Parma

Polo Ambientale Integrato, Iren: "Nessun segreto"

Ricevi gratis le news
1

"In relazione all’ennesimo intervento del Comitato gestione rifiuti in merito alla trasparenza di Iren Ambiente (ex Enìa) relativamente al Polo Ambientale Integrato (PAI), riteniamo utile fornire ai cittadini puntuali precisazioni - scrive Iren in una nota stampa - Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, Iren Ambiente (a suo tempo Enìa) ha assunto già dal 2006, condividendo appieno la volontà di garantire massima informativa ai cittadini, l’impegno di rendere consultabili, ai sensi della legge 241/90, gli atti e dei documenti relativi al PAI presso la sede di strada Santa Margherita, 6/A, tutti i martedì dalle ore 9,30 alle ore 12. Dal 2006 ad oggi, sono state complessivamente 4 le persone che hanno richiesto l’accesso agli atti. Il 6 luglio scorso abbiamo ricevuto la visita del Sig. Caffagnini, esponente del Comitato gestione rifiuti, per accedere agli atti e documenti del Polo Ambientale Integrato di Parma.
Il Sig. Caffagnini ha avuto modo di consultare i documenti e ha inoltrato la richiesta per avere copia del piano economico-finanziario del PAI. A questa richiesta è seguita regolare risposta in cui è stato ricordato al Sig. Caffagnini che Iren (ed allo stesso modo Enìa), in quanto società quotata in Borsa, è sottoposta a rigide regole di pubblicità dei propri atti e documenti. La legge (Regolamento Emittenti di Consob e Testo Unico della Finanza), infatti, disciplina le modalità di comunicazione al pubblico di determinate tipologie di informazioni, cosiddette informazioni price sensitive, prevedendo pesanti sanzioni nel caso di violazioni.
I dati price sensitive devono essere diffusi al pubblico senza creare disparità informative, così come è stato fatto in sede di illustrazione del piano industriale 2008-2012 di Enìa, anch’esso presente nella documentazione consultabile presso la nostra sede.
Forse il Sig. Caffagnini consultando effettivamente i documenti disponibili avrebbe trovato risposta a quelle domande che ha, invece, ritenuto di porre attraverso gli organi di informazione e alle quali volentieri rispondiamo".
"Innanzi tutto - si continua - come è evidente dalla documentazione disponibile, a decidere cosa smaltire nel costruendo termovalorizzatore di Parma non è Iren (e nemmeno Enìa in passato), ma la Provincia di Parma che definisce il Piano Provinciale di Gestione dei Rifiuti e ha autorizzato la realizzazione dell’impianto.
Nessun segreto sull’investimento: la documentazione che il Sig. Caffagnini ha potuto consultare riporta anche i dettagli dell’importo complessivo del progetto del termovalorizzatore, pari a circa 150.000 milioni di euro, così come presentato alla Provincia di Parma in sede di richiesta dell’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata il 15 ottobre 2008.
Nessun segreto sulla provenienza e sulla qualità dei rifiuti trattati: l’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata dalla Provincia, anch’essa presente nei documenti consultati dal Sig. Caffagnini, esplicita che i rifiuti trattati presso il termovalorizzatore debbano provenire esclusivamente dal territorio provinciale ed indica con precisione le tipologie di rifiuti che sarà possibile trattare e i quantitativi per ciascuna tipologia.
Nessun segreto sulle tariffe del teleriscaldamento: l’andamento del prezzo del servizio è strettamente correlato all’andamento dei prezzi della materia prima “gas metano”, come esplicitato nel contratto di fornitura, e non dipende dal termovalorizzatore.
Nessun segreto sulle future emissioni del termovalorizzatore: i dati saranno, come previsto dall’Autorizzazione Integrata Ambientale della Provincia, resi disponibili direttamente non solo agli organi di controllo (ARPA), ma anche ai cittadini.
Infine, come abbiamo avuto modo di precisare anche al Sig. Caffagnini, segnaliamo che è in fase di avvio da parte dell’ATO2 di Parma la procedura per la determinazione della tariffa di smaltimento dei rifiuti presso il Polo Ambientale Integrato, applicando la normativa regolatoria di settore, che consentirà di realizzare la copertura dell’investimento e che secondo le prime stime, a sistema impiantistico a regime (2012), riporterà le tariffe di smaltimento per il territorio provinciale ad importi in linea a quelli dell’anno 2008, con certezza di capacità di smaltimento e di costi futuri".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    15 Luglio @ 10.41

    In questo continuo scambio di accuse tra Enia/iren e CGR noto con preoccupazione il silenzio o meglio una non presa di posizione ufficiale di Sindaco e Presidente della Provincia. La responsabilità delle scelte ambientali di un territorio sono politiche, la società Enia/iren è lo strumento attraverso il quale viene realizzata una scelta politica. Quando si hanno delle responsabilità istituzionali si hanno molti onori però si ha l'onere delle scelte che impattano sulla vita dei cittadini. Ritengo doveroso da parte di Comune e Provincia di una ufficializzazione di come gestire i rifiuti nei prossimi 10/20 anni perchè non possiamo continuare a non avere a livello provinciale una politica dei rifiuti moderna e corretta: l'unico impianto realizzato per il recupero dei rifiuti "freschi/riciclabili" realizzato nei pressi di Mezzani credo sia stato chiuso in attesa di non so quali modifiche (impianto nuovo...) continuiamo a trasportare in altre province tutto il NOSTRO rifiuto. E' tempo di scelte, se il forno è ancora la scelta corretta lo si deve dire e realizzare, se invece si pensa ad una soluzione diversa bisogna in tempi rapidi comunicarla pubblicamente e realizzarla.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS