Aemilia

Il gup: "Bernini pagò per i voti, ma il reato è prescritto"

Secondo i magistrati non si trattò di concorso esterno mafioso ma di corruzione elettorale. Inoltre c'è il ragionevole dubbio che Bernini non sapesse del ruolo di Villirillo nella 'ndrangheta

Gup: Bernini pagò per i voti, ma reato è prescritto

Giovanni Paolo Bernini (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
0

(ANSA) - Le intercettazioni «restituiscono prova del fatto» che Giovanni Paolo Bernini «aveva promesso e in parte versato 50mila euro a Romolo Villirillo per ottenere il suo ausilio nella raccolta dei voti che lo avrebbero dovuto favorire nella competizione elettorale» del 2007 a Parma. Voti raccolti da Villirillo, uno dei "capi" dell’associazione mafiosa, «nell’ordine di grandezza di 200-300». Lo si legge nelle motivazioni della sentenza di Aemilia, nella parte in cui il gup Francesca Zavaglia si concentra sulla posizione dell’ex assessore del Pdl di Parma, prosciolto per prescrizione: l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa è stata qualificata in corruzione elettorale, reato per cui sono decorsi i termini di prescrizione.
Se da un lato c'è quanto emerso dalle intercettazioni, d’altro canto le stesse prove, scrive il giudice, «non offrono riscontro sufficiente del fatto che l’accordo contemplasse la possibilità di partecipare agli appalti comunali in via privilegiata rispetto ai concorrenti» né, «in ogni caso, che ciò sia poi effettivamente accaduto». In assenza dunque di prova dell’esistenza di un contributo causalmente rilevante per il consolidamento ed operatività dell’associazione mafiosa, non è configurabile il concorso esterno.
Il giudice rileva inoltre come «sussista dubbio ragionevole della consapevolezza da parte di Bernini del ruolo di Villirillo (condannato a 12 anni e due mesi, ndr) nella congrega 'ndranghetistica». «Non pare azzardato - prosegue la sentenza - sostenere che la fiducia riposta dal politico sulla capacità di Villirillo di reperire voti a suo favore» potesse trovare fondamento «nella sua ritenuta e ostentata capacità di fare da collettore» all’interno della comunità calabrese. 

GIGLIO, IMPRENDITORE A DISPOSIZIONE DELLA 'NDRANGHETA. Giuseppe Giglio è stato «un imprenditore colluso», ancor prima, «forse, un imprenditore vittima, ma allo stato dell’indagine Aemilia è un imprenditore mafioso a completa disposizione del gruppo di 'Ndrangheta emiliano di cui conosce e condivide il programma e al cui servizio ha posto in via esclusiva la propria (spiccata) capacità imprenditoriale e le proprie strutture. Molto di più di un rapporto occasionale di un imprenditore che, venuto suo malgrado a contatto con la mafia, ne trae illecitamente un guadagno». Così il giudice Francesca Zavaglia "fotografa" il pentito dell’inchiesta di 'Ndrangheta della Dda di Bologna, che negli scorsi mesi, a processo in corso, ha iniziato a collaborare con gli investigatori.
Il giudice lo ha condannato a 12 anni, concedendogli le attenuanti generiche, ma non l’attenuante speciale per i collaboratori di giustizia chiesta dal difensore, l’avvocato Luigi Li Gotti: «dai verbali prodotti dalla difesa si ha modo di apprezzare la scelta fatta, ma non si è in grado di valutare la decisività dell’apporto dichiarativo reso, in itinere all’atto della presente decisione», scrive il gup.
Per il fratello Giulio Giglio, difeso dall’avvocato Fausto Bruzzese, la condanna è stata ben più lieve, quattro anni, a fronte di una richiesta della Procura di 15 anni e 8 mesi. «Non è presente - spiega il giudice - ai consessi rilevanti degli associati e scarse sono le intercettazioni telefoniche o ambientali che lo riguardano direttamente». Inoltre «non emergono evidenze» di significativi rapporti con gli altri sodali «condotti in autonomia, o comunque dai quali si possa trarre una valutazione sul suo ruolo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day