21°

31°

CARCERE

Garante dei detenuti: "Lavori fermi. Ed è di nuovo sovraffollamento"

Fermi i lavori di ampliamento partiti a fine 2013

Il carcere di via Burla

Il carcere di via Burla

Ricevi gratis le news
0

Nel carcere di Parma «i lavori per la costruzione del nuovo padiglione avevano visto l’avvio sul finire del 2013», ma ad oggi gli interventi sono ancora fermi: così la Garante regionale dei detenuti Desi Bruno, dopo una visita nei giorni scorsi al circuito di media sicurezza e alcuni colloqui con i rinchiusi, spiegando che «dal 31 luglio 2014, con la mancata proroga delle funzioni del Commissario straordinario alle infrastrutture penitenziarie, c'è stato il blocco del cosiddetto Piano carceri», nonostante ad aprile 2015 ci sia stata «la conferma che verranno portati a termine i lavori di ampliamento del penitenziario parmense». L’auspicio è allora che "i posti della nuova struttura vengano dedicati a ospitare spazi per l’ampliamento del Centro diagnostico terapeutico».
Il carcere di Parma - dove «il numero delle presenze ha subito un sensibile aumento in linea con la tendenza nazionale», mentre al 30 giugno 2016 la capienza regolamentare è 486 posti - conta 585 detenuti, di cui 184 stranieri, con 451 condannati in via definitiva, 98 dei quali ergastolani. Di questi, 200 sono nel padiglione di Alta sicurezza, 70 nei reparti 41bis (7 di questi ricoverati al Centro clinico, insieme a 13 diversi detenuti) e 294 negli spazi di Media sicurezza. Solo nove gli ammessi al lavoro all’esterno, e altri 9 sono semiliberi. E’ in questo contesto che al Centro diagnostico terapeutico «è costante la totale copertura dei posti disponibili», così «un numero eccessivo di detenuti affetti da gravi patologie», viene "collocato nelle ordinarie sezioni detentive», luoghi «inidonei per una persona malata», il tutto «nell’attesa, spesso lunga, che si liberi un posto», con criticità segnalate dalla Garante e lamentate dai detenuti, legate alla «convivenza di persone sane e malate, che comporta un peggioramento delle condizioni di vita complessive» all’interno del carcere. Infatti, «risulta fondamentale per la tutela del diritto alla salute delle persone detenute che i trasferimenti e le assegnazioni per motivi sanitari» a Parma avvengano «solo previa valutazione dell’effettiva sostenibilità della presa in carico nel breve periodo».
Tra i problemi riportati dai ristretti della media sicurezza, Bruno segnala «la limitata aerazione della cella, anche in ragione delle calde temperature, per l’impossibilità di apertura completa della finestra a causa della seconda branda», e «la problematica relativa all’acquisto di generi alimentari freschi dal sopravvitto": tra l’altro, sul tema, la Commissione ministeriale «aveva chiesto che venisse stabilito l’obbligo, al momento non esistente, di apporre lo scontrino fiscale a ciascuna richiesta del detenuto proprio al fine di operare il controllo sui prezzi praticati» (inoltre, «manca l’indicazione del prezzo al kg, del peso effettivo del prodotto acquistato").
La Garante ha incontrato anche il direttore Carlo Berdini, che ha riferito tra l’altro come sia in fase avanzata il progetto, sostenuto dalla Fondazione Cariparma, che punta a offrire attività per una concreta possibilità di occupazione dei detenuti, coinvolgendo imprenditori e artigiani nell’uso di spazi e forza lavoro del carcere di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti