23°

32°

torrente parma

Baganzolino, demolita l'ultima casa in golena

Demolita l'ultima casa in golena a Baganzolino
Ricevi gratis le news
0

Ultimo atto per il progetto di demolizione delle abitazioni, nell'alveo del torrente Parma a Baganzolino. Si tratta di abitazioni che erano state interessate proprio dall'esondazione del torrente Parma nel 2000. Entro la fine di luglio, infatti, i detriti dell'ultima casa demolita saranno adeguatamente smaltiti e, al suo posto, crescerà un prato verde. Viene così risolto non solo un problema di sicurezza idraulica ma si prospetta un ritorno alla naturalità in alveo, grazie alle operazioni di demolizione portate avanti negli ultimi due anni nell’area golenale del torrente Parma. Le abitazioni abbattute in passato furono ripetutamente invase dalle acque in occasione di varie piene, per cui il progetto ha previsto una diversa collocazione delle famiglie che un tempo le abitavano e la loro completa demolizione.

Lo stato dell'arte è stato illustrato, questa mattina, nel corso di un sopralluogo dall'assessore ai lavori pubblici, urbanistica ed edilizia, Michele Alinovi, accompagnato dal direttore dei lavori Veronica Catellani di Fuorithema Architettura e dai rappresentanti dell’azienda appaltatrice ACR di Mirandola. Quello portato a termine à il secondo stralcio di lavori, riguardante quattro abitazioni situate in via Dazzi 9 e in via Argini Baganzolino.

“Andiamo verso la conclusione del piano di delocalizzazione dei fabbricati presenti entro l'alveo del torrente Parma, ha spiegato l'assessore Michele Alinovi. Sarebbe importante, a questo punto, che la Regione Emilia Romagna finanziasse la delocalizzazione sul torrente Baganza. Qui, infatti, oltre ai fabbricati abusivi che l'Amministrazione sta cercando di portare a completa demolizione, ci sono anche fabbricati legittimamente realizzati che sarebbe auspicabile venissero demoliti e delocalizzati per restituire naturalità all'alveo del torrente anche in ambito urbano”.

La prima parte delle demolizioni è stata conclusa a metà agosto dello scorso anno. La messa in sicurezza dell’area golenale fa parte di un piano di delocalizzazione promosso dal Comune di Parma per prevenire rischi idraulici e idrogeologici, ed è stata finanziata dalla Regione Emilia-Romagna, con uno stanziamento complessivo di 460 mila euro per le due fasi dei lavori. La Regione ha anche provveduto a risarcire i proprietari del danno derivato dalla demolizione, consentendo loro di acquistare nuove abitazioni situate in aree sicure. Il Comune, dal canto suo, si è occupato della realizzazione delle opere di demolizione affidando i lavori alle aziende specializzate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti