Parma

In mille a rendere omaggio alla salma del principe

In mille a rendere omaggio alla salma del principe
Ricevi gratis le news
0

 Laura Ugolotti

E’ stato un via vai continuo, ieri, verso la Sagrestia Nobile della chiesa della Steccata, dove, da mercoledì pomeriggio, è allestita la camera ardente di Carlo Ugo di Borbone.
Centinaia di persone, forse mille, che hanno voluto rendere l’ultimo saluto al principe, erede del duca di Parma e Piacenza.
Nessuna coda, nessuna ressa, ma un costante ingresso di visitatori. Solo in mattinata erano quasi 300 le firme sul libro degli ospiti. 
Chi è venuto da solo, chi con i figli o i nipotini, per rendere un omaggio discreto e raccolto. Entrano in Sagrestia, si soffermano qualche minuto in silenzio e poi, pacatamente, se ne vanno.
I commenti
 In molti sono arrivati per caso: «Passavo davanti alla Steccata e ho pensato di entrare - spiega Franca, che ha fatto una piccola deviazione rispetto al tragitto della spesa -. Più per curiosità che per altro. E' comunque una cosa che suscita interesse».
Per Aldo, geometra di Bedonia, è stata anche l’occasione per approfondire un pezzo di storia di Parma che non conosceva; «E poi - aggiunge Silvana - il posto in cui hanno allestito la camera ardente è davvero splendido, vale la pena visitarlo».
Valentina e Fabio sono turisti, vengono da Genova; passando davanti alla Steccata hanno unito la visita artistica al saluto per il principe: «Mi ricorda la tomba dei Savoia al Pantheon, a Roma - commenta lui -. E' vero che il passato è passato e non torna, ma è una delle poche tradizioni rimaste, ed è bello che sia conservata». E tra i numerosi presenti c’è anche chi non è passato per caso, come Giovanna: «Sono venuta in segno di rispetto e di stima per una persona che ha fatto tanto per Parma. E poi l’allestimento nella Sagrestia Nobile è uno spettacolo meraviglioso».
«E' importante rendergli omaggio - spiega Mariuccia, che arriva da Reggio Emilia - perché è un uomo che ha lasciato un segno indelebile, che fa parte della storia di Parma, di cui sono affascinata da sempre. Sono anche molto legata alla chiesa della Steccata, perché i miei genitori hanno vissuto per 45 anni in un podere di proprietà dell’Ordine Costantiniano».
«Un pezzo importante della storia di Parma»
 «Mi sono sentito in dovere di essere presente oggi - racconta Cesare -, rappresenta un pezzo importante della storia di Parma e del Ducato».
«Mi sembra giusto che venga sepolto qui - aggiunge Adele -, accanto a quelli che sono i suoi avi».
Tra i tanti visitatori c’è anche un gruppetto di «donne», sono tre generazioni: Lucia ha accompagnato la mamma, Maria Pia, e ha portato con sé le figlie, Elisabetta, Benedetta e Francesca: «Mia mamma è un’appassionata monarchica - spiega Lucia - ed è voluta venire appositamente».
«Arriviamo da Mezzani - racconta Maria Pia -: abbiamo sbrigato le faccende domestiche e poi siamo partite. Anche mia nipote Elisabetta ci teneva tanto a venire: le piacciono le principesse, e pur avendo solo 12 anni conosce già benissimo la storia di Parma, di Maria Luigia; a casa ha tanti libri sull’argomento». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS