-1°

Parma

Il manager parmigiano Lino Cardarelli ai vertici dell'«Unione per il Mediterraneo»

Il manager parmigiano Lino Cardarelli ai vertici dell'«Unione per il Mediterraneo»
Ricevi gratis le news
1

 Laura Ugolotti

C'è anche un pezzo di Parma in uno dei progetti economici e politici più importanti mai realizzati: l’«Unione per il Mediterraneo». All’interno dell’iniziativa per rilancio della cooperazione euro-mediterranea (la cui co-presidenza è affidata a Nicolas Sarkozy e Hosni Mubarak) Lino Cardarelli, parmigiano, sarà segretario generale vicario, responsabile dell’organizzazione, del reperimento delle risorse finanziarie, dello sviluppo e della crescita dei Paesi dell’area mediterranea e dello sviluppo e integrazione delle piccole e medie imprese.
Un progetto ambizioso che coinvolge 43 Paesi: i 27 dell’Unione Europea, 16 della sponda sud ed est del Mediterraneo (tra cui Albania, Algeria, Croazia, Marocco, Montenegro, Tunisia e Turchia) ma anche Israele, Palestina, Libano e Lega Araba. Dopo l’esperienza a Baghdad, in cui è stato vice responsabile del programma per la ricostruzione, ora Cardarelli è stato chiamato per mettere le sue competenze a servizio di questo  progetto.
«Il panorama politico ed economico sta cambiando - spiega -. I 43 Paesi rappresentano una delle aree più importanti a livello economico: hanno 750 milioni di abitanti e rappresentano il 25% del Pil mondiale. I Paesi "in via di sviluppo" dell’area sud ed est sono in forte crescita: i 250 milioni di abitanti odierni diventeranno 350 milioni nel 2020. Nei Paesi sviluppati, invece, la crescita demografica è bloccata, così come i consumi interni e gli indebitamenti hanno ridotto le risorse».
L'obiettivo del progetto non è però la semplice esportazione di prodotti, «che non garantisce la crescita di un Paese - chiarisce il manager -. In questo caso si parla di "co-sviluppo", di esportazione di servizi, tecnologie, infrastrutture. L’Unione faciliterà e stimolerà questi programmi». Un’occasione per le pmi, anche parmigiane, che per le limitate di risorse finanziarie e organizzative trovano difficoltà a partecipare a progetti così complessi. 
«La creazione di una zona di libero scambio, uno degli obiettivi più importanti dell’Unione - spiega Cardarelli -, darà loro più sicurezza e garanzie. Si parla di Cina, Brasile, India, ma i Paesi del Mediterraneo sono geograficamente e culturalmente più vicini a noi e l’Italia ha già con loro un interscambio pari a quello con i tre paesi asiatici messi insieme». La posta in gioco è alta; per i prossimi 10 anni sono previsti circa 250 miliardi di euro di investimenti, tra infrastrutture, supporto alle pmi, energie alternative: «Governi, banche e privati metteranno a disposizione le risorse - spiega Cardarelli -, che saranno investite su progetti concreti, che mirino allo sviluppo». 
Al di là del profitto, il progetto ha obiettivi importanti e sensibili: «Prima di tutto - chiarisce il manager - con una crescita demografica così accelerata occorre trovare soluzioni per creare occupazione in quei Paesi, presto non saremo più in grado di gestire il fenomeno dei migranti. Inoltre l’economia farà da volano per le relazioni internazionali. L’Unione, ad esempio, è uno dei pochi tavoli in cui Israele e Palestina, ma anche Grecia e Turchia, si siedono insieme. Un’occasione da non perdere per consolidare i rapporti e crearne di nuovi sulla base di regole condivise». 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    24 Agosto @ 11.55

    Coordinare 43 paesi... mi sanno un po' troppi. Mio nonno diceva che per andar d'accordo bisogna essere in mumero dispari... ma tre sono troppi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La sfida degli anolini: ecco quali sono i più buoni a Parma

In gara dieci gastronomie della città

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5