • Angelo

        11 Luglio @ 20.35

        Il problema se ha letto l'ordinanza sindacale, riguarda anche il fatto che i clienti dei 4 locali coinvolti stavano tutta la notte in strada e oltre a schiamazzare, vomitare,urinare impedivano il transito dei veicoli e rallentavano in modo esasperante la possibilità di passaggio a tutti quei cittadini che in auto, autoambulanza, taxi ecc. cercavano di transitare in Strada D'Azeglio una Strada regolarmente aperta al traffico veicolare;infatti a oggi la situazione è decisamente migliorata.Questa ordinanza è stata emanata dopo che per mesi, l'autorità comunale,la Polizia di Stato ha verificato questa situazione.

        Rispondi

    • Claudio

      10 Luglio @ 10.34

      Parole sacrosante, che sottoscrivo una per una! Quelli credevano di poter calpestare i diritti dei cittadini a loro piacimento. Ben gli sta! Dovrebbero chiudere tutti. Restituiteci la nostra cara strada di un tempo!

      Rispondi

  • la rivolta di atlante

    08 Luglio @ 18.41

    la rivolta di atlante

    CI HANNO MESSO 4 ANNI A FARE 4 CESSI PUBBLICI .......... ALLA FACCIA DELLA VELOCITA' DI SOLUZIONE. DEL BENESSERE ECONOMICO DELLA CITTA' NON HANNO NESSUN RISPETTO. HA RAGIONE MR. MATTIA A NON FIDARSI .... CI METTANO LORO L'ENERGIA IMPRENDITORIALE A FAR QUADRARE I CONTI ... E' ORA DI RISPETTARE DI PIU' IL LAVORO E LE OPPORTUNITA' E NON CONTRASTARLE CONTINUAMENTE .... VOGLIONO PEDONALIZZARE LA FINE DI VIA REPUBBLICA E P.LE S. CROCE E POI DOVE PRATICAMENTE C'E' GIA' UNA PEDONALIZZAZIONE NATURALE , INSISTONO A FAR PASSARE IL TRAFFICO PUBBLICO CON MEZZI ENORMI ORAMAI INADATTI AI CENTRI STORICI E ALLE CASE CENTENARIE CHE TRABALLANO AD OGNI PASSAGGIO. BASTA FARE PASSARE I VEICOLI DA VIA PIACENZA INVERTIRE VIA PASINI E DRIBBLARE COSI' VIA D'AZEGLIO. MAL CHE VADA PORRE UN LIMITE CON ORARIO SERALE E FINE DELLA QUESTIONE. PER IL DECORO URBANO ... CESTINI E CESSI TENGONO PIU' PULITO DI MULTE E BALZELLI.

    Rispondi

  • federicot

    08 Luglio @ 18.22

    federicot

    Chiudi pure che facciamo a meno di locali come il tuo . Se non hai la più pallida idea di come si fa a fare impresa sana e legale ci sono tante fabbriche che cercano a Parma e provincia.

    Rispondi

  • la camola

    08 Luglio @ 17.39

    Si ha l'impressione ed il forte sospetto, che i provvedimenti siano in funzione a chi devono essere rivolti !! strano che durante le feste di partito tutto sia concesso ! con tutto intendo: inquinamento acustico, vendita alcoolici, niente controlli con etilometro, soste selvagge.

    Rispondi

  • Claudio

    08 Luglio @ 17.01

    Decisione sacrosante che, tuttavia, dovrà essere estesa a TUTTI gli spacci alcolici della zona! Dobbiamo risanare la zona, appestata dal baraccone movidaro e riconsegnarla alla legalità e alla civiltà: la nostra bella Via D'Azeglio di un tempo...E così sarà.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro