-1°

dimissioni

Ates, Olivieri si sfila e dà l'addio: "Clima ostile"

Ates, Olivieri si sfila e dà l'addio: "Clima ostile"
1

Appena nata e subito vestita di polemiche Ates, l'agenzia territoriale per l'Energia e la Sostenibilità di Parma, fondata dei Comuni di Parma, San Secondo e Sissa-Trecasali per collaborare sul tema delle politiche ambientali ed energetiche. Al vertice, nel ruolo di direttore, era stato nominato il Pd Maurizio Olivieri. Ed è a questo punto che è partita la polemica, con l'accusa di selezione illegittima arrivata anche da alcuni esponenti del Pd come Giorgio Pagliari e Massimo Rutigliano.

E a questo punto è lo stesso Olivieri a decidere di sfilarsi. Lo fa annunciando le dimissioni e raccontando la sua verità in un lungo post su Facebook.

Eccolo:

"Adesso che si è giunti ad un punto fermo, posso raccontarvi come è andata la vicenda della direzione ATES, cioè della neonata Agenzia T Come sapete il tema dell'energia (energie rinnovabili, ma anche efficienza e risparmio energetico) è uno snodo fondamentale nei temi dell'inquinamento e delle emissioni di CO2, legato anche alla innovazione delle città. Su questi temi ho fatto delle esperienze positive quando ero assessore a Montechiarugolo. Quindi ho presentato domanda al bando, poiché mi sembrava compatibile col mio lavoro di insegnante, e infatti sono stato autorizzato dalla scuola a firmare un contratto in linea con il mio stato lavorativo.

In questi giorni avrete letto di 'poltrone', 'inciuci', 'accordi politici', 'bracci destri' ed altro. Mi conoscete, le mie esperienze precedenti parlano per me. Non era certo mia intenzione occupare un placido posto nella 'megapartecipata' di turno. Questo incarico non è davvero una 'poltrona' né un 'sine cura', ma un compito impegnativo: bisogna avviare l'attività di una piccola agenzia, partendo praticamente da zero e con pochissime risorse, e per conto di soci pubblici. Pensavo che avrei potuto mettere a disposizione le competenze che ho maturato in questi ambiti nel campo dei progetti ambientali. Politicamente io non sono 'braccio', né 'destro' né 'sinistro' di nessuno, né tessitore di accordi politici finalizzati ad un posto o ad elezioni. Come tutti ho amici e persone per cui simpatizzo, a cui non sono però solito chiedere favori, come non ero solito farne. Non sta a me giudicare le mie esperienze (che qualcuno ha accuratamente evitato di citare): le ho sottoposte ad una commissione che le ha valutate utili. Ho chiesto l'autorizzazione alla mia scuola, come è normale, come ho già fatto tante altre volte per altri incarichi (corsi all'università, di formazione, pubblicazioni e altro), e come fanno tutti i docenti che debbano fare un'attività. Mi sono dimesso dal mio incarico politico presso la Segreteria provinciale del PD: non avrei certo più potuto, da referente all'ambiente, discutere in modo imparziale di argomenti ambientali nel territorio, né il PD sarebbe stato libero di farlo. Ho firmato il contratto che mi hanno proposto, lo ho trasmesso subito alla mia scuola e pubblicato sul sito, in piena trasparenza, e ho iniziato a lavorare alle attività dell'azienda.
Ieri Ates mi ha confermato la correttezza della procedura di selezione e mi ha nuovamente proposto il contratto di direttore. Ho rinunciato a proseguire, soprattutto per il clima ostile creato verso di me e verso Ates, che invece deve poter svolgere serenamente il proprio servizio innovativo verso i Comuni soci e deve perseguire l’obiettivo di allargare la base sociale ad altri Comuni. In queste condizioni sarebbe difficile coinvolgerli, allargare i progetti al territorio. In sostanza, non ci sono i presupposti per proseguire serenamente. Resta la validità e utilità del progetto, a cui spero si dia al più presto efficacia con la nomina di un successore, a cui auguro buon lavoro, come a tutto il personale e membri di ATES."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parma

    17 Luglio @ 16.41

    Scusi Olivieri non ho capito una cosa: Lei scrive che aveva firmato un contratto ed iniziato a lavorare, poi scrive che Ates Le ha nuovamente proposto il contratto da Direttore; ma questo contratto è stato sottoscritto o no? o forse sono due i contratti? Mi scusi ma non capisco.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video