-1°

OMICIDIO

Gabriela attirata in trappola: quel messaggio dal telefono della Kelly

Gabriela attirata in una trappola
Ricevi gratis le news
1

Nuovi clamorosi particolari sul duplice omicidio di San Prospero: dopo avere ucciso la Kelly con 18 coltellate, Samuele Turco ha attirato in trappola la ex Gabriela. Ecco come

Davide Barilli

E' stata attirata in una trappola. «Vieni qui, c'è un cliente che ti aspetta». Parole pronunciate a freddo, nel gelo della notte padana da un uomo con le mani ancora sporche di sangue. Un uomo che due ore prima aveva scartato i regali di Natale con i figli. Un'ennesima menzogna di Samuele Turco ha sancito l'appuntamento con la morte della sua ex. Gabriela ha letto il messaggino arrivato dal numero di Kelly e, una volta che si è trovata faccia a faccia con il suo assassino si è resa conto del tranello in cui era caduta. Ma era troppo tardi. Perché non era Kelly a scrivere gli sms: Luca Manici era già stato ammazzato. Poco prima. Aggredito nel portico dell'Angelica Vip club. Il suo corpo era lì, a pochi passi. Ancora caldo. Trafitto da almeno diciotto coltellate, di cui una - quella decisiva - al cuore. A digitare sui tasti del cellulare di Kelly era stato Samuele Turco. L'uomo che ha giurato a destra e a manca - da Facebook agli amici, fino alla sceneggiata nell'intervista apparsa sulla «Gazzetta» - di amare la 45enne argentina che lo aveva lasciato da poche settimane.

E' una ricostruzione agghiacciante quella che emerge fra le righe dalla richiesta di convalida del fermo di Samuele Turco e del figlio Alessio, in carcere - il primo in via Burla, il secondo a Reggio - per il duplice omicidio avvenuto nel rustico, trasformato in un circolo privato per scambisti o single in cerca di emozioni forti. Stando a quanto trapela, Gabriela Altamirano - dopo essere stata attirata nella trappola - è stata tramortita dall'ex fidanzato (a cui, prima che lo lasciasse, era legata da una relazione in cui l'attività di scambisti a pagamento era diventata il vero guadagno per lui; almeno stando alle indagini).

Tramortita con una calza

Ma come è stata aggredita? Samuele Turco avrebbe usato un'arma anomala, una calza a rete. Con la quale avrebbe strangolato Gabriela, tramortendola e facendole perdere i sensi. Ma è il passaggio successivo a far scivolare nello splatter questo terribile omicidio. Quasi seguendo un rituale di punizione, l'assassino ha deposto la donna esanime su un letto all'interno del locale a «luci rosse», teatro di ammucchiate e sesso spinto, colpendola ripetutamente con il coltello nelle zone intime. Uno sfregio ripetuto almeno nove volte, fino alla morte, sopravvenuta per dissanguamento. Un orrendo omicidio, una storia di maschere e violenza. Un trionfo del turpe quotidiano e della perversione che ieri ha avuto un passaggio procedurale importante. Padre e figlio - fermati giovedì dai funzionari della Squadra Mobile nel corso delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Emanuela Podda - sono stati sottoposti a interrogatorio per la convalida del fermo. Ma nel corso dell'udienza - che si è svolta nel carcere di Parma - entrambi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Per Samuele e Alessio Turco - assistiti rispettivamente dagli avvocati Laura Ferraboschi e Elisa Furia - il sostituto procuratore ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari Maria Cristina Sarli l'applicazione della custodia cautelare in carcere. Il ristoratore resta in via Burla, mentre il figlio è tornato nel carcere di Reggio Emilia dove ieri è stato prelevato per essere trasferito a Parma per l'udienza di convalida del fermo.

Quale è stato il ruolo di Alessio, il figlio di Samuele Turco? ll ventenne sarebbe stato presente nel club nella notte del delitto: avrebbe aiutato - secondo la ricostruzione degli inquirenti - il padre a nascondere il cadavere di Kelly dietro un divano sotto il portico del rustico. Ma la sua testimonianza è stata fondamentale per la ricostruzione dei fatti e per ritrovare l’arma del delitto. Si tratta di un coltello, recuperato dagli inquirenti assieme ai telefoni delle vittime e al computer del sistema di videosorveglianza del casale.

Grazie alla videosorveglianza è stata poi identificata l’auto che Turco ha usato per recarsi sul luogo del delitto. Un’auto prestata da un’altra persona, in buona fede. Un vicino di casa che, la sera di Natale aveva pensato di compiere una buona azione prestando la propria Volvo V40 a Samuele Turco: non immaginando neppure lontanamente per quale viaggio sarebbe stata usata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E

    09 Gennaio @ 10.43

    Che storie assurde carcere a vita

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5