16°

INCIDENTE

Ciclista investito in via Po. Visibilità sotto accusa

Ricoverato un egiziano di 32 anni

Ciclista investito in via Po. Visibilità sotto accusa

Ambulanza a San Polo

9

Incidente questa sera verso le 18 in via Po non lontano dall'incrocio con via navetta: un ciclista egiziano di 32 anni è stato investito da una Yaris condotta da una donna residente a Reggio Emilia. Come ci segnala una lettrice, l'episodio riporta all'attenzione il problema di "scarsissima visibilità per i pedoni che attraversano Via Po all'altezza dei civici 15 e 17". L'uomo è stato trasportato al Pronto Soccorso con gravi traumi, un codice 3 , secondo gli operatori del 118 intervenuti sul posto. La dinamica dell’incidente è al vaglio della Polizia Municipale intervenuta per i rilievi.

Ci spiega ancora la lettrice: "Anche se la sede stradale è provvista di segnaletica orizzontale di attraversamento la visibilità non consente, nelle ore serali, agli autisiti di apprezzare sufficientemente la presenza di un pedone sulle strisce, o di farsi notare in modo sufficiente se si è un pedone. All'epoca dell'ultima sistemazione di Via Po, in corrispondenza dei due marciapiedi, erano stati installati una serie di faretti con luce blu, ad oggi non più funzionanti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    29 Novembre @ 19.04

    mandra_sala@libero.it

    Trovare una cosa che funzioni che ha fatto questa amministrazone diventa complicato. Finti proclami di piste ciclabili, il sindaco racconta in solitudine fantasie su Facebook. Dice che la vita è migliorata.... per i criminali sicuramente.

    Rispondi

  • marco850

    29 Novembre @ 13.55

    In effetti in quel punto non si vede un tubo, specie in caso di maltempo. Comunque l'indisciplina dei ciclisti è impressionante, attraversano le strade come kamikaze senza guardare e non hanno quasi mai il fanale...

    Rispondi

  • StekkoPardo

    29 Novembre @ 10.44

    Percorro più volte quel tratto di strada e confermo quanto (alla sera) sia buia e quanto sia difficile scorgere pedoni e/o ciclisti (spesso poi sprovvisti di fanali). In caso di pioggia poi, la visibilità è davvero scarsissima. Spero che si intervenga nel potenziare l'illuminazione (non credo che gli "occhi di gatto" posti agli attraversamenti pedonali possa risolvere la situazione

    Rispondi

  • Orlandini

    29 Novembre @ 10.35

    Abito in prossimità del luogo dove è avvenuto l’impatto auto – ciclista. Non conosco la dinamica dell’incidente. Ho tuttavia visto la bicicletta utilizzata dal giovane rimasto gravemente ferito: una mountain bike completamente priva di qualsiasi tipo di dispositivi - obbligatori di legge - per poter circolare nelle ore “notturne”. L’illuminazione in via Po (come in tante altre strade della città) è scarsa e questo dovrebbe essere un incentivo per gli utenti delle due ruote, ai fini della propria sicurezza, ad adeguarsi alla normativa. Sarebbe ora che Le Forze dell’ordine intervenissero con fermezza verso chi sgarra al fine di rieducare quella massa di ciclisti che notte-giorno percorrono le strade della città (troppi sono quelli che viaggiano contromano, quelli che utilizzano impropriamente i passaggi pedonali o i marciapiedi riservati ai pedoni, quelli che attraversano con il rosso,… Sicuramente il numero dei ciclisti coinvolti in incidenti diminuirebbe. Per quanto riguarda la velocità eccessiva dei veicoli a motore che percorrono le strade della città, l’argomento merita una riflessione a parte (a Parma si fa di tutto per non toccare chi corre troppo. Siamo alle comiche: fa specie il pubblicare dove verranno effettuati i controlli …).

    Rispondi

  • Michele

    28 Novembre @ 22.15

    mandra_sala@libero.it

    Illuminazione gravemente insufficiente, piste ciclabili finte e non manutenute. Un MIX esplosivo.... di una giunta che ha ridotto del 60% le piste ciclabili a Parma. E Pizzarotti tra una fantasia e l'altra su Facebook, solo come non mai, pensa a tagliare le piante dei cachi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

8commenti

bologna

Aemilia, via al processo d'appello. Bernini non è in aula

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

5commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

3commenti

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

Collecchio

Tesoreria accentrata Parmalat-Lactalis, i consulenti del cda: "Nessun danno per il gruppo"

Il 29 maggio si valuterà l'azione di responsabilità verso il vecchio cda. Oggi assemblea su bilancio e collegio sindacale

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

1commento

terremoto

Le Marche tornano a tremare: tre scosse in mezz'ora

SOCIETA'

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

SPORT

F1

A Imola "Ayrton Day": il 1° maggio nel ricordo di Senna

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche