libreria

Ubik, chiude il piccolo covo di lettori, scrittori e progetti

Alla Ubik lo scrittore veste i panni del commesso
Ricevi gratis le news
3

Una libreria che chiude ci rende tutti più poveri: di parole, di ascolto, di incontri, di opportunità, di viaggi senza viaggiare e di altre storie e storie altre. Ad abbassare le serrande è la Ubik di via Oberdan: un prezioso covo di lettori e scrittori come lo sono tante librerie, ma con il merito grande di essersi fatta luogo di incontri continui tra autori e lettori, portabandiera per temi fondamentali come la lotta alle mafie, alla violenza contro le donne, all'omofobia. E motore di progetti per portare la lettura e gli scrittori nelle scuole. Già oltre un anno fa tanti lettori e tanti scrittori si erano uniti al grido di "Dajè Ubik", coniato dall'autore e vignettista parmigiano Gianluca Foglia "Fogliazza" quando era arrivato l'appello dei librai Giovanni Musumeci, Salvo Taranto e Carmen Saraceno. Si erano mobilitanti Massimo Carlotto e Carlo Gabardini, Marilù Oliva e Piergiorgio Pulixi, e tanti altri.

"Abbiamo cercato fino all'ultimo di impedire la chiusura di questo luogo che era anche un presidio culturale di questa città, ma non è stato possibile perché altre ragioni hanno avuto la meglio su quelle del cuore - scrivo oggi i librai -. Dopo una lunga resistenza abbiamo deciso di mettere fine ad una battaglia che avevamo condotto armati soltanto di professionalità, amore per i libri e passione. Non è bastato, purtroppo, ma non abbiamo nulla da rimproverarci: siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto e provato a fare perché questa, nonostante tutto, non è affatto una sconfitta. L'amarezza è tanta, la rabbia continuerà a bruciare a lungo, eppure cercheremo di non disperdere quanto di buono siamo stati in grado di realizzare.

Ringraziamo le persone che ci sono state sempre vicine, quelle che ci hanno supportato rispondendo ai nostri appelli, gli autori che abbiamo ospitato contribuendo a rendere questa libreria qualcosa per cui valeva la pena combattere.

Addio o arrivederci: whatever will be, will be."

E qualunque cosa sarà, siamo pronti a raccontarlo. Arrivederci. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Radames

    17 Settembre @ 14.24

    Mi spiace molto: avevo raccolto l'invito di acquistare almeno un libro ogni tanto da loro per aiutarli.... Comunque è ubikata in Via Oberdan, non Via Doberdò...

    Rispondi

  • Paolo

    17 Settembre @ 12.28

    paolo.regg@email.it

    Quando si spegne un angolo di cultura, anche piccolo, si spegne una speranza. La speranza di crescere, di maturare, di diventare migliori e più consapevoli. La cultura e la conoscenza non sono innate, vanno costruite giorno per giorno ed i loro mattoni sono i libri, che ci insegnano a ragionare e riflettere. C’è gente che afferma di non leggere mai un libro (ma fanno le parole crociate, in cambio): che tristezza vedere come un albero di vita appassisce e non da più frutti. Beh, meno male che il Parma 1913 è arrivato alla serie C e riempie delle glorie di quattro pedate ad una palla le teste di tanta gente. Non c’è nulla di male nel gioco del pallone, ma lo si sta facendo diventare una cosa essenziale della vita, da riempire di stupore da occupare pagine di cronaca e dibattiti, analizzando ogni singolo calcio a quella palla, invece di trattarlo per quello che è: un gioco, un divertimento un bel momento della vita (a chi piace); ma poi lasciarlo come tale, senza fracassi e strombazzamenti. E poi una libreria muore, perché c’è poca gente, scelta, caparbia di cultura, che la segue con amore e passione: una nicchia che viene sopraffatta dalle cieche ed ottuse leggi del libero mercato. Calcio e cultura sono cose diverse, ma nel complesso della vita di tutti sono due facce della stessa medaglia, ma di dimensioni ben diverse l’una dall’altra: basta guardare la Gazzetta (al pari di tutti i giornali) quanto spazio dedica allo sport e quanto alla cultura: e la Gazzetta è da lodare per lo spazio che vi dedica nel corso della settimana, oltre la pagina quasi quotidiana. Grazie Gazzetta, ma come stiamo vedendo la battaglia è dura e sta vincendo la palla.

    Rispondi

    • Giuseppe

      17 Settembre @ 15.09

      Intervento bellissimo da condividere pienamente.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti