10°

22°

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore fiscale "seriale" di Sorbolo

Scoperti 16 evasori totali in 5 mesi a Parma

Foto d'archivio

Ricevi gratis le news
3

La Guardia di Finanza di Parma ha confiscato beni a un evasore fiscale “seriale”, colpito da misure di prevenzione personali e patrimoniali della normativa antimafia. 
Questa una prima anticipazione delle Fiamme Gialle.

A seguito di articolate indagini economico-finanziarie durate circa un anno e coordinate dalla Procura di Parma, la Guardia di Finanza ha confiscato quote societarie e rapporti bancari intestati a un imprenditore di Sorbolo che opera nel settore del commercio di materiale informatico, con numerosi precedenti penali per reati fiscali. 

La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Parma, accogliendo le richieste degli inquirenti, ha anche disposto la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per due anni dell’imprenditore oltre al sequestro e alla confisca dell’intero capitale sociale di due imprese e di un conto corrente bancario riconducibili all’imprenditore, ritenuto dai giudici “socialmente pericoloso”. 

In primo luogo è stata accertata la "pericolosità sociale" - fa sapere la Guardia di Finanza - alla luce della reiterazione, nel tempo, di numerosi reati fiscali: questo è il requisito soggettivo per essere sottoposti alla normativa delle misure di prevenzione a carattere personale.
Per "aggredire" anche i beni personali dell'evasore è stato necessario, inoltre, fare accertamenti sulla sproporzione fra il tenore di vita dell'imprenditore e i redditi effettivamente dichiarati.

In base a quanto emerso dalle indagini, il tribunale ha deciso di adottare la misura della sorveglianza speciale assieme ai provvedimenti di sequestro e confisca che, la normativa di prevenzione antimafia, allarga a tutti i beni del nucleo familiare, ricomprendendo, quindi, anche il coniuge, i figli ed i conviventi, oltre che alle persone giuridiche, alle società, ai consorzi o associazioni del cui patrimonio il soggetto pericolo possa disporre anche solo indirettamente. 

Le misure di prevenzione previste dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione sono state adottate dal legislatore per prevenire reati da parte di categorie di soggetti ritenuti “socialmente pericolosi” e per essere applicate sulla base di un quadro indiziario di pericolosità. 
Le complesse indagini del Nucleo di Polizia tributaria hanno dapprima dimostrato che l’imprenditore rivestiva un profilo soggettivo connotato da pericolosità, poiché abitualmente dedito a traffici delittuosi. Dagli accertamenti è emerso che per diversi anni l'uomo, grazie alla schermatura di plurime realtà societarie operanti nel settore informatico e solo apparentemente riconducibili ad altri soggetti, è stato più volte coinvolto in inchieste per la realizzazione di vaste frodi fiscali a carattere transnazionale. Si tratta di numerosi procedimenti penali instaurati anche nelle Procure di altre città (da ultimo, Vicenza e Milano).

Secondo gli inquirenti l'imprenditore di Sorbolo aveva tenere uno stile di vita alimentato, anche in parte, da proventi di illeciti di natura fiscale (dichiarazione fraudolenta, dichiarazione infedele, omessa dichiarazione, emissione/annotazione di F.O.I., bancarotta fraudolenta, fallimento...). In un secondo momento, la Guardia di Finanza ha acclarato che l'uomo e i suoi famigliari hanno costantemente tratto sostentamento dai proventi illeciti generati dall’attività criminale, che si è rivelata estremamente redditizia, a fronte di dichiarazioni dei redditi esigue. Il sorbolese dichiarava solo sporadici e modesti redditi da lavoro dipendente o da trattamento pensionistico, insufficienti a coprire le spese sostenute. Da qui il sequestro di beni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniela

    07 Dicembre @ 13.46

    Precedenti penali a go go e godeva di libertà d'azione? Percepiva pure proventi pensionistici quando io dovrò lavorare fino allo sfinimento? Il governo può fare tutte le riforme che vuole..... Se non sradicato il marciume l'Italia non si sollevera' mai!!!

    Rispondi

  • CelestinoV

    07 Dicembre @ 13.03

    Io sono fermamente convinto che se gli dai 10 anni di carcere lo capisce e diventa un bravo ragazzo...se ogni volta che lo becchi gli dai un buffetto è probabile invece che continui così. Ma è altrettanto probabile che le leggi non lo prevedano e allora avanti così, solo che io mi sono rotto di pagare tante tasse per far fare la bella vita a criminali come questo.

    Rispondi

    • federicot

      07 Dicembre @ 17.08

      federicot

      te sei convinto e la storia millenaria dell'occidente ti smentisce puntualmente. Manco se gli dai 20 anni. Le pene detentive non funzionano, non hanno mai funzionato e non funzioneranno mai. Piuttosto lo metti a pulire dei cessi pubblici per 10 anni a 800 euro al mese. Che impari oppure no non lo so , ma almeno ha una utilità per la collettività.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

OPPORTUNITA'

55 nuove offerte di lavoro

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel