-2°

Parma

Legionella: 35 casi in tutto, 20 persone ancora ricoverate

Si indaga per omicidio colposo. Prima riunione dell'Unità di crisi della Regione: "Continuano le analisi sulle acque. Negativi i primi risultati sui campioni domestici"

Legionella, sei nuovi casi in 48 ore
Ricevi gratis le news
5

Legionella, la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando i reati di omicidio colposo, lesioni ed epidemia colpose. La decisione è stata presa dopo i decessi di due anziane di 77 e 86 anni e le decine di casi di contagio registrati nel quartiere Montebello. 
Dopo la riunione dell'Unità di crisi della Regione è stato reso noto che i casi di legionella a Parma sono diventati 35 e 20 pazienti sono ancora ricoverati al Maggiore. 


L'UNITA' DI CRISI: "CONTINUANO LE INDAGINI SULL'ACQUA, LE PRIME ANALISI SONO NEGATIVE". Primo incontro, oggi a Parma, per l’Unità di crisi istituita dalla Regione Emilia-Romagna a fronte dell’epidemia di legionellosi che ha colpito in particolare la zona urbana di Montebello. Esperti delle Aziende sanitarie di Parma, dei servizi regionali, di Arpae e dell’Istituto superiore di sanità (Iss) hanno fatto il punto sui casi segnalati e sui risultati dei controlli effettuati, mantenendo costantemente informato il ministero della Salute.
Dice un comunicato della Regione: 
“Seguiamo costantemente l’evolversi della situazione - ha sottolineato l’assessore alle Politiche per la salute della Regione, Sergio Venturi - con la consapevolezza che sono state messe in campo da parte delle autorità sanitarie regionali e locali, in collaborazione con gli esperti dell’Istituto superiore di sanità, tutte le azioni necessarie per mantenere sotto controllo la situazione attuale e risolvere al più presto tutte le criticità di quest’evento epidemiologico”.
Il Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl di Parma ha avviato per tutti i casi un’indagine epidemiologica e un’indagine ambientale, per individuare le possibili fonti di esposizione; sono tuttora in corso prelievi di campioni di acqua per la ricerca del batterio Legionella, che vengono analizzati da Arpae, delle sezioni di Reggio Emilia e di Bologna. In particolare, si tratta di acqua della rete domestica a domicilio delle persone positive, della rete di distribuzione idro-potabile, degli impianti di irrigazione e delle torri di raffreddamento, all’interno e all’esterno della zona urbana interessata.
I primi risultati relativi ai campioni raccolti a domicilio dei casi positivi alla Legionella sono negativi. Nei prossimi giorni, compatibilmente con i tempi tecnici necessari alla ricerca di laboratorio, saranno disponibili ulteriori risultati che potranno fornire un quadro complessivo della situazione. D’intesa con il Comune, sono stati già adottati alcuni provvedimenti cautelativi sulla rete idro-potabile interessata, sull’utilizzo di impianti irrigui, sul funzionamento di torri evaporative. Ad oggi, i casi segnalati sono 35, di cui 4 in attesa di conferma. Attualmente i pazienti ricoverati sono 20. Due le persone decedute.
L’Unità di crisi ha valutato positivamente gli interventi finora messi in atto dalle Aziende sanitarie. Verranno adottate ulteriori misure, in accordo con il Comune di Parma, che saranno dettagliate nelle prossime ore anche in base all’evolversi del focolaio epidemico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    05 Ottobre @ 19.06

    "Negativi i primi risultati sui campioni domestici" ..........Appunto , se fosse l' acquedotto............

    Rispondi

  • Michele

    05 Ottobre @ 18.10

    mandra_sala@libero.it

    Vercinge. .. questo è il problema : dopo un mese ancora non si sa nulla sulle opzioni contagio, nulla si sa da dove sia iniziato, nulla si sa di chi deve fare e cosa... il nulla. Come se non fosse accaduto nulla.

    Rispondi

  • lucaparma

    05 Ottobre @ 17.31

    Questo fatto è la perfetta rappresentazione dell'immobilismo e dell'incapacità dei nostri amministratori. Peccato però che stavolta ci siano delle persone a rimetterci la vita. E' vergognoso.

    Rispondi

  • Michele

    05 Ottobre @ 13.29

    mandra_sala@libero.it

    E mi sembra il minimo! !!! Qua qualcuno non ha fatto quello che doveva fare per tutelare la salute dei cittadini.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      05 Ottobre @ 17.19

      Non tutto è sempre prevedibile e prevenibile. Ci sono anche quelli che gli Anglosassoni chiamano gli "acts of God" . A noi piace dar la colpa a qualcuno , perché è più rassicurante . Se è colpa di qualcuno può essere evitabile , ma , in realtà , la vita finisce anche senza colpa di nessuno . Staremo a vedere. Tanto per cominciare , mi sembra prematuro parlare di "epidemia colposa" , "omicidio colposo" , "lesioni colpose" , senza aver identificato la fonte del contagio.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande