12°

Parma

Settimana della Mobilità europea fra nuove piste ciclabili e i 100 anni della Tep

Settimana della Mobilità europea fra nuove piste ciclabili e i 100 anni della Tep
Ricevi gratis le news
3

Comunicato stampa      

 Sabato 18 e domenica 19 settembre anche Parma partecipa alla IX edizione della Settimana Europea della Mobilità e lo fa con numerose iniziative che coinvolgeranno l’intera cittadinanza, allo scopo di incentivare una politica di miglioramento della qualità della vita e delle condizioni di salute dei suoi abitanti. Tante le iniziative in programma, coordinate da Comune di Parma, Infomobility Spa e Tep Spa, messe in atto con lo scopo di incoraggiare i cittadini a rinunciare all’utilizzo della loro auto, promuovendo la diffusione di forme di trasporto alternative, dalla mobilità pedonale e ciclabile all’utilizzo di autobus ecologici. L’inaugurazione della nuova pista ciclabile di viale Pier Maria Rossi, servizi di assistenza per bike e car sharing, promozioni sugli abbonamenti e punto informativo sono alcuni degli ingredienti che Parma metterà in campo quest’anno, per dimostrarsi ancora una volta una città sempre più eco-sostenibile, che continua il suo cammino verso l’educazione e la responsabilizzazione dei suoi cittadini nei confronti di un modus vivendi a favore del rispetto per l’ambiente e dell’ecologia.
 
Il programma
 
Sabato 18 settembre, la Settimana Europea della Mobilità si aprirà con l’inaugurazione con taglio del nastro della nuova pista ciclabile di via Pier Maria Rossi, che costituisce un tratto importante in vista del completamento del biciplan e proseguirà con la presentazione dei nuovi portali nella zona 30 di piazzale Lubiana.
 
Domenica 19 settembre, in Piazza Garibaldi, a partire dalle 10.30, in seguito alla presentazione del nuovo autobus Tep di 18 metri, durante la quale verrà data  particolare rilevanza alla dimostrazione di accessibilità sul bus da parte dei disabili, si terrà la dimostrazione di utilizzo del sistema di Bike Sharing nella postazione di via Repubblica, con gli assessori Davide Mora e Cristina Sassi, e del nuovo Van Assistenza Bike Sharing.
I possessori di Mobility Card potranno ritirare gratuitamente le pettorine gialle Catarifrangenti, previste dal nuovo codice della strada come misura protettiva a tutela dei ciclisti, da indossare dopo il tramonto, in ambito extraurbano e in galleria.
Inoltre, per tutto il corso della mattinata e fino alle 13, nello stand di Infomobility allestito in piazza Garibaldi di fronte alla pizzeria La Duchessa, sarà possibile ottenere informazioni su Bike Sharing, Car Sharing, Progetto Dinamica Donna e varchi elettronici.
Infine, Promozioni speciali sugli abbonamenti car e bike sharing: solo per chi si abbonerà nella giornata di domenica 19 settembre, infatti, l’abbonamento bike sharing sarà gratuito, mentre sarà possibile ottenere uno sconto del 50% sull’abbonamento Car Sharing, che sarà gratuito per i commercianti del centro storico.
 
Le dichiarazioni
 
“La settimana della mobilità – spiega Davide Mora, assessore alla Mobilità – è un’occasione per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della mobilità sostenibile, su cui Parma sta lavorando da tempo, dando vita a vari progetti, con il costante supporto di Infomobility. L’utilizzo di mezzi alternativi all’auto privata deve prendere sempre più piede anche tra i nostri concittadini, mettendo in campo servizi efficienti e appetibili dall’utenza”.
 
“In occasione della settimana della mobilità – afferma Tiziano Mauro, presidente di Tep – proporremo varie iniziative, tra cui una mostra sui 100 anni del trasporto pubblico nella nostra città, curata da Giancarlo Gonizzi, e la rassegna cinematografica “Film in viaggio” al cinema D’Azeglio. A tal proposito ringrazio l’assessore Luca Sommi per aver contribuito all’organizzazione di questo evento e Luigi Lagrasta, presidente del club cinematografico D’Azeglio”.
 
“Il nostro intento – sottolinea Arcangelo Merella, direttore di Infomobility – è quella di legare la settimana della mobilità al festival del prosciutto, partendo dallo slogan slow food e slow city. Per questo abbiamo puntato sulla ciclabilità, inserendo nel programma l’inaugurazione della nuova pista ciclabile in via Pier Maria Rossi, oltre ad altre iniziative illustrate all’interno del programma degli eventi”.  
 
“L’Amministrazione comunale – rimarca Cristina Sassi, assessore all’Ambiente – è da sempre impegnata a migliorare la qualità della vita dei propri cittadini. Iniziative come quella che oggi presentiamo sono preziose per incentivare la mobilità sostenibile. In questa occasione spiace però constatare che la Regione Emilia Romagna non sottoscriverà il protocollo di intesa sulla qualità dell’aria con gli altri comuni capoluogo della regione il 1° ottobre. Sono invece due anni che si tende a rimandare questo appuntamento ormai consolidato, a cui i cittadini erano abituati. Da parte mia tengo comunque ad assicurare che l’impegno in tal senso a livello locale sarà comunque massimo”.
 

Il calendario delle iniziative Tep
 
 
Sono sette giorni ricchi d’iniziative quelli che cadono in concomitanza con la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. Per questo appuntamento, cui Parma aderisce già da diversi anni, Tep ha previsto, infatti, una serie di proposte volte a valorizzare la cultura del trasporto pubblico.
L’iniziativa principale è la mostra fotografica “100 anni vissuti con trasporto” che sarà ospitata sotto i Portici del Grano in Piazza Garibaldi. Nella ricorrenza dei 100 anni dall’avvio dei trasporti elettrificati a Parma, la mostra ripercorre un secolo di storia attraverso i 100 anni di trasporto pubblico della nostra città. Dieci tappe individuano, per ogni decennio, gli aspetti più caratteristici del trasporto pubblico di Parma. Attorno a questo fil rouge sono richiamati i principali fenomeni che, in concomitanza con ognuno dei momenti individuati, hanno caratterizzato la storia, il costume, gli stili di vita a Parma, in Italia e nel mondo. Immagini e non solo: oggetti, musica, fenomeni di costume accompagnano i visitatori lungo un immaginario viaggio nel tempo.
La mostra sarà aperta dal 16 al 22 settembre. In occasione dell’inaugurazione, prevista per giovedì 16 settembre alle ore 11.00, sarà possibile usufruire della possibilità di una visita guidata da Giancarlo Gonizzi, giornalista, storico e curatore della mostra. L’iniziative è realizzata con la collaborazione della Scuderia Parma Auto Storiche.
 
Il giorno 16 avrà inizio anche la speciale rassegna cinematografica “Film in viaggio” che si terrà presso il Cinema d’Azeglio. La cinematografia italiana e internazionale, nel corso del tempo, ha ambientato molte storie a bordo di bus e tram. Sono diversi, infatti, i film in cui il mezzo pubblico costituisce il set su cui il regista ambienta le vicende dei protagonisti. Nel corso della settimana, Tep riproporrà alcuni film storici e della tradizione cinematografica più recente.
Sarà questa l’occasione per riportare sullo schermo i titoli più famosi che hanno reso omaggio in qualche modo a questi palcoscenici in movimento dove ogni giorno si rappresentano e s’intrecciano le vite di tante persone. Di seguito il programma delle proiezioni:
 
Giovedì 16 settembre, ore 21.00
LISTA D’ATTESA
Regia di Juan Carlos Tabìo – anno 2000
 
Lunedì 20 settembre ore 21.00
HANNO RUBATO UN TRAM
Regia di Aldo Fabrizi – anno 1954,
 
Martedì 21 settembre ore 21.00
I SOLITI IGNOTI
Regia di Mario Monicelli – anno 1958
In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.
 
Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito.
Il biglietto dell’autobus, timbrato nel corso delle tre giornate di programmazione e gli abbonamenti mensili e annuali in corso di validità potranno essere utilizzati come titolo di viaggio per il Prontobus serale per raggiungere il Cinema d’Azeglio. La corsa dovrà essere prenotata al numero verde 800 977 900.
 
La rassegna è realizzata in collaborazione con il Circolo Cinematografico d’Azeglio e con la co-organizzazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma.
 
Dal 16 al 22 settembre, poi, sarà visitabile in via Garibaldi (angolo piazzale Paer) lo Storybus, il caratteristico bus di Tep allestito a museo itinerante dei trasporti di Parma.
 
Durante la domenica ecologica del 19 settembre, infine, sarà visitabile in piazza Garibaldi uno dei nuovi bus autosnodati 18 metri, che sono stati presentati in città nei giorni scorsi e che entrano in servizio proprio oggi. A seguire, sarà possibile effettuare la visita guidata della mostra “100 anni vissuti con trasporto” sotto i Portici del Grano.
 
Tutte le iniziative della settimana sono realizzate col patrocinio del Comune e della Provincia di Parma. 
 
                                                       

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rita bertozzi

    15 Settembre @ 07.40

    provare per credere...fate un giro sulla linea 21

    Rispondi

  • new boy 1973

    15 Settembre @ 07.28

    ...PISTE CICLABILI....QUESTE SCONOSCIUTE....!!!! ...TUTTI SOLDI BUTTATI NEL RUDO, SE I CICLISTI NON LE USANO!....METTEREI ANCHE L'OBBLIGO DI SEGNALATORI VISIVI (ANCHE SULLE BICI DA CORSA!!!!!!!!! CHE NON SONO DIFFERENTI DALLE ALTRE, SE NON NEL PREZZO....) E SPECCHIETTI RETROVISORI (COME SUI MOTORINI!!), PERCHE' DURANTE IL GIORNO, VEDENDOLI, CI SI ASPETTA LA SVOLTA SUICIDA DA UN MOMENTO ALL'ALTRO, MA DI NOTTE NON LI VEDI NEMMENO...SEMBRANO OMBRE IMPAZZITE...GUERRIERI NINJA MIMETIZZATI CON L'ASFALTO... E SE LI INVESTI E' COLPA TUA, SE PUR IN REGOLA CON TUTTO: CINTURE, FANALI, GOMME, ASSICURAZIONE, BOLLO,TELEFONO,ALCOOL, DROGA, ETC ETC..!!! (ANCHE SE LA PISTA CICLABILE ERA MEZZO METRO A DESTRA!!)

    Rispondi

  • sabcarrera

    14 Settembre @ 15.17

    Le piste ciclabili sono inutili forse dannose. Declassano il ciclista come un fastidio da rimuovere dalla strade e mettere su strade ridicole e non percorribili. Non so come il comune di Parma abbia ottenuto sovvenzioni dall'Europa per costruirle. Se le ha avute qualche segnalazione andrebbe fatta per far sapere a chi ha dato i fondi come sono stati sprecati i soldi. Prima di tutto si deve tutelare il ciclista dal punto di vista legale come fanno in altri paesi del nord Europa. Poi spendere meno sulle strade per rendere difficoltoso l'utilizzo dell'auto ( e per risparmiare molto denaro di tasca nostra).

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260