10°

20°

Parma

Napolitano revoca il cavalierato a Tanzi - Processo Parmalat, riflettori puntati sugli artifici contabili

Napolitano revoca il cavalierato a Tanzi - Processo Parmalat, riflettori puntati sugli artifici contabili
Ricevi gratis le news
25

Calisto Tanzi non è più Cavaliere del Lavoro. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, accogliendo la proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, ha infatti firmato venerdì scorso il decreto di revoca «per indegnità» della decorazione di Cavaliere al Merito del Lavoro, che era stata conferita a Tanzi il 2 giugno 1984. 
Dopo le complesse vicende finanziarie e giudiziarie i cui Tanzi è coinvolto, il ministro dello Sviluppo economico aveva chiesto di cancellare l’onorificenza ritenendo che sussistessero «le condizioni previste dalla legge per la revoca». Sarà ora lo stesso ministero di Via Veneto, come si afferma nel decreto presidenziale, a curare la trascrizione del provvedimento nell’albo dell’Ordine, oltre che a farlo pubblicare nella Gazzetta Ufficiale.

CONTINUA LA REQUISITORIA DEL PM REGGIANI. Si è trattato il tema delle «distrazioni» di fondi nel corso della seconda udienza del processo Parmalat (che si tiene nella sala congressi dell’auditorium Paganini) dedicata alla requisitoria dell’accusa. «Le distrazioni sono avvenute - ha spiegato la pm Paola Reggiani - a beneficio nella maggior parte dei casi se non nella loro totalità della famiglia Tanzi o di società ad essa collegate».
La pm ha fatto poi riferimento alle società del gruppo turistico, al Parma calcio, al gruppo televisivo Odeon Tv che era di proprietà di Tanzi. Successivamente l’accusa ha ripercorso la creazione e lo sviluppo di quelli che vengono definite le «società discarica», cioè quelle società che servivano a Parmalat per occultare i debiti del Gruppo ed evitare che venissero scritti a bilancio come tali. «Un compito che prima di Bonlat (costituita nel 1998) avevano svolto Zilpa e Curcastle», ha spiegato l’accusa aggiungendo che Bonlat riusciva a sviluppare questo compito attraverso strumenti più raffinati come il Fondo Epicurum.

Parmalat disponeva anche di una società italiana che aveva la funzione di «cassonetto» per debiti che non si volevano iscrivere a bilancio: la Contal. Nel corso della requisitoria, la pm Reggiani ha anche precisato che nei confronti di uno dei 17 imputati del processo parmigiano, Alfredo Gaetani, ex ad ed ex presidente di Eurolat, la Procura ha intenzione di chiedere la condanna per le distrazioni ma presenterà richiesta di assoluzione per quanto riguarda l’imputazione di falso in bilancio.

Nel pomeriggio la requisitoria è stata ripresa dal pm Vincenzo Picciotti, che ha spiegato che «tutto il gruppo di vertice di Parmalat sapeva del giro di Ri.Ba e di come venivano gestite le concessionarie, e del sistema legato agli assegni». L'accusa ha definito il giro Ri.Ba e quello degli assegni una «catena di Sant'Antonio», spiegando che «una situazione fortemente ambigua caratterizza il gruppo fino dalle sue origini». Picciotti ha poi passato in rassegna i rapporti tra Parmalat e le banche che nel corso degli anni l’hanno finanziata. «C'è una grave e sostanziale distorsione delle norme dettate dall’organo di vigilanza dell’attività creditizia - ha detto Picciotti - le banche hanno prestato soldi al turismo guardando sempre alla tesoreria di Parmalat. Parmalat quindi è una sorta di garante occulto».

Guarda il servizio del Tg Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Ossimprandi

    21 Settembre @ 22.36

    chi ha pigliato i soldi, continuerà a chiamarlo "Cavaliere" !

    Rispondi

  • franco

    21 Settembre @ 17.29

    Giusto tutto questo, ma ricordiamoci che Tanzi non ha fatto tutto da solo. Le banche con in testa il sig. Geronzi, i politici che hanno preso i suoi soldi...... che fine faranno ????

    Rispondi

  • Laura

    21 Settembre @ 11.39

    secondo me a Tanzi non frega più di tanto di avere o meno il titolo di cavaliere.. tanto quello che doveva fare x le sue tasche l'ha fatto...

    Rispondi

  • Luli

    21 Settembre @ 09.43

    Beh, certo considerarlo ancora cavaliere del lavoro sarebbe stato ridicolo, ma mi viene da sorridere pensando a quanti imbroglioni, mafiosi, drogati etc etc chiamiamo ministri, presidenti, direttori..........E soprattutto non posso fare a meno di pensare a quanto tempo, quante persone, quanto denaro sia servito per togliere al Sig. Tanzi il cavalierato mentre la scuola, la sanità e l'economia in Italia vanno a picco! Purtroppo questo governo che ci butta fumo negli occhi con queste cavolate l'ho votato anch'io, ma ho già giurato qualche tempo fa che non sarò mai più complice di insulti come questi che siano di destra o di sinistra!

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    21 Settembre @ 09.14

    ha cavalcato fin troppo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: