22°

Mantova

Paese in rivolta e minacce: salta il concerto di Capodanno di "Bello Figo"

bello figo
Ricevi gratis le news
6

Il concerto di Bello Figo, il rapper ghanese-parmigiano, previsto per Capodanno a Cerese  e "dedicato" ad un pubblico di giovanissimi non si farà. Minacce e insulti dagli esponenti e dai simpatizzanti di un gruppo di estrema destra, un intero paese in rivolta, per il sindaco di Virgilio non ci sono i presupposti perchè si svolga nella più totale sicurezza. Gli organizzatori erano disposti a spostare l'evento, ma come ci dicono i giovani di "Bye bye school": "E' tutto molto più grande di noi" ma anche "non capiamo il perchè la gente reagisca così a quella che è ironia, ma siamo d'accordo con il sindaco". "Rischia di sfuggire tutto di mano", e c'è da credergli, visto che tra chi minaccia di spargere del letame nel parcheggio del palasport di Cerese (luogo dell'evento) e anche un'anziana di presentarsi con una mazza, c'è anche chi scrive (nero su bianco) su facebook cose ben più pesanti. Un primo "stop" imposto dal sindaco (il palasport è una struttura comunale), la volontè di fare comunque il concerto ed infine l'incontro con il primo cittadino in cui ha prevalso il buon senso. L'evento, inteso come la festa di Capodanno, comunque si farà. Ma senza Bello Figo. 

La vicenda

Cerese, Mantova, frazione di Virgilio. Tutto è pronto per la festa di Capodanno, organizzata (tra gli altri) nel palasport locale da un gruppo di ragazzi, con inevitabile profilo Facebook: "Bye Bye School". Ospite della serata è il parmigiano (di origini africane) Bello Figo, come lui si definisce "Il re dello swag". Per chi non lo sapesse, in sintesi, un "ramo" dell'Hip Hop. Testi forti, ironici-estremi, insomma che indignano tanti. Non i ragazzi. Che, magari senza pensarci, sorridono. Tra le sue parole anche l'invito-sottolineatura degli immigrati a non pagare l'affitto e altre serie di trasgressioni. Se la ride , sempre sugli immigrati che non vogliono fare l'operaio e sporcarsi le mani (anche perché «le abbiamo già nere»), che vogliono il wi-fi e anche lo stipendio, che dormono in alberghi a 4 stelle, che si riuniscono per andare in stazione a rubare biciclette. Ironizza anche - tanto - sul sesso e sulla droga. Temi che lo hanno portato, improvvisamente, alla ribalta (i "mi piace" su youtube sono milioni) e soprattutto al centro di scontri, televisivi (Guarda quello su Rete 4 con la Mussolini). Lunga premessa per la notizia:  "Per motivi di sicurezza, non autorizzo lo spettacolo di Bello Figo al palasport. Non posso farlo. La festa organizzata il 31 dicembre è per ragazzi delle superiori e vogliamo garantire la massima sicurezza. Purtroppo il clima che si è creato attorno a questo evento non consente di essere tranquilli", firmato il sindaco di Borgo Virglio, Alessandro Beduschi. Il motivo? Minacce e una serie di cartelli comparsi sui muri della zona: "Boicotta Bello Figo" e  "Fuori dalla Città", qui a firmare (o a chiudere le porte al rapper) sono quelli di "Mantova ai Virgiliani". Basta vedere il loro profilo facebook, tra foto di Hitler e commenti poco ortodossi, per capire che sono di estrema destra, che scrivono: "Vieni a Mantova, ti assicuro che prima di andare a casa un giretto al pronto soccorso lo fai perché ti riempiamo di bastonate a volontà", "Un pezzo di legno e giù botte, torna in Africa negro». No al concerto? Gli organizzatori non ci stanno: "Bello FiGo canterà, siamo disposti anche a trasferire la festa  ma lui canterà", ci dicono. Per ora tutto è congelato. Incontro con il sindaco in mattinata per decidere. "Non entro nel merito delle canzoni di questo cantante e ovviamente il divieto non va inteso come una sorta di bando dal territorio di Borgo Virgilio per Bello Figo, ma devo garantire la sicurezza di quegli studenti che verranno qui per passare la notte di San Silvestro alla festa. Bello Figo potrà fare i concerti che vuole in locali e  in occasioni meno a rischio sul nostro territorio, ma non in un palasport durante la festa di capodanno. Il clima di tensione che si è creato è già sufficiente per capire che il suo spettacolo potrebbe dar vita a situazioni di rischio per la sicurezza pubblica. Mi spiace, ma è così. Non è bello impedire uno spettacolo per le minacce di qualcuno, ma quella è una festa di ragazzi, studenti anche di 14 -15 anni, organizzata anche per dare  garanzie di sicurezza ai genitori. Visto che la struttura è comunale, anche se data in gestione alla Polisportiva, io dico che il rapper Bello Figo non ci deve essere. In caso contrario chiudo la porta e niente festa", anticipa il sindaco. Intanto il nome del rapper è sparito dal programma della festa su Facebook. E i "Virgiliani" nazionalisti? Rispondono con un comunicato "Il comitato "Mantova ai Virgiliani" ha da poco appreso che gli organizzatori della festa di capodanno hanno fatto dietro-front sulla decisione di non invitare il "sedicente artista rap" Bello Figo.  Riteniamo questa decisione inaccettabile e un offesa per tutte le donne e i disoccupati mantovani". Intendiamo far sapere a questi personaggi, che dello scopo di lucro hanno fatto professione a scapito della loro cultura e identità virgiliana, che non siamo disposti ad accettare questo individuo su un palco nella terra natia di Virgilio. Ci rendiamo perciò disponibili sotto palco ad augurarci che la festa si svolga nel totale decoro e rispetto della nostra gente". Il rapper, per ora, tace. In attesa di sapere se e dove si esibirà. 

Non sarebbe il primo caso, di minacce e concerto annullato per il rapper africano-parmigiano: è di pochi giorni fa l'annullamento a Brescia sempre per motivi di sicurezza di un concerto del rapper di origini ghanesi. "Al di là delle possibile polemiche che avevamo messo in conto - scrivevano gli organizzatori- abbiamo ricevuto vere e proprie minacce che non ci permettono di far svolgere serenamente il concerto e garantire la sicurezza per il pubblico». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Franca

    28 Dicembre @ 10.53

    Le strade sono piene di troll che trolleggiano gratis, perché buttare soldi?

    Rispondi

  • fabiopaio

    27 Dicembre @ 21.37

    Bello SFIGO

    Rispondi

  • Il prode Gedeone

    27 Dicembre @ 18.57

    Forse Bello Figo non si è ancora reso conto che c'è tanta, tantissima gente che si rompe il c... per arrivare a fine mese in modo dignitoso, quando ci riesce. I suoi pezzi potranno anche far presa sui ragazzini, ma la stragrande maggioranza della gente non credo che goda particolarmente sentir fare dell'ironia a basso costo su argomenti quanto meno "delicati". Spero per lui che l'infilata di sold out al contrario, lo porti ad una "leggerissima" correzione di rotta; l'alternativa è fare concerti nei centri d'accoglienza

    Rispondi

  • Papa Moctar

    27 Dicembre @ 15.58

    Per guadagnare bisogna sudare e credo che questo ragazzo deve ancora imparare a socializzare col mondo esterno,lavorare per poter pretendere.Mi vergogno di ascoltare il single purché sia una presa in giro a Tutti.Il RAP lo ascoltavamo quando ancora doveva nascere. Il sindaco ha fatto bene a rifiutare il concerto ...La sicurezza non è un ' opzionale . Non fa niente altro che buttare benzina sul fuoco in un paese con un clima sociale cosi teso,abbiamo bisogno di altro per una pacifica convivenza.

    Rispondi

  • Biffo

    27 Dicembre @ 15.31

    A pensare che nel paese natale dell'immortale Virgilio vada ad esibirsi un personaggio di così infima caratura culturale e musicale, non si possono criticare gli oppositori dello show del clown ghanese. La sua non è ironia, è un avvilente sarcasmo razzista e xenofobo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

18commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastifici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»