12°

22°

Parma

"Ragazzi, ribellatevi a chi vi vuole stupidi e sballati" - Messaggio dopo Duisburg di un ex preside

"Ragazzi, ribellatevi a chi vi vuole stupidi e sballati" - Messaggio dopo Duisburg di un ex preside
Ricevi gratis le news
21

Questa la lettera aperta inviata da Fabio Cavalca, ex vicepreside dell'istituto "Rondani" ed ex dirigente scolastico dell'Itas (ora Bocchialini) dopo la strage di Duisburg in Germania:

No, proprio non posso tacere!
Ragazzi, io, ex-Vicepreside del 'Rondani' ed ex-Preside dell'ITAS (ora Bocchialini), non posso tacere! Di fronte al 'mucchio selvaggio' di Duisburg non posso più stare in silenzio a guardare quello che vi stanno facendo e che voi subite, forse inconsapevolmente!
Non posso restare inerte davanti alla devastazione delle vostre vite, perseguita, con mirabile unitarietà di intenti, da coloro che detengono il potere di sommergervi coi messaggi palesi od occulti che “passano“ dai mass-media: vi vogliono consumatori incoscienti, acritici ed incalliti di tutto quello che riescono a farvi apparire come “alla moda”. Vi vogliono pronti ad accettare qualunque proposta che contenga una seppur vaga speranza di tornaconto immediato, di piacere momentaneo... Vi vogliono attratti sempre e solamente da ciò che vi diverte, distolti dall’altro aspetto della gioventù, che, oltre ad essere allegria e gioia di vivere, deve essere anche una palestra di vita, in cui ci si allena a portare quei pesi e quelle responsabilità che risultano insopportabili quando cadano improvvisamente su spalle non allenate. Vi vogliono coglioni! Vi vogliono pronti ad accettare le caramelle e, magari, le pasticche che vi offrono per ridurvi a coro informe e succube di tutto ciò che la loro propaganda riesce a sottoporvi, per ridurvi ad essere un gregge da tosare, mungere e guidare in eterno
Vi vogliono persino omologare al loro sistema nel modo e nelle ragioni della vostra giovanile contestazione, per essere certi di riuscire a lasciarvi il più possibile ignoranti ed immaturi.
Sì, vi vogliono impreparati, ignoranti ed incoscienti e magari, ancor più, drogati, per essere certi che non opponiate resistenza di fronte alla loro proposta di subire una vita insignificante, di fronte alla loro capacità di manovrarvi.
Ma state attenti: vi vogliono superficiali, vi vogliono incoscienti, vi vogliono “sballati” non per farvi godere eternamente questo stato di euforia effimera e virtuale, ma per poter continuare a gestirvi a modo loro e senza intralci.
Oltre che per tenervi incapaci di conoscere a fondo e valutare l’odierna realtà socio-economica, si adoperano anche per sviare la vostra attenzione dal considerare e valutare ciò che si accingono a lasciarvi: UNA TERRA SPORCA E DEPAUPERATA, UNA SOCIETÀ INVIVIBILE, NAZIONI INTERE RIDOTTE ALLA FAME (con 20.000 bambini che muoiono ogni giorno DI STENTI), MALFUNZIONAMENTI E DEBITI ASTRONOMICI CUI FARE FRONTE.
Voi non dovete accettare di essere trattati così: dovete RIBELLARVI ad essere trattati come informe gregge da pascolare e da mungere!
Dov'è la vostra dignità, quando accorrete in massa dove c'è solo casino, sballo, incoscienza, RINUNCIA ALLA RAGIONE, o quando prestate orecchio alle iniziative che vi RINCOGLIONISCONO, strappandovi al giusto riposo, alla quiete ricostituente delle vostre case, del vostro 'giro' di amici?
Non rinunciate in nessun momento alla vostra TESTA, alla vostra COSCIENZA! Non rinunciate a SAPERE! Non rinunciate a CAPIRE! NON ADEGUATEVI SISTEMATICAMENTE ALLA STUPIDITÀ DEL PIÙ COGLIONE TRA DI VOI!
Dovete VOLERE essere presenti, informati, coscienti, consapevoli. Dovete divenire o restare (per quelli che fortunatamente e nonostante tutto lo siano):
- fortemente motivati a vivere in ogni momento responsabilmente la vostra vita;
- liberi e coscienti, preparati, critici, tesi a conoscere e capire l’Universo, la nostra Terra, la società umana e le leggi che li regolano, anche a nostra insaputa;
- giovani, specialmente nello spirito, e veri Uomini: giovani nella seria e coscienziosa ricerca del nuovo, nella nausea di fronte alla sporcizia ed alla corruzione, nella fede nella possibilità di dar vita ad un domani pulito e migliore e nella determinazione a volerlo ed a partecipare alla sua realizzazione;
- Uomini (con la U maiuscola) protesi alla scoperta ed alla valorizzazione di quelle che sono le migliori doti dell'Uomo: intelligenza, ponderatezza, indipendenza intellettuale, gusto del bello e capacità di generarlo, spirito di solidarietà e fratellanza. Uomini costantemente tesi alla ferma, pacata e forte affermazione della vostra personalità.
Lo scopo di questa tensione morale e sociale dev’essere la creazione di una vita sicura, serena e tranquilla.
Lo so, siamo stati NOI 'vecchi' (o la parte purtroppo predominante di noi 'vecchi') a spingervi, trascinarvi o lasciarvi cadere verso il casino, la droga, lo sballo, il disimpegno nei confronti di chi sta veramente male, la rinuncia ad essere protagonisti di voi stessi, ma io qui vi invito a guardare la parte buona della società, quella parte che con i sacrifici, la solidarietà, la responsabilità ha permesso alla nostra società di sopravvivere ed ha posto un freno al dilagare delle tante cause di disperazione che purtroppo si concretizzano nella nostra società globale.
Se continuerete a cercare l'inconcludente, demenziale starnazzare di notti bianche, 'rave party', ore piccole che non sono più tali, il tutto condito da quella chimica che già vi dà fastidio anche sui banchi di scuola, allora non potrà non esserci il crollo finale della nostra malata società.
Se vi svegliate da questo letargo dell'intelligenza, forse si potrà ancora fare qualcosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • thomas

    27 Luglio @ 11.36

    @ christina/baba: Duisburg non c'entra perché la lettera aperta è fuori luogo, come diceva giustamente Andrea. Mi dispiace x ognuno di quelli 20 morti (quindi non fare interpretazioni false e polemiche!), ma mi dispiace anche l'abuso irritante della tragedia x una tematica diversa, giustamente indicato da Luca. La tragedia non ha assolutamente niente a che fare con il tipo della gente o del divertimento. Altrimenti mi si spiegano per esempio i 39 morti allo stadio di calcio Heysel a Bruxelles (1985), 4 morti all evento di snowboard a Innsbruck (1999) o più recentemente 345 morti a mecca (2006) o 63 morti durante un'altro evento religioso in Mali (2010). Quindi stop anche agli eventi di calcio, di snowboard o di religione? Sulla tematica stessa, anche se la lettera conteneva senz'altro alcuni punti giustificati - sfortunatamente presentati in un modo superficiale, polemico e senza proporre soluzioni - condivido l'opinione di Andrea. Quanti ex-giovani in questo mondo pensano veramente che come giovani come generazione erano molto più bravi, sociali, coscienti, creativi, indipendenti, ecc.? Avranno certamente dimenticato cosa dicevano i loro genitori su di loro...

    Rispondi

  • angela

    26 Luglio @ 14.06

    Condivido il commento di (penso) Luca.\r\nQui di stupido c\'e\' solo chi ha organizzato un evento senza saperlo\r\ngestire. Lo sballo e i pomodori non sono piu rossi come una volta\r\nnon c\'entrano nulla. E\' ben noto che se la folla si addensa si possono\r\ncreare questi fenomeni. Ci sono per esempio studi di come simili fenomeni avvengono\r\nalla mecca durante i pellegrinaggi. Si chiama turbolenza. Qui da criticare\r\nc\'e\' chi non ha saputo prendere le misure necessarie per minimizzare la \r\nprobabilita che una cosa simile possa accadere.\r\nSe moriva un 50enne, che succedeva alla gioventu bruciata?\r\n

    Rispondi

  • luca

    26 Luglio @ 13.28

    non credo che RIBELLANDOSI si sarebbe potuto evitare il massacro; io direi che il massacro di Duisburg è l'esito mortale di una cultura dello sballo, che porta al nulla, come prova, ad esempio, il numero di giovani morti in incidenti stradali che in Italia, se consideriamo ogni singolo anno, forse superano i morti provocati dall'attuale guerra in Irak in uguale periodo.

    Rispondi

  • Giovanni FESTA

    26 Luglio @ 13.08

    ............. la "Stupidità" dei nostri giovani (figli) che se non si "Sballano" non si sentono appagati, è solo colpa della società. Una società indirizzata al solo consumismo, di qualsiasi cosa si tratti, sia da mangiare e/o da bere e altro ancora. Proprio di questi giorni una notizia allarmante! in Americana ragazzi/e dai 10 ai 12 anni hanno il colesterolo alto, e se non si curano da subito - pensate 12 anni - rischiano entro l'età dei 40 anni di morire di infarto. Le responsabilità? Aprite un dibattito, Voi Giornalisti che avete tempo e spazio, oppure non ci credete? Concludo, come si fà a non essere d'accordo con Fabio CAVALCA!

    Rispondi

    • francesca zanazio

      26 Luglio @ 22.08

      si anch'io dò ragione a Giovanni. Oggi sembra che per "divertirsi" si debba o ubriacarsi con tutte le conseguenze che questo comporta o assumere quelle assurde sostanze stupefacenti che ti fondono il cervello! Siamo stati tutti giovani con i nostri desideri, le nostre ribellioni e le nostre incomprensioni, ma la differenza era che allora c'erano meno soldi, i genitori riuscivano a farsi rispettare, la società era meno lassiva e per vivere era necessario lavorare. Oggi tra tutti i sussidi che concede lo Stato, i falsi invalidi che percepiscono pensioni con medici compiacenti, nelle famiglie non lavora più nessuno e di conseguenza ci si annoia mortalmente e si spendono soldi e salute per impiegare il tempo. E' tutto unn giro che non va..... Io lo dico sempre che é necessario tornare molto indietro se vogliamo andare avanti, altrimenti chi ci governerà domani? Dei drogati, degli sbandati, dei voglia di far nulla..... Francesca

      Rispondi

  • Fil

    26 Luglio @ 11.10

    Concordo con molte altre persone che l'articolo non centra niente con la Love Parade, io c'ero sabato alla Love e lì è una festa sentita, non solo per i giovani che tutti etichettano drogati e alcoolizzati ma per tutti. Io ho visto si molti giovani ma anche gente dai 30 anni ai 60, per non parlare dei papà e delle mamme che passeggiavano con i loro figli piccoli per mano. Come al solito si vuole demonizzare una festa dicendo è un rave party e sono tutti drogati mentre invece io di drogati non ne ho visti quasi nessuno, di gente ubriaca si ma quello capita anche qua da noi in qualsiasi festa o discoteca.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro