12°

23°

Parma

E alla fine a Fognano vince il fair play

E alla fine a Fognano vince il fair play
Ricevi gratis le news
0

di Margherita Portelli

E alla fine fu fair play. Forse imposto, magari un pò forzato, ma alla resa dei conti tutto è andato liscio. 
Alle 18,30 di ieri pomeriggio, sul campo Gaetano Scirea di Fognano - proprio dove si consumò il misfatto circa un mese fa - è andata in scena la partita «riparatrice» tra Juventus Club e Milan Club, scese in campo a ranghi misti. Arbitro d’eccezione, il fischietto internazionale Alberto Michelotti. Ma l’attenzione, a dirla tutta, non era tanto in campo, quanto piuttosto su quella tribuna vuota; a far le veci del pubblico, uno striscione che più esplicito non si può: «Lasciateci giocare». Mamme e papà - aria mesta e coda tra le gambe - se ne sono stati a bordo campo, fuori da quel terreno di gioco dove poche settimane fa, vittime di un agonismo esagerato, diedero vita a un «parapiglia genitoriale» davvero poco educativo, davanti agli occhi dei propri ragazzi. 
Per dare un segnale forte, l’assessorato alla Sport del Comune  ha voluto organizzare questa partita della «riflessione»: «Per capire che cosa significa per un ragazzo avere la fortuna di praticare sport senza per questo sentirsi in dovere di diventare un campione - ha chiarito l’assessore, Roberto Ghiretti -. Prima della vittoria c’è il divertimento, la socialità, lo stare insieme. Le società e i genitori devono rendersi conto di questo, ed è la ragione per cui abbiamo voluto l’incontro di quest’oggi (ieri per chi legge, ndr), con la speranza che serva a tutti come occasione per riflettere». 
Ma «da dietro la lavagna» i genitori lamentano un’eccessiva strumentalizzazione dell’episodio: «la partita di oggi è più che giusta - dicono in molti - perché la si è fatta per i ragazzi, ma il trambusto tra le tifoserie della famosa partita è stato ingigantito. Sono cose che succedono».  Poi, però, poco spazio alle polemiche, perché in campo ci sono i veri protagonisti della giornata, quei ragazzi che, per l’incontenibile impeto famigliare, si sono dovuti «sciroppare» innumerevoli paternali sull’importanza della sportività e dello stare insieme, da parte di autorità, istituzioni e società. Educatamente hanno assimilato la lezione, mostrato al pubblico i cartelli con tanto di messaggio («Ho il diritto di non essere un campione») per poi, finalmente, abbandonare le parole e dedicarsi al pallone. Risultato finale, 2 a 0 per i gialli. 
«La partita di oggi deve essere un punto di partenza per rivedere alcune cose, con l’impegno di tutti - hanno spiegato Luciano Grignaffini e Mauro Bertoncini, presidenti rispettivamente di Juventus e Milan Club -. Ci sono genitori che cercano di imporre ai ragazzi la società nella quale giocare, il modo di comportarsi in campo, e che magari intervengono a sproposito sulle scelte arbitrali». Ieri, però, nessun epiteto colorato per il «mito Michelotti», che si è destreggiato sotto il sole cocente per una quarantina di minuti, e a ottanta primavere fatte non è poco: «Il vero calcio è questo, e se lo distruggiamo sul nascere è meglio che andiamo tutti a casa - ha chiarito Michelotti -. Talvolta i genitori vanno educati più dei figli, ed episodi come quello di poche settimane fa ne sono la dimostrazione. Oggi ho arbitrato come un nonno, col mio polso di sempre sì, ma anche con buonsenso, perché in campo non c’erano avversari, ma compagni di gioco».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel