19°

parma

Donne, 188 quelle seguite dal Centro Antiviolenza. Spesso vittime anche i figli

E venerdì il corteo di uomini e donne fino in piazza Garibaldi

Donne, 188 quelle seguite dal Centro Antiviolenza. Spesso vittime anche i figli
Ricevi gratis le news
0


Anche quest’anno, in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999 - l’Associazione Centro Antiviolenza Onlus di Parma rende pubblici i dati che riguardano la sua attività. (Guarda il servizio del Tg Parma)
Al 31 ottobre 2016, sono 188 le donne accolte al Centro Antiviolenza, di cui 182 hanno subito violenza. Di queste 163 sono nuovi contatti, mentre 19 sono le donne che hanno continuato a seguire un percorso di uscita dalla violenza iniziato negli anni passati. La maggior parte delle donne (94) sono italiane; le straniere che si sono rivolte al Centro nel corso di quest’anno sono state 64. La maggior parte delle donne accolte al centro (117 donne) ha uno o più figli/e, spesso vittime di violenza anche loro. Su un totale di 191 figli/e, infatti, il 73,8% è vittima di violenza (144 figli/e).
La violenza più diffusa è quella psicologica (riscontrata in 150 casi), seguita da quella fisica (117). Più rare la violenza economica (75) e sessuale (25). Nell’analizzare questi dati bisogna tener conto che difficilmente la violenza viene esercitata in una sola forma. Molto più spesso, le donne che si sono rivolte al centro hanno subito più forme di violenza in forma congiunta. Nella maggior parte dei casi la violenza è agita da un partner, un convivente, un ex o comunque un familiare/conoscente.
Ma quali sono le richieste delle donne che si rivolgono al centro?  Ai primi posti fra i bisogni espressi dalle donne accolte figurano: sfogo (85 donne), la richiesta di informazioni (77) e di consigli e strategie (75). Tante anche le donne che richiedono una consulenza legale (54). Ovviamente anche in questo caso nell’analizzare questi dati bisogna tener conto che molto spesso le donne che si sono rivolte al centro hanno fin da subito espresso più tipologie di bisogni.
Per quanto riguarda le case rifugio, nel corso di questo 2016 sono state ospitate 31 donne, ventitré delle quali sono state accolte insieme ai/lle loro figli/e (42) per un totale di 73 persone ospitate, tra donne e figli/e. "Continua, in questo caso, il trend di crescita già registrato l’anno passato (57 tra donne e figli/e) frutto del lavoro di rete che nel tempo si è andato rafforzando e che vede il Centro Antiviolenza riconosciuto dalle istituzioni del territorio nella sua specificità e metodologia non neutra ma basata sulla relazione tra donne che sa garantire sostegno, grazie al lavoro delle proprie operatrici e volontarie, nei percorsi di autonomia delle donne che subiscono violenza maschile.
I dati ci inducono a ritenere di dover continuare a lavorare, come abbiamo fatto sino ad ora, per far conoscere il fenomeno della violenza maschile sulle donne soprattutto tra i/le giovani", spiegano dal Centro.
"Proprio in virtù di ciò - continuano - ci rende orgogliose, quindi, la massiccia adesione dei centri giovanili del territorio all’evento organizzato per questo 25 novembre. In attesa della manifestazione nazionale #NonUnaDiMeno che sabato 26 novembre ci vedrà invadere le strade di Roma con migliaia di altre donne provenienti da tutta Italia, venerdì pomeriggio sfileremo per Parma. “Libere: ieri, oggi, domani” sarà il corteo di tutte e tutti coloro non vogliono più rimanere passivi e silenziosi davanti alla violenza maschile contro le donne. Ma sarà anche l’occasione per ricordare le tante, troppe, nostre concittadine uccise in questi anni. Ci piacerebbe che le loro storie non fossero solo un caso di cronaca, bensì che la loro morte servisse da monito. Vogliamo ricordare e ripartire dal passato per stare nel presente e costruire il futuro e vogliamo farlo insieme a tutta la cittadinanza.
Per questo ringraziamo non solo Maschi che si immischiano che hanno voluto aderire alla nostra iniziativa portando la voce di quegli uomini che stanno provando a “prendersi carico” della violenza maschile e stanno cercando di riflettere sul proprio ruolo, ma anche tutte le associazioni/cooperative che hanno dato la loro adesione formale alla manifestazione: Adas Fidas Parma, Amnesty International Parma, Associazione Futura Parma, Associazione Vagamonde, InformaGiovani Parma, Laboratorio Famiglia in Oltretorrente,  Spazio Giovani in Biblioteca Civica, Centro Giovani Montanara, Centro Giovani Baganzola e Casa Nel Parco. Ringraziamo anche il Comune di Parma che ha patrocinato l’evento e quello di Mezzani che ci ha comunicato la propria adesione ufficiale".
Infine, come consuetudine da qualche anno ormai, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’Associazione Centro Antiviolenza di Parma lancerà anche la propria adesione a One Billion Rising 2017, l’iniziativa lanciata a livello globale da Eve Ensler. "Le campagne One Billion Rising dal 2013 ad oggi hanno avuto un riscontro incredibile, ma il nostro impegno non si è esaurito. Continueremo a pretendere giustizia, continueremo a porre l'accento sulle varie tematiche che ruotano attorno alle ingiustizie sociali inflitte alle donne, continueremo a mettere in evidenza i punti di contatto tra queste tematiche. Nella certezza che solo con l’impegno quotidiano possiamo cambiare, costruire un futuro diverso. Un futuro libero dalla violenza maschile contro le donne."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro