22°

Parma

Droga, si comincia a 14 anni: e dopo l'hashish arriva la coca - Don Valentini: serve la solidarietà di tutti

Droga, si comincia a 14 anni: e dopo l'hashish arriva la coca - Don Valentini: serve la solidarietà di tutti
Ricevi gratis le news
13

 Vittorio Rotolo

Dipendenti o liberi professionisti, studenti oppure disoccupati: la condizione sociale di quanti fanno abitualmente uso di sostanze stupefacenti è talmente variegata da rendere difficoltosa la costruzione di un identikit che delinei i tratti del «consumatore tipo». 
I drogati sono sempre di più
E non è solo il considerevole aumento legato all’uso di droghe il dato preoccupante che emerge dall’analisi del fenomeno che riguarda le tossicodipendenze.
 Confrontandosi con gli operatori impegnati nei servizi o nei progetti di prevenzione si scopre, infatti, come siano davvero tanti i giovani (collocabili in una fascia d’età compresa fra i 18 ed i 25 anni) che accedono alle comunità terapeutiche. 
E se qualcuno di loro ha già vissuto la dolorosa esperienza del carcere, tutti sono accomunati dal fatto di aver cominciato a drogarsi prestissimo. 
Ad appena 14-15 anni con hashish e marijuana: da lì all’uso di eroina o cocaina il passo è stato breve. 
Situazione allarmante
Una situazione allarmante a livello nazionale che non risparmia neppure Parma, dove anzi la dipendenza dalla polvere bianca e dalle altre «nuove» sostanze immesse sul mercato va assumendo sempre più i contorni dell’emergenza. 
 
 
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma 26-6.
 
 
Droga: una guerra infinita. Perchè tenta tanto i giovani? Come combattere questa piaga? Le vostre riflessioni nello spazio commenti
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • michele

    28 Giugno @ 11.28

    Balestrazzi non era un'accusa verso di voi, come ho già detto nel mio primo messaggio del 26, h14.43. Però un miniforum fisso lo potreste anche mettere, per lasciare "viva" la discussione e non rifarla da zero ogni volta che pubblicate una notizia inerente a questo o ad altri argomenti che ritornano ciclicamente. Almeno scorrendo le pagine uno rivedrebbe anche i messaggi vecchi, come in un normalissimo internet forum. Saluti

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    28 Giugno @ 10.31

    Per Edi: due giorni in prima pagina sono già più del normale, per le notizie di cronaca. Ma purtroppo il dibattito che abbiamo lanciato (anche evidenziato atraverso il colore rosso) non ha coimvolto molti lettori, come vedi dai messaggi qui sotto. Noi avvoglieremo il tuo invito e presto torneremo ala carica, ma è l'occasione per dimostrare che anche i lettori devono dimostrare più impegno su certi temi. Non solo i giornalisti. (G.B.)

    Rispondi

  • michele

    28 Giugno @ 10.22

    c.v.d. 2 giorni in prima pagina poi puff! rimangono i messaggi di Giorgio, che non fa in tempo a scriverli che hanno già 5 stelle...

    Rispondi

  • Giorgio G.

    27 Giugno @ 10.49

    C' è sempre qualcuno che tira fuori l' argomento che la "droga uccide". Se si prendono le statistiche per morti in Italia, uccide più l' inquinamento delle sostanze stupefacenti illegali. L 'ultima stima per morti da inquinamento all' anno è di 6000 morti. per gli stupefacenti siamo a circa 580. Un decimo. Il problema è "come si parla del problema". L' allarmismo è, al contrario di quello che si pensi, la pubblicità migliore per gli stupefacenti. LA dimostrazione è data dagli studi a riguardo sull' efficacia delle pubblicità che esaltano il messaggio del "no alla droga". Paesi dove la depenalizzazione degli stupefacenti è una realtà, hanno invece, tassi di utilizzo degli stupefacenti inferiori. Perchè? Semplicemente perchè si rompe il "taboo" della "droga", il vero motivo di fascino e di attrattiva per i giovani. Parlare liberamente degli stupefacenti del loro utilizzo dei loro effetti serve proprio a sfatare l' aura di "mistero" che la proibizione crea e che, le persone che si avvicinano all' uso di stupefacenti, trovano poi completamente irreali. Una politica basata sulla menzogna è destinata a soccombere davanti alla evidenza della realtà.

    Rispondi

  • michele

    27 Giugno @ 08.15

    Angelo per carità, è giusto farlo, ma dire ad un adolescente in famiglia o a scuola che la droga uccide e di essere prudenti sulla strada è come insegnare ad un bambino piccolo a non dire le parolacce, poi accende la televisione e ne sente a migliaia. Un bellissimo proverbio africano dice "per educare un bambino non basta una famiglia, ci vuole un villaggio": il problema è che nel nostro "villaggio globale" possono prendere la residenza cani e porci.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»