-1°

Parma

Cittadella, inaugurato il bastione Santa Maria

Cittadella, inaugurato il bastione Santa Maria
Ricevi gratis le news
5

Il bastione Santa Maria della Cittadella era chiuso da oltre trent’anni. Ora che sono terminati i restauri, si presenta come un museo a cielo aperto, grazie ai percorsi che lo attraversano costeggiando gli antichi spazi rinvenuti durante il restauro.
Rivolto a nord-ovest, tra via delle Rimembranze e viale Solferino, fino a poco tempo fa era completamente ricoperto da una fitta boscaglia composta da una vegetazione selvaggia e tronchi secchi. Oggi si presenta ordinato e pulito, con nuovi alberi e spazi all’aperto da godere.
I lavori di restauro sono stati condotti dal Comune con la supervisione  della Soprintendenza per i beni Architettonici e per il paesaggio delle Province di Parma e di Piacenza, a partire dal febbraio 2008, mettendo in risalto le tracce murarie della fortezza della fine del 500 ritrovate durante la lunga fase dei sondaggi archeologici.

Il costo dell’intervento
Il costo complessivo dell’intervento ammonta a circa 700mila euro ed è stato finanziato dal ministero per i Beni culturali con risorse provenienti dal gioco del Lotto e delle lotterie, tramite la direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna. L’Amministrazione comunale inoltre, ha stanziato circa 500 mila euro per il consolidamento della parte alta del muro esterno al bastione Santa Maria. I lavori avverranno entro fine anno o all’inizio del 2011. 

Sono state trovate diverse strutture durante il restauro:
La sortita sud e piazza del cavaliere
La piazza del cavaliere è l’area centrale del bastione, serviva al cavaliere per dirigere le operazioni. E’ il punto più alto del terreno, quello in cui si posizionava il militare. Ora è accessibile da un percorso pedonale. Le sortite sono invece i tunnel che conducono dal fossato esterno all’interno del bastione, attraverso la “piazza bassa” da fuoco.

La piazza da fuoco
Profonda circa cinque metri, è ora visibile con la pavimentazione originale in ciottolato.

Il percorso di ronda
E’ stato ricostruito, lungo il bordo interno delle mura bastionate, il percorso pedonale che ripercorre l’originale camminamento di ronda, in antico sostenuto da arcate pensili ora parzialmente visibili nella piazzuola situata sulla bisettrice principale del bastione, all’angolo nord-ovest.
E’ stata inoltre ripristinata la rampa di scorrimento dei pezzi di artiglieria del periodo ottocentesco. 

Prosegue il recupero di tutta la Cittadella
Il Comune ha stanziato oltre 2 milioni e 200 mila euro per riqualificare la Cittadella. In particolare, circa 500 mila euro sono stati destinati per sistemare gli spazi verdi e dotarli di attrezzature entro l’anno. Altrettanti per installare una nuova illuminazione. Un milione e 200 mila euro serviranno invece per sistemare le porte e le opere murarie, realizzare nuovi impianti sportivi destrutturati e un percorso vita. 

“Dopo trent’anni viene restituito alla città questo bastione completamente restaurato - afferma il sindaco Pietro Vignali -. Ora i cittadini potranno riappropriarsi di questo spazio e goderne tutta la sua bellezza. Domani inoltre andremo a presentare il progetto definitivo di riqualificazione dell’ex ostello, che rappresenta un ulteriore tassello per completare la risistemazione della Cittadella, che avverrà entro un anno”.

“Si tratta di un vero e proprio museo all’aperto - rimarca Giorgio Aiello, assessore ai Lavori Pubblici -. Grazie al restauro conservativo realizzato con la collaborazione della Sovrintendenza oggi inauguriamo questo bastione, che appare in uno stato ben diverso rispetto a quello iniziale, nel quale regnavano una vegetazione selvaggia e piante secche”.

“Ringrazio l’Amministrazione comunale - sottolinea Luciano Serchia, Soprintendente ai Beni architettonici di Parma e Piacenza - per lo stretto rapporto di collaborazione che si è instaurato e ha permesso di poter far tornare al suo antico splendore questo bastione. Mi auguro che ora proseguiranno altri interventi per recuperare interamente la Cittadella”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bertolking

    17 Giugno @ 15.33

    UN ULTERIORE SUGGERIMENTO DI RESTYLING DELLA CITTADELLA ....BISOGNEREBBE ANCHE PROVVEDERE ALLA POTATURA DEGLI ARBUSTI E RAMI CHE INTRALCIANO META' DELLA CORSIA RISERVATA AI CAMMINATORI E PODISTI. LUNGO IL PERIMETRI DELLA RECINZIONE

    Rispondi

  • Ci

    17 Giugno @ 11.23

    Spero che nessuno rovini la Cittadella, senza che diventi un ricettacolo di gentaglia come invece avviene al parco ducale...

    Rispondi

  • Matteo

    16 Giugno @ 22.40

    Ci fosse stata un'amministrazione di sinistra ora ci sarebbe un bel semaforo!!!!!! Probabilmente avrebbero trovato lo spazio anche per un bel parcheggio.....

    Rispondi

  • E. Piovani

    16 Giugno @ 22.06

    Dopo tante brutte notizie che riguardano il patrimonio storico e artistico della nostra città, finalmente qualcosa di bello... Bisogna proseguire con il recupero di quanto abbiamo bello in citta, che è un grandissimo investimento su noi stessi e la nostra Parma.

    Rispondi

  • Riccardo

    16 Giugno @ 21.58

    Veramente delizioso il ponticello e le scalette in legno stile baita del nonno di Heidi. Chi li ha scelti ??

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5