-2°

Parma

Carlo Ugo di Borbone, l'addio in Steccata

Carlo Ugo di Borbone, l'addio in Steccata
Ricevi gratis le news
21

Oltre 400 invitati, alcune fra le case reali più importanti d’Europa e gli omaggi floreali dei reali di Spagna e Giordania. Parma, per un giorno, è stata cuore dell’aristocrazia per i funerali di Carlo Ugo di Borbone, duca di Parma e Piacenza, scomparso lo scorso 18 agosto a Barcellona e ora tumulato nella cripta della basilica di Santa Maria della Steccata dove riposano i regnanti Farnese e Borbone che dal 1748 al 1796 e dal 1848 al 1859 governarono questa porzione importante d’Emilia.

Al fianco dei figli del principe scomparso c'erano il gran duca Enrico di Lussemburgo, il principe d’Orange Guglielmo Alessandro con la moglie Maxima (in rappresentanza della famiglia reale olandese), l’arciduchessa Monica d’Asburgo, il principe Lowenstein (in rappresentanza della casa imperiale di Prussia), il gran duca di Toscana Sigismondo Asburgo Lorena, l'arciduca Martino Asburgo Este e il principe Isenburg, in rappresentanza della nobiltà tedesca.

Fuori dalla chiesa, altre 500 persone hanno seguito il corteo che ha portato il feretro, coperto dalla bandiera di Spagna (senza il simbolo della casa reale), all’interno della basilica. Presente anche una rappresentanza dei carlisti, con in testa il tradizionale basco rosso, che riconoscevano in Carlo Ugo il legittimo re di Spagna.

«Un uomo eccezionale, una grande persona – hanno spiegato dopo avere cantato, al passaggio del feretro, il loro inno – E' stato un grande socialista e sarebbe stato un grande re di Spagna». Trono a cui Carlo Ugo di Borbone, come scritto nel suo messaggio-testamento letto durante le esequie, non ha mai rinunciato e tanto meno lo farà il figlio Carlo Saverio, nuovo duca di Parma e Piacenza, perchè «è il popolo che ci ha dato questa investitura e non ci rinunceremo mai. Non abbiamo mai però, mai promosso in modo attivo questa nostra richiesta – ha aggiunto in buon italiano – e rispettiamo le decisioni prese in democrazia».

A Carlo Saverio 'resta' allora il ducato di Parma e Piacenza e, in particolare, l’ordine Costantiniano di San Giorgio, ente che nella città emiliana riunisce importanti personalità e le maggiori istituzioni pubbliche e che, con fondi particolarmente importanti, si impegna nel campo del volontariato e della solidarietà, un ordine che Carlo Ugo si era impegnato a far rinascere e che lo aveva portato più volte a Parma. «Una terra che ci ha dimostrato in questi giorni grande affetto – ha commentato al termine della cerimonia Carlo Saverio di Borbone - L'amore dimostrato dalla gente e dalle autorità ci hanno fatto comprendere come il messaggio di nostro padre sia stato recepito per il suo giusto valore. La storia fa ovviamente il suo corso e noi ne siamo consapevoli, ma gli ideali di fratellanza, solidarietà e amicizia restano». Il feretro di Carlo Ugo di Borbone riposa al fianco dei suoi avi, ma lui è l’unico però che su Parma e Piacenza non ha mai regnato. «Ma voleva essere comunque sepolto qui – ha spiegato Giacomo Bernardo di Borbone, fratello di Carlo Saverio – In questa cripta ci sono 26 nostri avi, è questa la nostra casa».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DODI

    29 Agosto @ 19.33

    Ritengo che si debba avere più rispetto per una persona defunta, indipendentemente dal suo status. Vorrei ricordare che il pr. Carlo Ugo ha da sempre dimostrato, anche tramite l'ordine costantiniano, molto affetto per le città di Parma e Piacenza, e lo ha sempre fatto in modo disinteressato. Studiare seriamente la storia del proprio paese evita molte volte di dire fesserie.

    Rispondi

  • marco

    29 Agosto @ 12.23

    Anche al Funerale le forze dell'ordine erano presenti a gruppetti che chiacchieravano fra loro... ha ragione PALLINI, se il presido c'è, allora bisogna stare attenti e guardare cosa succede tra la folla, non fare capannelli di soldati/polizia/carbinieri/vigli che parlottano fra di loro. SPERIAMO CHE PARLINO DI ORDINE PUBBLICO. Io ho fatto il militare anche in servizi di OP (era capitato ma solo per terremoto) e ci dicevano di guardare intorno, non di parlare fra noi.

    Rispondi

  • DADDA

    29 Agosto @ 07.30

    E' ANDATO TUTTO BENE IL FUNERALE? ASPETTO NOTIZIE,GRAZIE!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Mario

    28 Agosto @ 22.51

    Hanno aspettato 10 giorni dalla morte prima di tumularlo, peggio che l'imperatore Hirohito del Giappone! Ma un poco di pudore e di umiltà di fronte alla morte servirebbe. Altro che sfoggio di lombi nobili!

    Rispondi

  • Giovanni

    28 Agosto @ 22.31

    La maleducazione e la cafonaggine lo hanno dimostrato i discendenti di Carlo Ugo che hanno accettato, o forse anche preteso, che fossero le forze dell'ordine italiane a preservare la sicurezza della salma. Hanno perso così una buona occasione di dimostrare l'educazione, la civiltà, ma soprattutto la discrezione e l'eleganza che la loro condizione nobiliare dovrebbe avere (noblesse oblige). Avrebbero certamente fatto più bella figura a pagarsi di tasca loro una guardia giurata. Ma ancora peggio è il fatto che i vertici delle forze dell'ordine, e forse anche l'amministrazione, hanno avvallato e assecondato questa esigenza, impegnato una pattuglia a quel servizio, per poi rispondere ai cittadini che hanno veramente bisogno di un intervento, che non hanno pattuglie disponibili, e che appena ci sarà interverranno. Boh!! Oltre alla cafonaggine dei Borbone abbiamo anche dei vertici delle forze dell'ordine di cui bisogna davvero vergognarsi. Siamo proprio messi bene a Parma . Asonstuf

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: domani saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

2commenti

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

parma

Lucarelli non molla: "Per la A ci proveremo fino alla fine"

1commento

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano Video

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

PARMA

Cinquanta ragazzi di Baganzola a scuola... di golf Foto

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

salute

Infertilità maschile, la prima causa è l'inquinamento

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto