-4°

OMICIDIO

Gabriela attirata in trappola: quel messaggio dal telefono della Kelly

Gabriela attirata in una trappola
1

Nuovi clamorosi particolari sul duplice omicidio di San Prospero: dopo avere ucciso la Kelly con 18 coltellate, Samuele Turco ha attirato in trappola la ex Gabriela. Ecco come

Davide Barilli

E' stata attirata in una trappola. «Vieni qui, c'è un cliente che ti aspetta». Parole pronunciate a freddo, nel gelo della notte padana da un uomo con le mani ancora sporche di sangue. Un uomo che due ore prima aveva scartato i regali di Natale con i figli. Un'ennesima menzogna di Samuele Turco ha sancito l'appuntamento con la morte della sua ex. Gabriela ha letto il messaggino arrivato dal numero di Kelly e, una volta che si è trovata faccia a faccia con il suo assassino si è resa conto del tranello in cui era caduta. Ma era troppo tardi. Perché non era Kelly a scrivere gli sms: Luca Manici era già stato ammazzato. Poco prima. Aggredito nel portico dell'Angelica Vip club. Il suo corpo era lì, a pochi passi. Ancora caldo. Trafitto da almeno diciotto coltellate, di cui una - quella decisiva - al cuore. A digitare sui tasti del cellulare di Kelly era stato Samuele Turco. L'uomo che ha giurato a destra e a manca - da Facebook agli amici, fino alla sceneggiata nell'intervista apparsa sulla «Gazzetta» - di amare la 45enne argentina che lo aveva lasciato da poche settimane.

E' una ricostruzione agghiacciante quella che emerge fra le righe dalla richiesta di convalida del fermo di Samuele Turco e del figlio Alessio, in carcere - il primo in via Burla, il secondo a Reggio - per il duplice omicidio avvenuto nel rustico, trasformato in un circolo privato per scambisti o single in cerca di emozioni forti. Stando a quanto trapela, Gabriela Altamirano - dopo essere stata attirata nella trappola - è stata tramortita dall'ex fidanzato (a cui, prima che lo lasciasse, era legata da una relazione in cui l'attività di scambisti a pagamento era diventata il vero guadagno per lui; almeno stando alle indagini).

Tramortita con una calza

Ma come è stata aggredita? Samuele Turco avrebbe usato un'arma anomala, una calza a rete. Con la quale avrebbe strangolato Gabriela, tramortendola e facendole perdere i sensi. Ma è il passaggio successivo a far scivolare nello splatter questo terribile omicidio. Quasi seguendo un rituale di punizione, l'assassino ha deposto la donna esanime su un letto all'interno del locale a «luci rosse», teatro di ammucchiate e sesso spinto, colpendola ripetutamente con il coltello nelle zone intime. Uno sfregio ripetuto almeno nove volte, fino alla morte, sopravvenuta per dissanguamento. Un orrendo omicidio, una storia di maschere e violenza. Un trionfo del turpe quotidiano e della perversione che ieri ha avuto un passaggio procedurale importante. Padre e figlio - fermati giovedì dai funzionari della Squadra Mobile nel corso delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Emanuela Podda - sono stati sottoposti a interrogatorio per la convalida del fermo. Ma nel corso dell'udienza - che si è svolta nel carcere di Parma - entrambi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Per Samuele e Alessio Turco - assistiti rispettivamente dagli avvocati Laura Ferraboschi e Elisa Furia - il sostituto procuratore ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari Maria Cristina Sarli l'applicazione della custodia cautelare in carcere. Il ristoratore resta in via Burla, mentre il figlio è tornato nel carcere di Reggio Emilia dove ieri è stato prelevato per essere trasferito a Parma per l'udienza di convalida del fermo.

Quale è stato il ruolo di Alessio, il figlio di Samuele Turco? ll ventenne sarebbe stato presente nel club nella notte del delitto: avrebbe aiutato - secondo la ricostruzione degli inquirenti - il padre a nascondere il cadavere di Kelly dietro un divano sotto il portico del rustico. Ma la sua testimonianza è stata fondamentale per la ricostruzione dei fatti e per ritrovare l’arma del delitto. Si tratta di un coltello, recuperato dagli inquirenti assieme ai telefoni delle vittime e al computer del sistema di videosorveglianza del casale.

Grazie alla videosorveglianza è stata poi identificata l’auto che Turco ha usato per recarsi sul luogo del delitto. Un’auto prestata da un’altra persona, in buona fede. Un vicino di casa che, la sera di Natale aveva pensato di compiere una buona azione prestando la propria Volvo V40 a Samuele Turco: non immaginando neppure lontanamente per quale viaggio sarebbe stata usata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E

    09 Gennaio @ 10.43

    Che storie assurde carcere a vita

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

IL FATTO DEL GIORNO

Massese pericolosa, Brambilla: "Il rimpallo di responsabilità è inaccettabile" Video

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

SISMA E GELO

Il Soccorso Alpino di Parma salva famiglie intrappolate sotto due metri di neve Video

I tecnici di Parma operano sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

14commenti

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

5commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

sabato

Per tenere viva la Curva Nord torna la riffa dei Boys

1commento

Gazzareporter

Massimo Mari: "Parma, inverno"

1commento

Wopa

I genitori omosessuali fra difficoltà e pregiudizi

Presentato libro a Parma in un dibattito moderato da Chiara Cacciani

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

1commento

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

Rigopiano (Pescara)

Hotel sommerso da una slavina: due vittime accertate, decine di dispersi Foto

2commenti

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

Pescara

Cantante del "Volo": "Dovevo essere all'hotel Rigopiano"

SPORT

Moto

La nuova Yamaha di Rossi: le foto

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta