19°

Parma

Sicurezza, la polemica non si ferma

Ricevi gratis le news
0
Non si placa la polemica politica sullo scontro fra il presidente dell'associazione i Nostri Borghi Fabrizio Pallini e il questore Gennaro Gallo.
Altra politica - Altri valori
Maria Teresa Guarnieri, Gabriella Biacchi e Paolo Pizzigoni sottolineano  che «le critiche rivolte nei giorni scorsi da Pallini alle forze dell’ordine, nelle vesti di presidente dei Nostri Borghi, e soprattutto le prese di posizione successive delle forze di maggioranza, che non hanno trovato di meglio che acuire uno scontro istituzionale, quale mai si è visto in questa città, esigono un immediato chiarimento e una presa di posizione da parte del Sindaco, che riporti il problema nell’alveo della correttezza dei rapporti istituzionali.  Chiarisca Vignali se le posizioni espresse pubblicamente da Pallini siano in contrasto o meno con il suo ruolo istituzionale di consigliere comunale e membro di Giunta. Chiarisca come sia possibile che un membro della sua Giunta si possa permettere di attaccare le forze dell’ordine».
La replica di Zannoni
Il  capogruppo di Impegno per Parma Gianfranco Zannoni sottolinea che «Guarnieri, Biacchi e Pizzigoni, invece di domandarsi se quanto affermato da Pallini sia in contrasto con il suo ruolo istituzionale, cosa che naturalmente non è, farebbero bene a dire chiaramente qual è il loro pensiero in materia di sicurezza nelle zone più sensibili della nostra città».
Parla la Andreetti 
«Stupita» della polemica tra Gallo e  Pallini si dice  la presidente del  quartiere Parma Centro Annalisa Andreetti che invita  Maria Teresa Guarnieri e gli altri consiglieri «a verificare di persona se le richieste esternate, come in questo caso , siano o no giustificate». Secondo la presidente del Parma  centro «le rassicurazioni  sulla sicurezza della zona  rilasciate dal questore, ci paiono un po' troppo ottimistiche e non confacenti la realtà.   Abbiamo infatti già evidenziato più volte la necessità di interventi di sicurezza sulla direttiva Stazione- Garibaldi-Piazzale della Pace (non si potrebbe recintarlo ?). Le cronache dei giornali frequentemente segnalano situazioni di degrado lungo tale direttiva e ci paiono le medesime segnalate  dai cittadini e  ben note a chi abita e vive la realtà dei borghi storici della città.  Il quartiere Parma centro necessità ancora di grande  attenzione ; la sicurezza e le qualità della vita urbana sono i beni primari dei cittadini che vanno tutelati».
Parma Civica
 «Nessuna polemica con la Questura. Bene Pallini, la sicurezza è bene primario», questa la  posizione di  Parma civica che  esprime «piena solidarietà e sostegno a Pallini».  Pallini che, dice Parma Civica, si è limitato a chiedere che «il presidio in servizio in Piazzale della Pace, nelle ore notturne, fosse come da ordinanza “dinamico ed appiedato” e non stanziale o statico. Nell’interesse dei cittadini. Ciò che il questore – al quale rinnoviamo la nostra stima e gratitudine  – ha inteso come un “procurato allarme”, era solo un ascolto della richiesta proveniente da molti cittadini, richiesta cui  Pallini ha fatto da portavoce, esercitando in questo un proprio diritto-dovere. L’ordinanza cui si richiamava Pallini è infatti stata firmata dallo stesso questore. Pallini ha solo chiesto che venga rispettata, senza dispensare consigli, polemizzare o criticare le forze dell’ordine»
Dodi (Pd)
Contro la giunta, si schiera il segretario comunale del Pd Lorenza Dodi  «Mi risulta difficile capire una Giunta di centrodestra che in questi giorni - prima con Pallini poi con l'assessore Sassi - non ha trovato di meglio che prendersela con le forze dell'ordine...Nonostante da anni si chieda e ci si attenda la riqualificazione del Parco Nord la Giunta non riesce ad assumersi questa responsabilità più volte sollecitata dai cittadini. Le forze dell'ordine - se davvero si ha a cuore la sicurezza dei cittadini - andrebbero, infatti, sostenute o almeno messe in condizione di fare al meglio il proprio mestiere e non attaccate». 
 Villani (Pdl)
«La ormai cronica mancanza di argomenti di dibattito da parte della sinistra parmigiana ci sta facendo assistere alla comparsa di un nuovo fenomeno mediatico: l’accattonaggio politico. Di questa nuova pratica sono insigni interpreti gli esponenti del Pd di Parma, Garbi e Pagliari, primi fra tutti». E ' il  commento di  Luigi Giuseppe Villani, capogruppo PdL. «Questa nuova pratica   consta nell’accogliere positivamente qualsiasi esternazione o dichiarazione contraria all’amministrazione comunale  ricoprendo di elogi  chiunque si sia esibito nell’attacco. Ne è un esempio significativo la presa di posizione dell’avvocato Pagliari contro le dichiarazioni del vice coordinatore del Pdl Moine circa la polemica scoppiata tra il questore  e  Pallini.  Pagliari  prende le parti del questore quasi ad insinuare nel lettore una vicinanza ideologica fra il suo partito e il dottor Gallo, attaccando alla cieca Moine». Villani ricorda   che le carenze d'organico delle forze dell'ordine  sono vecchie di oltre vent'anni e lancia la proposta di un incontro chiarificatore fra  Pallini e il questore. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

IL CASO

Albero travolge un taxi e due auto in centro a Roma: un ferito Foto

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro