-0°

16°

Parma

"Pepén", quelle carciofe condite con la simpatia

"Pepén", quelle carciofe condite con la simpatia
Ricevi gratis le news
13

Se n' è andato come ha vissuto. Con discrezione e dignità, senza disturbare nessuno. Renzo Ferri, per tanti semplicemente «Pepén», si è spento nel sonno, nella notte tra sabato e domenica, nella clinica geriatrica dell’ospedale Maggiore.
Un addio silenzioso che fa da contraltare a una vita nella quale il silenzio non ha quasi mai trovato molto spazio. Tante, infatti, le voci che l’hanno arricchita, i volti che l’hanno colorata e ai quali, lui stesso, ha aggiunto sfumature di colore. Diversi anche gli aneddoti, perché chi passa la maggior parte delle sue giornate dietro al bancone di uno dei più noti locali della città, di storie da raccontare, e anche da non raccontare, ne ha.
Lui, questo, l’ha fatto per trent'anni, dal settembre del 1962, quando rilevò la tavola calda di borgo Sant' Ambrogio insieme al cognato Gino Ferrari, al 31 dicembre del 1992, giorno del pensionamento.

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pipùn

    21 Giugno @ 10.34

    Un rito, passare da Pepèn. Non sono di Parma ma mi sono trasferita qui dieci anni fa. Pepèn è uno dei luoghi più amati della "mia Parma". Tutta la mia ammirazione va a chi ha creato questo posto unico, per simpatia e ghiottonerie, e a chi porta avanti la tradizione.

    Rispondi

  • Mario

    18 Giugno @ 12.52

    Per Alessia: Errata Corrige: l\\\'esercizio è sempre stato chiamato \\\"da Pepèn\\\", ma sui tovagliolini c\\\'era stampato \\\"Gino e Renzo\\\", e questo lo ricordo bene. Detto questo, non volevo assolutamente mancare di rispetto a nessuno, tantomeno alla Vostra famiglia, in un momento triste come questo. E visto che sei la nipote di Renzo, Ti porgo le mie più sentite condoglianze.

    Rispondi

  • Mario

    16 Giugno @ 11.37

    Spiace notare che l'autore dell'articolo, forse troppo giovane per poter ricordare, o forse solo disattento, abbia attribuito a Renzo il soprannome di Pepèn: "Pepèn" era Pepèn Clerici, non il mitico Renzo (tra l'altro, all'epoca il locale si chiamava appunto "da Gino e Renzo", neanche "Pepèn"). Fatta questa debita puntualizzazione, resta il ricordo di innumerevoli "marciofe" accompagnate da altrettanti bicchieri di "malvagia", di "pìsä" e di "ozél", come Renzo chiamava, storpiandone il nome con un sorrisetto scherzoso, i cavalli di battaglia di questo fantastico locale. Grazie per aver accompagnato con la tua simpatia spuntini indimenticabili.

    Rispondi

    • Alessia

      16 Giugno @ 20.04

      Renzo era mio nonno e l' articolo l' ho scritto io perchè sono anche una giornalista della Gazzetta (giovane perchè ho 28 anni ma non per questo non informata). Lo so benissimo che il vero Pepen era quello dal quale mio nonno e mio zio (Gino) hanno rilevato l' esercizio commerciale. In ogni modo anche mio nonno..per tutti i 30 anni di lavoro...è stato chiamato Pepen (ingiustamente probabilmente, ma così è). E poi...il locale non si è MAI E POI MAI chiamato da Gino e Renzo!!!!!!!!!! Ma che stupidaggine è????!!!!!!!!!!!!!! Almeno si taccia se non si sanno le cose...se non altro per rispetto alla famiglia.

      Rispondi

  • Luca

    16 Giugno @ 09.09

    Grazie Renzo per tutti i fogoni passati da voi, allietati dalle MARCIOFE e dalle PISSE. Un caro saluto

    Rispondi

  • anna

    16 Giugno @ 09.01

    Un semplice arrivederci,semplice come te e come hai sempre voluto mantenere il tuo locale,per me eri lì da sempre ed eri diventato come una persona di famiglia.Mia sorella,poi io e poi mia figlia.Grazie per tutte le sgridate che ci hai fatto prendere perchè si veniva a mangiare le tue squisitezze e poi,a casa, non si cenava più.Farai sempre parte dei nostri ricordi di gioventù,con affetto da Anna e Lorenza

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SOCIETA'

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

BLOG

Il "Bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 3

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti