-2°

TESTIMONIANZA

«Sono vivo grazie ai miei amici e al defibrillatore»

«Sono vivo grazie ai miei amici  e al defibrillatore»
0
 

Devo la vita al defibrillatore» racconta Gianni Botteri con grande emozione. Il pensionato colpito da infarto lo scorso 13 giugno mentre era al circolo Toscanini di via Emilia Ovest, vuole raccontare la propria storia per ringraziare chi l’ha salvato con la prontezza d’animo, utilizzando quello strumento semplice e straordinario, appena acquistato dal circolo.

Solo dieci giorni fa Gianni stava benissimo e come sempre aveva voluto dare una mano: sistemava le panche insieme ad altri soci per predisporre la platea per la commedia dialettale in programma quella sera. Si dava da fare con il solito entusiasmo, nonostante le rimostranze di chi gli diceva di andarci piano, visto che un mese prima aveva subito un intervento chirurgico all’occhio. Poi, di colpo, è caduto a terra privo di sensi. «Non ricordo nulla – racconta Gianni – neppure il risveglio in rianimazione una settimana fa». Pochi ma lunghissimi giorni per i familiari che, oltre a confidare nella sopravvivenza del proprio caro, speravano si risvegliasse in buone condizioni, visto che è un uomo pieno di passioni, capace di vivere la vita con grande sensibilità. Dopo il risveglio, sono seguiti altri tre giorni di ricovero all’ospedale Maggiore, in Terapia intensiva cardiologica, e poi il trasferimento al Don Gnocchi, dove Botteri ha iniziato il cammino di riabilitazione del cuore che durerà almeno due settimane. «Voglio ringraziare tutti i medici e il personale dell’ospedale che i miei familiari mi dicono siano sempre stati gentili e premurosi, con me e con loro – dice Gianni con grande emozione – E poi Gianna, la presidente del circolo, e quella giovane dottoressa. Mi hanno raccontato che sono intervenute subito e so che senza di loro sarebbe potuta finire male. Io quello che è accaduto davvero non lo saprò mai, perché chissà dov’ero in quel momento». Anche il tempo quella sera sembrava essere sospeso, con la compagnia «I Guitti di Veneri» che annullava lo spettacolo, in segno di rispetto per un caro amico che stava così male. Gianni Botteri è infatti il presidente della compagnia «Nuova corrente», diretta da Aldo Pesce, suo amico fraterno. «Non recito perché sul palco mi emoziono troppo, ma mi occupo di tutto il resto: scenografie, luci e altro», spiega Gianni. Vorremmo parlare ancora di quella sera, ma lui ci porta verso la sua grande passione, il teatro, raccontando la nuova ultima fatica, quella «Mandragola» che la sua compagnia metterà in scena il prossimo 25 agosto. E che sicuramente lo vedrà in prima fila, in platea, magari con in braccio l’adorata nipotina.

«Non ricordo

nulla, neppure

il risveglio

in Rianimazione

una settimana fa»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

Al via la stagione

A Schia una «valanga» di novità

Criminalità

Felino, il bar Jolly senza pace: quarto furto in dieci mesi

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

8commenti

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Campus

Sfera Ebbasta, dal rap al trap

Restauro

Zibello, il battistero torna a risplendere

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Oggi fiducia sulla manovra e la direzione del Pd

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Nuoto

Federica Pellegrini vince i 200 sl

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio