-2°

Parma

Presentati 18 nuovi autobus. La novità: 7 autosnodati lunghi 18 metri

Presentati 18 nuovi autobus. La novità: 7 autosnodati lunghi 18 metri
Ricevi gratis le news
21

Comunicato stampa

E’ una sfilata imponente di nuovi bus, quella presentata questa mattina da Tep in piazzale Barbieri, proprio davanti alla storica biglietteria aziendale. Sono in tutto 18 le vetture entrate ufficialmente a far parte della flotta Tep. 11 di queste sono già in servizio da qualche settimana, mentre gli autosnodati da 18 metri, che sono l’acquisto più recente, solcheranno le strade di Parma e provincia a partire dal 14 settembre, in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico e con l’entrata in vigore del servizio invernale.

I bus presentati oggi:

o        6 bus CITARO O 530 N3 a 3 porte, lunghi 12 metri, con 94 posti, dei quali 31 a sedere e 62 in piedi, più un posto riservato per utenti con disabilità motorie in carrozzella. Questi ultimi, in particolare, potranno salire a bordo agevolmente grazie alla presenza della pedana manuale e della funzione kneeling che, al momento della fermata, fa abbassare il bus sul lato destro per ridurre il dislivello fra il marciapiedi e il pianale. Tutti e 6 i bus sono dotati di impianto di climatizzazione. Il motore è alimentato a gasolio, con emissioni gassose conformi alla normativa Euro 5. Ognuna di queste vetture ha un costo di 211.800 euro, per un investimento totale di quasi un milione e 300 mila euro.

o        5 bus CITARO O 530 N3 a 2 porte, lunghi 12 metri . Sono in grado di trasportare fino a 92 passeggeri, dei quali 38 con posto a sedere, 53 in piedi e uno spazio riservato a utenti con disabilità in carrozzella. Anche queste vetture sono attrezzate con rampa manuale, funzione kneeling di abbassamento laterale e aria condizionata e rientrano nella normativa Euro 5. Il costo di ciascun veicolo è pari a 204.500 euro, per un totale di oltre un milione di euro d’investimento.

o        La vera novità per il servizio di trasporto pubblico di Parma è rappresentata dai 7 bus CITARO lunghi 18 metri e autosnodati , con capienza pressoché raddoppiata rispetto a quella di un tradizionale bus 12 metri .  Questi “giganti” della strada possono, infatti, ospitare fino a 152 passeggeri - 45 a sedere, 106 in piedi, più un posto riservato a carrozzelle. Il pianale è ribassato e privo di gradini trasversali interni. La rampa per la salita è manuale, con accesso favorito anche in questo caso dalla funzione kneeling e il vano interno è interamente climatizzato. Quattro porte consentono l’entrata e la discesa dal bus.

I nuovi autosnodati si prestano in particolar modo per il servizio su tratte suburbane ad alta densità di utenza e negli orari di punta. Grazie a questa nuova dotazione, Tep sarà in grado di offrire ai propri passeggeri viaggi confortevoli anche sulle corse tradizionalmente molto affollate, con riduzione dell’impatto ambientale del trasporto.

I nuovi bus effettueranno servizio principalmente in direzione di Fidenza-Salsomaggiore Terme, Lesignano, Langhirano, Sorbolo, Colorno e Collecchio. In città saranno impiegati sulla linea 14 che collega la Stazione Ferroviaria e il centro città al Campus Universitario e al parcheggio scambiatore Sud.

Ognuno dei nuovi bus ha un costo pari a 299mila euro, per un totale di spesa per l’intera fornitura di 2.093.000 euro, interamente finanziato da Tep.

“Questi nuovi investimenti, pur in un momento non facile per il settore, confermano lo stato di salute di questa azienda che negli ultimi anni non ha mai cessato di investire risorse a favore dei propri passeggeri - dichiara il presidente di Tep Tiziano Mauro -. Non ci basta “trasportare” persone. Vogliamo offrire servizio, viaggi confortevoli e il piacere di stare a bordo. Una strategia nella quale  il taglio dei costi coincide con una riduzione del livello qualitativo del servizio non può essere né vincente né pagante. Questi investimenti sono il frutto di una razionalizzazione dei costi e di un’attenta gestione delle risorse che mettiamo interamente a valore per chi sceglie di viaggiare con noi. Siamo certi che i nostri passeggeri ci premieranno ancora una volta”.

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo

    19 Settembre @ 10.14

    io non li ho ancora visti in giro..su che linee li hanno messi???qualcuno me lo può dire???

    Rispondi

  • PIERPIERO

    10 Settembre @ 23.08

    E' MEGLIO CHE RIGUARDATE GLI ORARI INVERNALI DELLE LINEE EXTRAURBANE...SI PARTE PRIMA AL MATTINO PER ANDARE A SCUOLA A PARMA...E ALL'USCITA DA SCUOLA SI PARTE DOPO PER TORNARE AL PROPRIO PAESE .....IN PIU' CHE QUESTE BESTIE CHE IN CERTI PUNTI DIVENTERENNO DEI VERI INTRALCI AL TRAFFICO SECONDO ME E' MEGLIO QUALCHE CORSA O MEZZO IN PIU'......

    Rispondi

  • Drugo

    10 Settembre @ 13.57

    Per esperienza personale maturata andando a scuola in autobus i 18 metri sono una fortuna. Io posso parlare per il 14 che va in università e per la linea da langhirano. Era ora. O almeno potevate aumentare la frequenza negli orari topici. ho fatto 5 anni di liceo inscatolato come una sardina, e non per viaggi di 5 minuti.. se poi li usano per girare nei borghetti del centro ci sarà tempo per farglielo notare. detto questo io mi sono trovato benissimo a muovermi coi mezzi pubblici solo nelle città con tram o metro leggera. servizio fantastico, attesa massima di 5 minuti, e una velocità di movimento urbano imparagonabile con gli autobus.. fate un giro a zurigo per capire come potrebbe essere..

    Rispondi

  • matteo

    10 Settembre @ 12.52

    saranno contenti gli africani!! nuovi bus x loro gratis.. e invece noi italiani li paghiamo al loro posto

    Rispondi

  • marco

    09 Settembre @ 22.49

    I parmigiani BASTIAN CONTRARI di LUKE... vorrebbero autobus NORMALI Con l'aria CONDIZIONATA, che passano DOVE SERVONO. E AUTISTI CAPACI DI GUIDARE... ne vogliamo parlare? E una macchinetta a bordo per comprare il biglietto, E' TROPPO ? l'autista che da il resto intanto che guida mi fa venire i brividi. Ci sono macchinette ovunque che vendono di ogni! Anche i DVD porno... le uniche macchinette che ASSOLUTAMENTE non si possono più mettere, sono quelle dei biglietti sugli autobus.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

9commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

nuoto

Europei, tris d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

SOCIETA'

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5