Parma

Legionella nel quartiere Montebello: 14 casi. Ecco le precauzioni da prendere

Ospedale Maggiore, esterno via Gramsci

Ospedale Maggiore, esterno via Gramsci

0

Sono stati riscontrati alcuni casi di legionella nel quartiere Montebello. In tutto 14 casi: due persone sono state ricoverate e già dimesse. Sull'origine della presenza della malattia nel quartiere sono in corso accertamenti da parte dell’Ausl. 

Il servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha ricevuto dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma complessivamente 14 segnalazioni di legionellosi, che in gran parte hanno interessato cittadini residenti o frequentanti una zona del quartiere compresa tra via Traversetolo, via Montebello e via Pastrengo.

Lo dice una nota congiunta di Ausl e ospedale, che continua: 
I soggetti sono stati ricoverati presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma; due sono già stati dimessi.
Si è determinata pertanto la necessità da parte dei Servizi del Dipartimento di Sanità Pubblica di condurre un’approfondita indagine epidemiologica con l’obiettivo di accertare i fattori all’origine dei casi.
Le caratteristiche della distribuzione spazio–temporale dei casi indirizzano verso una fonte comune di esposizione che viene indagata anche con campionamenti di acque potabili, in diversi punti della rete idrica i cui risultati saranno disponibili tra alcuni giorni; sono infatti necessari, per avere gli esiti, da un minimo di due ad un massimo di 9 giorni dalla consegna del campione al laboratorio dell’ARPA di Reggio Emilia.
A scopo precauzionale è stato prescritto ad Iren di garantire un intervento di clorazione sulla rete idrica interessata e pertanto la popolazione servita, potrà avvertire nell’acqua odore e sapore di cloro nei prossimi giorni.

COSA FARE PER CONTRASTARE LA DIFFUSIONE DELLA LEGIONELLA
Ai cittadini del quartiere Montebello, dice il comunicato delle aziende sanitarie, si raccomanda di seguire alcuni semplici accorgimenti, utili ad evitare l’eventuale diffusione della malattia.
Prima dell’uso, fare scorrere l’acqua calda per alcuni minuti, mantenendosi distanti; è opportuno rimuovere e pulire in modo accurato (con utilizzo di prodotto anticalcare) i frangi–getto (filtrino del rubinetto) e cipolle delle docce; in caso di doccia “a telefono”, non riporla, ma lasciarla pendente, in modo da evitare ristagni d’acqua; non utilizzare vasche idromassaggio.

E’ utile seguire questi accorgimenti e al riguardo saranno assicurate informazioni alla popolazione.

COS’E’ LA LEGIONELLA
La legionella è un microorganismo molto diffuso in natura, che si trova principalmente associato alla presenza di acqua (laghi e fiumi, sorgenti termali, falde idriche ed ambienti umidi in genere). Da queste sorgenti, la legionella può colonizzare gli ambienti idrici artificiali (reti cittadine di distribuzione dell’acqua potabile, impianti idrici dei singoli edifici, impianti di umidificazione, piscine, fontane ecc.) che agiscono da amplificatori e disseminatori del microrganismo. La legionella non si trasmette da persona a persona, né attraverso l’ingestione di acqua contaminata. L’infezione avviene attraverso l’inalazione di acqua contaminata sotto forma di aerosol generato da rubinetti, docce, impianti di condizionamento e idromassaggio. Le persone possono essere esposte a queste fonti in casa, nel luogo di lavoro o in qualsiasi luogo pubblico, tra cui ospedali, alberghi, piscine, ecc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery