10°

20°

Parma

Tarasconi: finita la messa in sicurezza

Ricevi gratis le news
0

Finita la messa in sicurezza del materiale contenente amianto, ora insaccato nelle big bags e pronto per il trasporto. Questo è quanto hanno accertato, stamattina durante un sopralluogo congiunto nell’area Tarasconi di via San Leonardo, Arpa e Azienda Usl. In sintesi tutto ciò significa, assicurano i tecnici, che il materiale contenente amianto è stato rimosso e non è più in grado di nuocere alla salute.
Ora i 500 big bags vengono, presumibilmente entro questa settimana, trasferiti nei siti di stoccaggio, operazione iniziata già nei giorni scorsi e che dovrebbe concludersi venerdì prossimo. Ma prima di smontare la paratia che separa il cantiere dalle abitazioni, le istituzioni che condividono la Conferenza dei servizi hanno deciso di svolgere un ulteriore controllo attraverso analisi in contradditorio. Arpa e Saccomandi, la ditta incaricata dalla proprietà per lo smaltimento dell’amianto nell’area oggetto dell’incendio nel luglio scorso, provvedono al prelievo attraverso lo strumento della microspia elettronica di scansione. Se i risultati daranno esito negativo, Arpa e Azienda Usl daranno l’okay per la restituzione dell’area ai proprietari.
A quel punto si procederà ad una “demolizione tradizionale” non di amianto, ma di ferro, plastica, cemento e materiali di risulta. Si provvederà ad una bagnatura del cantiere, in modo da creare meno polvere possibile e quindi limitare i disagi della demolizione.
“Continueremo a monitorare fino a quando l'ultimo pacchetto di rifiuti non avrà lasciato l'area – dichiara l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi che insieme ad Arpa, Ausl e al personale dell’assessorato ha costantemente seguito in questi mesi la situazione. Tuttavia – prosegue la Sassi – se venisse confermata dalle analisi l’assenza di amianto nell’aria, tutti i motivi di preoccupazione verrebbero a cadere. Potremmo così parlare tranquillamente di un lieto fine e di un’ottima sinergia fra istituzione, che hanno avuto come primo obiettivo la salvaguardia della salute del cittadino”.
Il piano di bonifica, portato avanti dalla Saccomandi, in general contract, è iniziata alla fine dello scorso febbraio. In questi mesi ha portato avanti operazioni di rimozione, indagine, demolizione controllata, messa in sicurezza e sgombero dell’amianto e dei rifiuti. La Saccomandi è azienda leader nel settore edilizio delle bonifiche, demolizioni e ripristini con particolare specializzazione negli interventi di riqualificazione di siti industriali.
 
In tutto questo periodo, come richiesto dalla Conferenza dei servizi, sono stati condotti controlli per la sicurezza delle aree circostanti e per gli operai che lavoravano nel cantiere. Tutti i dati relativi alla dispersione nell’ambiente di fibre di amianto hanno avuto esito negativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Non può transitare oltre la metà dei diesel di Parma

Blocco del traffico: bilancio del primo giorno di controlli antismog

10commenti

STADIO TARDINI

Parma-Entella 3-1: Lucarelli segna nel primo tempo, decisivi Calaiò e Insigne nella ripresa Foto

Il Parma sale a 14 punti in classifica

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

CARABINIERI

Scippa una giovane a Reggio: denunciato 16enne di Parma

Il ragazzino è accusato di furto con destrezza

2commenti

CARABINIERI

Aveva in casa un Macintosh rubato al Bocchialini: denunciato 21enne

Il giovane sosteneva di aver comprato il computer da un amico, per 50 euro

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

FOCUS

Quando l'inquinamento uccide Video

SPORT

formula uno

Cosa c'è dietro la crisi Ferrari

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

1commento

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va