11°

17°

Parma

«Parma è perfetta per questo film»

«Parma è perfetta per questo film»
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

Il segreto per fare ridere? Partire sempre da un dramma». Le migliori commedie (all'italiana e non) nascono da lì: da un fatto serio, da un evento drammatico. «Come nel nostro caso: la storia di un uomo che crede di essere diventato ricco e si comporta come tale, ma non lo è affatto. Un dramma, non c'è dubbio: ma allo stesso tempo un assunto che può scatenare molte situazioni comiche». Le conosce bene le regole del gioco  Paolo Costella, professione regista: l'uomo che ha portato (più di dieci anni fa, ormai) la Gialappa's band sul grande schermo (il film era  «Tutti gli uomini del deficiente») e che ha appena firmato il prossimo cinepanettone di Boldi, «A Natale mi sposo», in sala a novembre. E' lui (già sceneggiatore per Ferreri) a guidare la troupe di «Baciato dalla fortuna», il film che Vincenzo Salemme, Alessandro Gassman e Asia Argento stanno girando nel cuore della nostra città. «A Parma abbiamo trovato la dimensione che serviva alla nostra storia, sia dal punto di vista architettonico cha da quello umano. Il contenitore ideale».
In che senso?
«Nel senso che ci serviva un posto dove ci si incrociasse facilmente senza che per questo sembrasse strano o forzato: qualcosa di più di un paese ma qualcosa di meno di una metropoli. E poi qui sto scoprendo un'umanità che rispecchia la nostra storia, una provincia moderna. La stessa che vogliamo raccontare in questo film: la provincia di oggi, non quella di 50 anni fa».
E com'è la provincia di oggi secondo lei?
«Da una parte, almeno dalla prima idea ad esempio che mi sono fatto di Parma, c'è l'orgoglio per la propria realtà e per la propria vita; dall'altra però anche un occhio critico ma curioso verso la metropoli. Una contraddizione che mi sembra un nervo scoperto della provincia odierna: qualcosa di interessante da raccontare».
Il protagonista di «Baciato dalla fortuna» è un vigile che gioca ossessivamente al Superenalotto nella speranza di risolvere tutti i suoi problemi: è lo specchio di un'Italia in crisi e sfiduciata che si affida alla sorte per uscire dai suoi guai?
«Non è solo l'Italia...: la storia di questo piccolo uomo riflette una crisi più universale, mondiale. Il nostro protagonista pensa in modo immaturo di 
potere risolvere i propri problemi affidandosi alla sorte: è un sentimento del nostro tempo, non solo del nostro Paese. Anche la sua ricchezza virtuale, solo presunta, rispecchia quello che accade nel nostro presente. Nel nostro film, poi, i soldi sono un meccanismo che mette a nudo tutta una serie di intrecci sentimentali che vanno in crisi».
Con Salemme ha appena girato anche «A Natale mi sposo», dove dirige anche Boldi e la Canalis: si può quasi parlare di un sodalizio con l'attore e autore napoletano...
«Sono stato molto contento quando mi ha proposto di fare questo film: è una storia sua, ispirata al suo mondo, dove però mi ha fatto piacere entrare».
Salemme, Gassman, Asia Argento, la Grimaudo... E' difficile dirige interpreti famosi come questi, che si sono già fatti un nome nel mondo del cinema?
«No, anzi: dirigere gli attori seri è facilissimo. Bisogna solo aiutarli a chiarire il personaggio e a prenderne possesso. Piuttosto è difficile dirigere  gli attori piccoli e non bravi...».
Ma qual è la chiave di una buona commedia?
«La verità. Toccare un sentimento o una contraddizione vera: è questa la chiave. Quanto più una storia è vera più ci si può accostare e giocarci con la commedia. Se no è solo un esercizio di stile».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

19commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Gran Bretagna

Allerta in un bowling: forse ci sono ostaggi

LA SPEZIA

Sarzana, architetto muore in strada: aveva una profonda ferita alla testa

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive