-1°

Parma

La grande sfida dei mangiatori d'anguria

La grande sfida dei mangiatori d'anguria
Ricevi gratis le news
0

C’è chi «attacca» la fetta d’anguria rosicchiando a ritmo continuo, e chi affonda le fauci riempiendosi la bocca a più non posso prima di ingoiare tutto d’un colpo. Non sono mancate risate e colpi di scena al Campionato mondiale dei mangiatori d’anguria (la quarantaduesima edizione), che si è disputato sabato sera in piazzale Picelli. Mentre le reginette in gara per il titolo di Miss Oltretorrente sfilavano leggiadre sotto i riflettori, i nostri eroi hanno trangugiato quasi 20 chili d’anguria in meno di un’ora. Si sono iscritti in cinquanta, di cui 42 uomini e 8 donne, e hanno fatto i conti con semi nel naso, rivoli di succo su faccia, collo e capelli, mani impiastricciate ma soprattutto tanta soddisfazione. Un minuto per riempirsi la bocca di quanta più anguria fresca possibile, e guai a chi tentava di barare: ogni pezzo caduto in terra equivaleva a un grammo di penalità. «Il mio segreto è trattenere il respiro durante tutta la prova». Chi parla, tra un colpo di tosse e l’altro è Costantino Vezzoli, che è stato campione «nel lontano 1984». L’uomo è sceso dal palco non prima di aver spazzolato oltre mezzo chilo di anguria. Ma ognuno ha la propria tecnica e non tutti sono pronti a svelarla al pubblico. Il Campionato è stato importato dalla Bassa parmense da Florio Manghi, presidente del Centro sportivo italiano, organizzatore del duplice evento che ha segnato il sabato sera oltretorrentino. Un mix vincente quello tra il concorso di bellezza e il campionato: «Il giusto equilibrio tra charme e divertimento per una serata che non si dimentica», come ha spiegato lo stesso Manghi. Le prime ad addentare le fette d’anguria sono state sette aspiranti reginette che si sono prestate per una dimostrazione ad hoc. I vaporosi boccoli legati dietro la nuca, un sorriso timido e un piluccare quasi impercettibile. Se le miss avevano lo stomaco chiuso per l’emozione, lo stesso non si può dire per le signorine in gara che non hanno tradito le aspettative del pubblico ingurgitando oltre tre chili di anguria col sorriso sulle labbra.

-I risultati
E alla fine vince Francesco parmigiano doc
Lei ha 24 anni e viene dalla provincia di Agrigento, lui di anni ne ha 40 ed è un parmigiano «doc».
Lei è riuscita a mangiare oltre 4 etti di anguria in un minuto, lui di etti in un minuto ne ha mangiati più di 7. Angela Scalia e Francesco Rupi si sono aggiudicati il primo premio, della categoria femminile e maschile, del Campionato mondiale dei mangiatori d’anguria. Una sfida all’ultimo morso a cui hanno partecipato 50 persone. Rupi aveva «sbancato» anche lo scorso anno, mentre Angela è una «novellina». «Non avevo mai partecipato a nulla del genere prima d’ora - spiega la 24enne sorridendo - non ero minimamente allenata e prima della gara ho mangiato due fette d’anguria, così per scaramanzia». C.P.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5