Parma

Pallini: "Chiedere controlli adeguati è un diritto dovere"

Ricevi gratis le news
2

Dopo la risposta del sindacato di polizia Sap all'intervento de «I nostri borghi» («mortificante per gli operatori di polizia e i militari che li affiancano, far passare il messaggio secondo cui, mentre la violenza e la criminalità dilagano, essi si nascondono all’ombra del monumento al Partigiano), ieri l'associazione guidata da Fabrizio Pallini è intervenuta nuovamente definendo un «diritto dovere» quello di «chiedere un controllo appropriato dove si coagulano migliaia di persone», pur evidenziando il «grande rispetto per il lavoro delle forze dell’ordine».
«Ci spiace che il sindacato autonomo di polizia (Sap) - scrive  Pallini - abbia voluto interpretare la nostra sollecitazione di razionalizzare e migliorare il controllo del presidio forze dell’ordine-militari in piazzale della Pace come una pesante critica a tutti, compresi questore e prefetto, perché così non è. Indipendentemente da quelle che il Sap  definisce  “scelte politiche sbagliate” e sulle quali noi, al contrario, non vogliamo esprimerci, abbiamo voluto porre in evidenza un dato di fatto che chiunque poteva osservare passando da quelle parti. A due mesi dall’inizio del progetto “Sotto le stelle… in piazzale della Pace” che l’Amministrazione comunale ha messo in campo con strumenti ludici, ricreativi, culturali per il recupero di questa importante area verde in centro storico, facendo coagulare migliaia di persone in questo spazio, ci pareva corretto richiedere alcuni correttivi sull’utilizzo degli uomini impegnati».
E continua: «Abbiamo voluto semplicemente sottolineare quello che l’ordinanza del 30 giugno indicava come modalità di utilizzo del presidio  per migliorare il controllo della zona: esercitare un  controllo dinamico e appiedato del piazzale e non una azione ferma e statica in un punto preciso (tra l’altro non illuminato)  come  è successo il più delle volte. Ci spiace come si sia voluto dare una interpretazione, alla nostra richiesta, così lontana dalla realtà».
Nessuna volontà di criticare l’efficienza, l’impegno e la dedizione delle forze dell’ordine. «Come ben sa il Sap, l’associazione “I nostri borghi” è da  dieci anni che si batte e collabora fianco a fianco  con esse  e con tutte le istituzioni portando il suo prezioso contributo nel controllo sociale e sulla sicurezza, dispensando molte volte elogi, ma denunciando puntualmente tutto ciò che non funziona e suggerendo i possibili miglioramenti. Abbiamo pure specificato che grazie al loro continuo lavoro, c’è stato un grande cambiamento in senso positivo nella zona negli ultimi anni, ma non possiamo pensare che tutto sia risolto, gli ultimi fatti di cronaca ce lo insegnano. Non dobbiamo mai abbassare la guardia. La gente ha bisogno di sicurezza e la presenza delle forze dell’ordine genera sicurezza. Il fatto di richiedere la loro visibilità, nel caso specifico all’interno di piazzale della Pace, non può essere visto come  un peccato, ma un diritto dovere. Non riteniamo assolutamente di essere stati scorretti e lesivi della dignità degli operatori, che sappiamo benissimo lavorare in condizioni il più delle volte critiche e con emolumenti ridicoli, ma  il richiedere di razionalizzare l’utilizzo con  interventi  visibili come  il cittadino si aspetta in zone a rischio della città, è un fatto positivo soprattutto per gli stessi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    18 Agosto @ 09.25

    . Piazza della pace sarebbe una zona a rischio; ma per favore.A parma non dilaga nessuna criminalita\' spicciola:borsegggi, furtarelli, piuttosto che il comune chieda attenzione su quella di alto livello; finanziaria, infiltrazioni della criminalita\' organizzata, trafficco di droga, racket, lavoro nero..invece che chiedere agli agenti di perdere tempo a controllare i documenti alla prima persona dalla pelle scura che vedono passare."

    Rispondi

  • parmense doc

    17 Agosto @ 12.11

    concordo con Pallini al 100%

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS