14°

28°

dimissioni

Ates, Olivieri si sfila e dà l'addio: "Clima ostile"

Ates, Olivieri si sfila e dà l'addio: "Clima ostile"
Ricevi gratis le news
1

Appena nata e subito vestita di polemiche Ates, l'agenzia territoriale per l'Energia e la Sostenibilità di Parma, fondata dei Comuni di Parma, San Secondo e Sissa-Trecasali per collaborare sul tema delle politiche ambientali ed energetiche. Al vertice, nel ruolo di direttore, era stato nominato il Pd Maurizio Olivieri. Ed è a questo punto che è partita la polemica, con l'accusa di selezione illegittima arrivata anche da alcuni esponenti del Pd come Giorgio Pagliari e Massimo Rutigliano.

E a questo punto è lo stesso Olivieri a decidere di sfilarsi. Lo fa annunciando le dimissioni e raccontando la sua verità in un lungo post su Facebook.

Eccolo:

"Adesso che si è giunti ad un punto fermo, posso raccontarvi come è andata la vicenda della direzione ATES, cioè della neonata Agenzia T Come sapete il tema dell'energia (energie rinnovabili, ma anche efficienza e risparmio energetico) è uno snodo fondamentale nei temi dell'inquinamento e delle emissioni di CO2, legato anche alla innovazione delle città. Su questi temi ho fatto delle esperienze positive quando ero assessore a Montechiarugolo. Quindi ho presentato domanda al bando, poiché mi sembrava compatibile col mio lavoro di insegnante, e infatti sono stato autorizzato dalla scuola a firmare un contratto in linea con il mio stato lavorativo.

In questi giorni avrete letto di 'poltrone', 'inciuci', 'accordi politici', 'bracci destri' ed altro. Mi conoscete, le mie esperienze precedenti parlano per me. Non era certo mia intenzione occupare un placido posto nella 'megapartecipata' di turno. Questo incarico non è davvero una 'poltrona' né un 'sine cura', ma un compito impegnativo: bisogna avviare l'attività di una piccola agenzia, partendo praticamente da zero e con pochissime risorse, e per conto di soci pubblici. Pensavo che avrei potuto mettere a disposizione le competenze che ho maturato in questi ambiti nel campo dei progetti ambientali. Politicamente io non sono 'braccio', né 'destro' né 'sinistro' di nessuno, né tessitore di accordi politici finalizzati ad un posto o ad elezioni. Come tutti ho amici e persone per cui simpatizzo, a cui non sono però solito chiedere favori, come non ero solito farne. Non sta a me giudicare le mie esperienze (che qualcuno ha accuratamente evitato di citare): le ho sottoposte ad una commissione che le ha valutate utili. Ho chiesto l'autorizzazione alla mia scuola, come è normale, come ho già fatto tante altre volte per altri incarichi (corsi all'università, di formazione, pubblicazioni e altro), e come fanno tutti i docenti che debbano fare un'attività. Mi sono dimesso dal mio incarico politico presso la Segreteria provinciale del PD: non avrei certo più potuto, da referente all'ambiente, discutere in modo imparziale di argomenti ambientali nel territorio, né il PD sarebbe stato libero di farlo. Ho firmato il contratto che mi hanno proposto, lo ho trasmesso subito alla mia scuola e pubblicato sul sito, in piena trasparenza, e ho iniziato a lavorare alle attività dell'azienda.
Ieri Ates mi ha confermato la correttezza della procedura di selezione e mi ha nuovamente proposto il contratto di direttore. Ho rinunciato a proseguire, soprattutto per il clima ostile creato verso di me e verso Ates, che invece deve poter svolgere serenamente il proprio servizio innovativo verso i Comuni soci e deve perseguire l’obiettivo di allargare la base sociale ad altri Comuni. In queste condizioni sarebbe difficile coinvolgerli, allargare i progetti al territorio. In sostanza, non ci sono i presupposti per proseguire serenamente. Resta la validità e utilità del progetto, a cui spero si dia al più presto efficacia con la nomina di un successore, a cui auguro buon lavoro, come a tutto il personale e membri di ATES."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parma

    17 Luglio @ 16.41

    Scusi Olivieri non ho capito una cosa: Lei scrive che aveva firmato un contratto ed iniziato a lavorare, poi scrive che Ates Le ha nuovamente proposto il contratto da Direttore; ma questo contratto è stato sottoscritto o no? o forse sono due i contratti? Mi scusi ma non capisco.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti