Comune di Parma

Capodanno: vietato vendere bottiglie e lattine dalle 15 del 31 dicembre

Orari dei negozi allungati in centro fra la vigilia di Natale e l'ultimo dell'anno

Capodanno in piazza

Capodanno in piazza: foto d'archivio

Ricevi gratis le news
2

Bevande in contenitori di vetro e di latta: il Comune vieta la vendita dalle 15 del 31 dicembre alle 5 del 1° gennaio, durante i festeggiamenti del Capodanno. 

"Gli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande - dice il Comune in una nota - attività commerciali in sede fissa e in forma ambulante e attività artigianali di produzione e vendita di beni alimentari, operanti al'interno del perimetro delimitato dalle seguenti vie: viale Mariotti e viale Toschi fino a via Borghesi intersezione via Garibaldi, intersezione via Melloni, via Cavour, piazza Garibaldi, via Farini intersezione via Sauro, saranno tenuti al divieto assoluto di somministrazione e vendita di bevande ed alimenti in contenitori di vetro e di alluminio di qualunque genere, prevedendo in sostituzione la somministrazione e vendita in contenitori di carta o plastica, fatta salva la somministrazione ad avventori seduti ai tavoli dei pubblici esercizi che si avvalgono di spazi esterni ai locali occupati in concessione, per tutto il periodo di durata della manifestazione dalle ore 15 del 31 dicembre 2016 alle ore 5 del primo gennaio 2017".

L'ordinanza sui divieti

Un'altra ordinanza prevede per il centro storico una deroga agli orari di apertura dei negozi. Tra il 24, 25 e 26 dicembre e fra il 31 dicembre e il 1° gennaio 2017 la protrazione dell'attività fino alle 4. 

Dice l'ordinanza: 

Vista la richiesta pervenuta da Confesercenti in data 14/12/2016, acquisita agli atti del Comune di Parma con il protocollo n. 245838, inerente la possibilità di posticipare l'orario di chiusura dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nelle aree zonizzate del centro storico, nelle seguenti serate: - 24 dicembre, fino alle ore 04.00 del 25 dicembre; - 25 dicembre, fino alle ore 04.00 del 26 dicembre; - 26 dicembre, fino alle ore 04.00 del 27 dicembre; - 31 dicembre, fino alle ore 04.00 del 01 gennaio 2017;
Visti il "Regolamento per la convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nei centri urbani", approvato in formulazione definitiva con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 37 del 27/05/2014 e s.m.i.; l'Ordinanza sindacale n. 118326 del 26/06/2014 e s.m.i. secondo cui nell'ambito della zonizzazione indicata dall'art. 7 comma 2 bis del succitato Regolamento: gli esercizi pubblici che generano impatto esterno, in quanto utilizzino impianti di diffusione sonora, che non siano insonorizzati o esercitino l'attività anche in dehors aperti e che inducano stazionamenti della propria clientela all'esterno, sono assoggettati alle seguenti limitazioni orarie: h 24.00 da domenica a giovedì e h 01.00 il venerdì, sabato e prefestivi, fatta salva l'autorizzazione a protrarre l'attività di un'ora, previa sottoscrizione di accordi con l'Amministrazione diretti a minimizzare l'impatto, nell'ottica del contemperamento dei vari interessi (a titolo puramente esemplificativo mediante insonorizzazione dei locali, effettuazione di monitoraggi del clima acustico etc.);
Rilevato che nel periodo Natalizio, in correlazione con le festività, la frequentazione del centro aumenta notevolmente, da parte di cittadini e turisti;
Tenuto conto che, in particolare, nelle date del 24, 25, 26 e 31 dicembre 2016 è presumibile un maggior afflusso di cittadini e turisti in orari serali e notturni, anche in relazione al programma di manifestazioni religiose e civili pubbliche e private;
Dato atto che gli esercizi pubblici rivestono una funzione di servizio di considerevole importanza, oltre che per la somministrazione e vendita di alimenti e bevande, anche per la disponibilità dei servizi igienici e per la sosta di cittadini e turisti (...)
Ordina

1. per le motivazioni illustrate in premessa, nell'ambito della zonizzazione di cui all'art. 7 comma 2 bis del Vigente Regolamento per la convivenza, la deroga agli orari di chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande previsti dall'Ordinanza sindacale n. 118326 del 26/6/2014 e s.m.i., consentendo ai predetti esercizi nelle serate tra il 24, 25 e 26 dicembre 2016 e tra il 31 dicembre 2016 ed il primo gennaio 2017, la protrazione dell'attività fino alle ore 4,00.

2. La presente Ordinanza entra in vigore dalla data di pubblicazione all'Albo Pretorio dell'Ente;

3. Restano invariate tutte le altre disposizioni di cui all'Ordinanza sindacale n. 118326 del 26/6/2014 e s.m.i.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca

    31 Dicembre @ 17.25

    In compenso vendere droghe pare sia liberissimo

    Rispondi

  • Michele

    31 Dicembre @ 15.07

    mandra_sala@libero.it

    Sicuramente nessuno avrà pensato di acquistare prima bottiglie e lattine.... specialmente le bande di aggressori e orinatori che occupano la Pilotta. Ora il sindaco si sveglia e non vuole che si beva l'ultimo dell'anno. ... quando si beve tutto l'anno !!!! Ma va a capire. ...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Parma-Cesena: occasioni per i crociati ma ancora niente gol

STADIO TARDINI

Parma-Cesena: occasioni per i crociati ma niente gol Foto

Il primo tempo finisce 0-0. Crociati a un passo dal gol con Di Gaudio e Scavone. Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow

1commento

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

PISA

Capotreno aggredito e due agenti di polizia feriti: fermati 4 minorenni

2commenti

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande