Parma

Stazione: binari coperti e opere urbanistiche entro i primi mesi del 2011

Stazione: binari coperti e opere urbanistiche entro i primi mesi del 2011
Ricevi gratis le news
7

Comunicato stampa

Questa mattina il sindaco Pietro Vignali e l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Aiello hanno effettuato un sopralluogo nei cantieri della nuova stazione e della Stu Pasubio, due progetti che mirano rispettivamente a superare la divisione tra la zona nord e sud della città, e a riqualificare una parte significativa del quartiere San Leonardo.

Nuova stazione: a inizio 2011 terminata la copertura in vetro sopra i binari
Entro i primi mesi del 2011 tutta la zona dei binari sarà coperta da una grande tettoia in acciaio, alluminio e vetro che proteggerà dalle intemperie i passeggeri garantendo la luminosità degli ambienti, grazie alla trasparenza dei materiali impiegati. La tettoia attualmente copre i binari 7-8 ed è in corso la copertura dei binari 5-6, che avviene esclusivamente la notte dalle 23 alle 4 (unico orario in cui è possibile lavorare in sicurezza).
Nell’area nord (quella retrostante la stazione, tra i binari e via Brennero), i fabbricati hanno ormai raggiunto il secondo piano ed inizia a prendere forma la fisionomia degli edifici privati e degli spazi pubblici. Nei piani interrati è in corso di realizzazione un parcheggio a due piani.
Sono inoltre terminati i lavori idraulici sui binari e proseguono gli interventi preliminari alla realizzazione del sottopasso che collegherà piazzale Bottego a via Brennero. In corso pure i lavori di consolidamento della palazzina viaggiatori.
Fanno parte di questo primo intervento anche alcune opere già consegnate alla città come la stazione temporanea (in funzione dal 26 febbraio 2009) e il deposito biciclette - velostazione - (da marzo 2010).
Il termine dei lavori del primo stralcio, che copre una superficie di oltre 17mila metri quadri, è previsto alla fine del 2011.
Questa prima fase dei lavori, in appalto alla ditta Bonatti Spa, comprende, tra l’altro, la ristrutturazione della stazione, la riqualificazione di piazzale Dalla Chiesa, la copertura della zona binari, la creazione del terminal delle corriere urbane e la realizzazione di parcheggi ed edifici che ospiteranno uffici, abitazioni, spazi commerciali e ricettivi.
Il costo dell’opera ammonta a oltre 150 milioni di euro. 

Questo progetto di riqualificazione ha lo scopo di superare la divisione che la ferrovia rappresenta da oltre un secolo e mezzo tra il nord e il sud della città e di ricomporre l’area cittadina compresa tra viale Bottego a sud e via Brennero a nord. Per farlo, oltre alla realizzazione della nuova stazione ferroviaria - integrata alla stazione delle corriere urbane (che sorgerà ad est) - è prevista la creazione di un nuovo polo di interscambio dotato di parcheggi interrati e servizi, la riqualificazione di piazzale Dalla Chiesa e la creazione di una nuova piazza che da nord si estenderà a sud in modo continuo, passando sotto la ferrovia e ricongiungendosi con il piazzale meridionale, in un prolungamento ideale verso il centro storico.

Stu Pasubio: nei primi mesi del 2011 ultimato uno degli edifici in classe energetica A tra i più grandi d’Italia
La riqualificazione urbana dell’area Pasubio prosegue mantenendo i tempi stabiliti. Nei primi mesi del prossimo anno sarà ultimato uno degli edifici in Classe Energetica A più grandi d’Italia, certificato dall’Agenzia Casa Clima di Bolzano. La struttura, di circa 16mila mq di superficie commerciale, sorge tra via Palermo e via Pasubio, a cavallo di via Brescia. Ospiterà negozi, uffici e in prevalenza appartamenti.
Nello stesso periodo (inizio 2011), dovrebbero essere consegnati alla città nuovi spazi pubblici, tra cui una strada di collegamento tra via Pasubio e via Palermo, una pista ciclabile rialzata, una grande piazza con un pergolato luminoso, un parcheggio e un parco attrezzato.
La nuova strada tra via Pasubio e via Palermo attraverserà con andamento sinuoso l’intero comparto e sarà affiancata da percorsi pedonali, ciclabili e parcheggi pubblici, fungendo inoltre da galleria commerciale “en plein air”. La nuova pista ciclabile, che collegherà via Palermo a via Venezia, sarà affiancata da una linea luminosa ad identificare l’intero percorso. Un grande pergolato, sostenuto da pilastri luminosi e circondato da esercizi commerciali, caratterizzerà la grande piazza centrale, vicino alla quale (sul lato est) sorgerà un parco attrezzato. Un parcheggio pubblico interrato, realizzato su due livelli, ospiterà cinquecento auto.
Il costo di tali opere di urbanizzazione ammonta a oltre 13 milioni di euro. I lavori sono stati affidati all’ATI formata da Iembo Michele srl, EDIL.GE.CO. srl, VE.I.CO.PAL. srl.
All’interno del progetto anche un teatro, un auditorium, laboratori audiovisivi, un atelier di arte, due sale espositive e un caffè degli artisti che saranno gli elementi caratterizzanti la nuova Casa della Cultura, un contenitore culturale innovativo che prenderà vita nel complesso che ospitava lo Csac, manufatto di pregio architettonico risalente agli anni Cinquanta del Novecento in cui sorge il padiglione Nervi.

Le dichiarazioni
“Con questo ritmo di lavoro - ha commentato il sindaco Pietro Vignali -  la nuova stazione verrà completata entro i termini previsti, e forse con un leggero anticipo. Quest’opera, insieme alle altre in corso di realizzazione, tra cui quelle in zona Pasubio, permetterà di unire dei punti nevralgici di Parma e offrire ai parmigiani e turisti una città rinata, con strutture nuove, all’avanguardia a servizio della cittadinanza.”
“Il futuro spostamento delle pensiline degli autobus da piazzale Dalla Chiesa alla zona di via Europa, una volta ultimato il cantiere della stazione - ha aggiunto - permetterà di alleggerire notevolmente il traffico sui viali Bottego e Toschi, e consentirà ai passeggeri di godere di un migliore servizio.”

“Nei primi mesi del prossimo anno - ha commentato l’assessore Aiello - potremo vedere conclusi i lavori di riqualificazione dell’area Pasubio, dove sorgerà uno degli edifici in Classe Energetica A più grandi d’Italia. Questa nuova struttura polifunzionale, insieme ad una viabilità rinnovata e a spazi verdi pubblici per i cittadini, darà al quartiere un nuovo volto e, oltre a cambiare la geografia del territorio, sarà strumento di rinascita e di riqualificazione di un quartiere il cui degrado ha creato non pochi problemi ai suoi abitanti.”
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    05 Settembre @ 11.05

    Un'altra opera inutile! Non andava bene la stazione com'era prima? Perchè tutto questo desiderio smodato di costruire e rifare? I cittadini sono stufi. E sicuramente questa amministrazione non vincerà le prossime elezioni (per fortuna!) Parma città cantiere ha sancato tutti

    Rispondi

  • aldosaltapalo

    05 Settembre @ 08.21

    Speriamo che non la chiamino "Definitive station"

    Rispondi

  • adriano

    04 Settembre @ 19.31

    Splendida opera, grande architetto. Non si può dire altrettanto per la Ghiaia. Non mi è chiara l'esatta collocazione del monumento a Bottego.

    Rispondi

  • FRANCO PESCINI

    04 Settembre @ 19.14

    Speriamo che questi sopralluoghi si siano evitati crolli futuri di paramenti ornamentali........ Frank

    Rispondi

  • francesco

    04 Settembre @ 17.45

    Spero finiscano in fretta la stazione, una decina di anni fa resto' chiusa 3 anni o circa, poi con le indicazioni fatte con il fondo schiena della TEP, non si sa dove prendere un'autobus, uno che arriva in città e deve usare i mezzi pubblici non sa dove girarsi, ma chi è il "genio" della TEP che ha disposto tutto questo ??? Le indicazioni si fanno per chi non conosce, non per chi conosce ! Gli danno pure lo stipendio ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

Aveva 41 anni

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale domani alle 14,30

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260