11°

17°

Parma

Mense: andranno alle scuole i contributi per la sorveglianza

Mense: andranno alle scuole i contributi per la sorveglianza
Ricevi gratis le news
0

Il problema della sorveglianza delle mense scolastiche si avvia verso la soluzione, con una buona notizia per le scuole.
«Non solo le famiglie pagheranno meno dell’anno scorso, ma tutte le risorse che si raccoglieranno saranno versate in un fondo interamente a disposizione degli istituti comprensivi di Parma» - annuncia l’assessore comunale alla scuola, Giovanni Paolo Bernini, che apre così la strada ad un fondo che si stima di 60.000 euro, con il quale le scuole potranno comprare attrezzature tecnologiche, finanziare iniziative scolastiche e laboratori.
Il problema era esploso l’anno scorso. I tagli agli insegnanti rendevano impossibile la sorveglianza nelle mense. A farne le spese erano i bambini che non facevano il rientro pomeridiano, ma che si fermavano ugualmente a scuola per necessità di lavoro dei genitori. Le scuole si erano affidate a ditte e cooperative esterne, pagate dai genitori. Quest’anno il Comune di Parma ha trovato un accordo con Camst, perché siano gli stessi dipendenti della società che gestisce la ristorazione nelle scuole a occuparsi di sorveglianza, dopo aver sostenuto appositi corsi di formazione.
«Stiamo parlando dei pasti in deroga. Si tratta di un servizio extra che utilizzano sempre più famiglie - dice Bernini -. L’anno scorso aveva provocato polemiche e discussioni. Quest’anno abbiamo provato a trovare una soluzione. Ci siamo riusciti, e l’abbiamo trovata assieme ai dirigenti scolastici. Ora l’offerta è uguale per tutte le scuole, tranne per due istituti che faranno autonomamente. E la cifra per le famiglie è notevolmente inferiore rispetto a quella dell’anno scorso».
In più, il servizio di sorveglianza è gratuito per le famiglie fino alla fine di ottobre. «Abbiamo voluto venire incontro ai genitori perché in questo periodo devono affrontare le spese maggiori per i figli a scuola», spiega Bernini. Gli studenti che quest’anno usufruiranno del servizio dei pasti in deroga sono circa 600. Tutte le somme versate dai genitori per il servizio di sorveglianza delle mense andranno a creare un fondo che sarà a disposizione delle scuole. «Non è un atto dovuto, ma un atto fortemente voluto - dichiara l’assessore alla scuola -. Anche grazie ad uno sforzo apprezzabile della Camst, che ha compreso le necessità delle famiglie di parma».
«Questa è la prima risposta per le richieste che ci vengono dalle scuole. L’avevo promesso, non sarà l’unico, ma è il primo atto concreto» - dice  Bernini. La novità è già stata convalidata dalla delibera di giunta dell’amministrazione comunale, ora resta da capire in che modo le scuole si divideranno le risorse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va