11°

Parma

Le foto dei lettori - Tangenziali "fantasiose"

Le foto dei lettori - Tangenziali "fantasiose"
Ricevi gratis le news
14

Giornata decisamente fantasiosa per le strade di Parma. Questa mattina, infatti, un'auto ha percorso la rotatoria di strada Argini in senso contrario e ha cercato di immettersi sulla bretella della tangenziale in contromano.
Più tardi, alcuni turisti hanno invece percorso un tratto di Tangenziale Nord - direzione Reggio Emilia - in bicicletta (foto di Massimo Mari).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    23 Luglio @ 11.54

    Alcuni anni fa per permettere le modifiche alla tangenziale di parma con tempi più veloci l'Anas cedette vari pezzi di tangenziale (tra cui la cosiddetta tangenziale sud) al comune di parma che come prima cosa declassò lo stato della strada togliendole lo stato di tangenziale.

    Rispondi

  • belli

    23 Luglio @ 11.35

    Non conosco nei dettagli la storia delle tangenziali perciò non so se queste siano state costruite dal Comune e poi rivendute ad ANAS. Secondo me no, però mi potrei sbagliare. A dire il vero, è comunque possibile impedire il transito a determinate categorie di veicoli tramite ordinanza, immagino dell'ente proprietario della strada. Non sono d'accordo sul chiudere la tangenziale perchè pericolosa: potrà avere alcuni aspetti di pericolosità ma di certo se si ricaricasse la parte interna della città del traffico (anche pesante) pre-tangenziali sarebbe un disastro viabilistico e di sicurezza. Grazie ad Ippotommaso per la dritta sul documento da leggere, effettivamente mancano diverse cose per rendere le tangenziali strade extraurbane principali. Anche se, suppongo, un pezzo della sud e la ovest dovrebbero rispettare questi criteri. No?

    Rispondi

  • new boy 1973

    23 Luglio @ 10.03

    per BELLI: I cartelloi che indicano autostrada e tangenziale non son diversi solo nel colore, ma anche nelle limitazioni dei mezzi che vi possono circolare. 125CC in tangenziale e 250CC in autostrada. In tutti e due i casi ci sono regole da rispettare. Per esempio l'agevolare l'ingresso di altri mezzi è vincolato solo all'autostrada (viste le velocità più elevate che si possono tenere), ma non alla tengenziale (dove tutti si PRENDONO la precedenza e oltretutto superano nelle corsie di accelerazione). Il discorso che fai sulla proprietà è giusto. Il problema nasce perchè il comune si costruisce la tangenziale e poi la rivende all'ANAS. Quindi costi di costruzione zero, ma gli interventi di manutenzione sono difficili da ottenere da una società che avrà sicuramente altri paremetri sui quali stabilire se una strada è pericolosa o meno. Se tu vendi il televisore di casa a un'altra persona, quando si rompe devi aspettare che questa sia disponibile a ripararla. Con problemi sia dal punto di vista degli impegni che da quello economico (poi magari te la ripara alla carlona, come fanno con le buche in tangenziale). Sta di fatto che il comune (secondo me) è responsabile delle strade che percorrono il suo territorio. Se la ritiene pericolosa e inadatta, dovrebbe chiuderla!!! se non lo fa significa che si prende tutte le responsabilità del caso (che magari poi chiederà i danni all'ANAS e di conseguenza chi verrà penalizzato, come sempre, sarà il singolo cittadino). Si giusto fare chiarezza!!! anche io chiedo cortesemente un intervento della Gazzetta di Parma.

    Rispondi

  • ososita

    23 Luglio @ 08.50

    Ok le tangenziali non saranno omologate, però la gente è cmq cretina, perchè al di là di tutto è una strada trafficata, veloce e con mezzi pesanti che passano in continuazione. Anche i limiti di velocità sono superiori alle strade di città. Quindi, omologazione o no, cartello blu o no, i ciclisti (ma anche i trattori) che la percorrono meriterebbero di finire spalmati. E di non beccare nemmeno un euro per il funerale. Allora perchè non facciamo le gite in bici coi bambini delle elementari lungo via langhirano? Non è una tangenziale, si potrebbe.... solo che dubito che qualcuno la ritenga una buona idea.

    Rispondi

  • Ippotommaso

    23 Luglio @ 01.47

    Consiglierei di leggere il 'DM 5 novembre 2001 n. 6972 - Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade' dove viene spiegato come deve essere fatta una strada extraurbana principale cat. B. Alla/e cosiddetta/e tangenziale/i di Parma mancano le misure minime degli elementi costitutivi la strada, mancano corsie supplementari quelle come comunemente vengono dette di uscita e di immissione agli svincoli, mancano piazzole di sosta/emergenza, ecc. Mancano un sacco di cose e per farle ci sono da spendere milioni di euro. Allora meglio sbarrare i cartelli e mandare gli automobilisti all'avventura.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS