22°

TESTIMONIANZA

«Sono vivo grazie ai miei amici e al defibrillatore»

«Sono vivo grazie ai miei amici  e al defibrillatore»
Ricevi gratis le news
0
 

Devo la vita al defibrillatore» racconta Gianni Botteri con grande emozione. Il pensionato colpito da infarto lo scorso 13 giugno mentre era al circolo Toscanini di via Emilia Ovest, vuole raccontare la propria storia per ringraziare chi l’ha salvato con la prontezza d’animo, utilizzando quello strumento semplice e straordinario, appena acquistato dal circolo.

Solo dieci giorni fa Gianni stava benissimo e come sempre aveva voluto dare una mano: sistemava le panche insieme ad altri soci per predisporre la platea per la commedia dialettale in programma quella sera. Si dava da fare con il solito entusiasmo, nonostante le rimostranze di chi gli diceva di andarci piano, visto che un mese prima aveva subito un intervento chirurgico all’occhio. Poi, di colpo, è caduto a terra privo di sensi. «Non ricordo nulla – racconta Gianni – neppure il risveglio in rianimazione una settimana fa». Pochi ma lunghissimi giorni per i familiari che, oltre a confidare nella sopravvivenza del proprio caro, speravano si risvegliasse in buone condizioni, visto che è un uomo pieno di passioni, capace di vivere la vita con grande sensibilità. Dopo il risveglio, sono seguiti altri tre giorni di ricovero all’ospedale Maggiore, in Terapia intensiva cardiologica, e poi il trasferimento al Don Gnocchi, dove Botteri ha iniziato il cammino di riabilitazione del cuore che durerà almeno due settimane. «Voglio ringraziare tutti i medici e il personale dell’ospedale che i miei familiari mi dicono siano sempre stati gentili e premurosi, con me e con loro – dice Gianni con grande emozione – E poi Gianna, la presidente del circolo, e quella giovane dottoressa. Mi hanno raccontato che sono intervenute subito e so che senza di loro sarebbe potuta finire male. Io quello che è accaduto davvero non lo saprò mai, perché chissà dov’ero in quel momento». Anche il tempo quella sera sembrava essere sospeso, con la compagnia «I Guitti di Veneri» che annullava lo spettacolo, in segno di rispetto per un caro amico che stava così male. Gianni Botteri è infatti il presidente della compagnia «Nuova corrente», diretta da Aldo Pesce, suo amico fraterno. «Non recito perché sul palco mi emoziono troppo, ma mi occupo di tutto il resto: scenografie, luci e altro», spiega Gianni. Vorremmo parlare ancora di quella sera, ma lui ci porta verso la sua grande passione, il teatro, raccontando la nuova ultima fatica, quella «Mandragola» che la sua compagnia metterà in scena il prossimo 25 agosto. E che sicuramente lo vedrà in prima fila, in platea, magari con in braccio l’adorata nipotina.

«Non ricordo

nulla, neppure

il risveglio

in Rianimazione

una settimana fa»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»