22°

Parma

Inchiesta di Perugia, sarà ascoltato anche Lunardi. Per gli inquirenti Anemone resta al centro del sistema

Inchiesta di Perugia, sarà ascoltato anche Lunardi. Per gli inquirenti Anemone resta al centro del sistema
Ricevi gratis le news
0

Diego Anemone ha una «capacità corruttiva ancora inalterata» e ha gestito le società - che si sono equamente spartite la «ricca provvista» gli appalti controllati da «pubblici ufficiali in vena di compiacenti favori, ampiamente contraccambiati» - come «cosa propria». Un sistema che però è stato alimentato dal meccanismo di gestione dei grandi eventi che, prediligendo la trattativa privata alle procedure ordinarie, ha fatto sì che si creassero le condizioni per favorire «sistematicamente la costellazione Anemone».

Nelle 16 pagine con cui motiva la decisione di respingere la richiesta della procura di Perugia di commissariare le imprese dell’imprenditore ritenuto al centro della cricca degli appalti, stabilendo però che per 8 mesi queste non potranno lavorare con la pubblica amministrazione, il gip di Perugia Massimo Ricciarelli ribadisce che il "sistema Anemone" non è un’invenzione degli inquirenti. Visione confermata in pieno anche dai giudici della Cassazione, nelle motivazioni della sentenza con le quali hanno stabilito il trasferimento a Roma dell’inchiesta fiorentina sulla scuola dei Marescialli e su altre grandi opere, perché le «dazioni sono avvenute a Roma». La cricca, scrivono i giudici della Suprema Corte, «si muoveva in una «situazione in attuale divenire, caratterizzata dall’utilizzazione spregiudicata di un sistema di relazioni professionali e personali che ha realizzato una rete di interessi intrecciati».

Le motivazioni sono state lette con attenzione anche negli uffici della Procura di Perugia, in attesa che arrivino gli esiti degli accertamenti bancari disposti in Italia e all’estero sui conti della cricca. I magistrati Sergio Sottani e Alessia Tavarnesi stanno inoltre decidendo quando sentire il cardinale Sepe e Francesco Silvano, chiamati entrambi in causa da Guido Bertolaso nel corso dell’interrogatorio di mercoledì scorso. E' stato Silvano, ha sostenuto il capo della Protezione civile, dietro l’interessamento dell’arcivescovo di Napoli, a fargli avere gratuitamente la casa in via Giulia. Appartamento che secondo quanto raccontato dall’architetto Zampolini fu invece pagato da lui per conto di Anemone.

Al momento non sono stati presi contatti né con il Vaticano né con la curia napoletana, ma è molto probabile che gli inquirenti lo faranno la prossima settimana, in modo da fissare la data per l’interrogatorio. Che potrebbe essere successivo a quello dell’ex ministro Pietro Lunardi, che i magistrati vogliono sentire sia in relazione al palazzo di via dei Prefetti - acquistato proprio da quella Propaganda Fide allora guidata da Sepe - sia per quanto riguarda i lavori effettuati da Anemone nella sua abitazione a Parma.

L'imprenditore resta comunque la figura centrale del sistema. Lo dice chiaramente il Gip Ricciarelli quando afferma che «il soggetto riveste la posizione dominante all’interno delle società» sia dal punto di vista formale che sostanziale, «disponendo in pieno delle stesse». Ma non solo: «Anemone - scrive infatti il Gip - era in grado di assicurarsi risultati imprenditoriali di grande importanza, avvalendosi della parallela compiacenza di personaggi chiave, strettamente interessati a loro volta a fruire dei suoi servigi in guisa di un corrispettivo». Una capacità di influenza «talmente capillare» da «tentare di condizionare con manovre compiacenti personaggi collocati sempre più in alto».

Tutto ciò non basta però per commissariare le imprese del gruppo. Perchè, afferma Ricciarelli, «le società hanno palesato un primo intendimento di rientrare nei ranghi, mutando alcuni collaboratori implicati nelle indagini». Il Gip inoltre condivide quanto sottolineato dalla difesa e cioè che le 4 aziende non operano solo nel settore degli appalti pubblici ma anche in quello degli appalti privati. Dunque «non c'è alcuna ragione di optare per una misura totalmente inibitoria o, in sua vece, alla nomina di un commissario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

16commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»