-2°

Parma

"A casa mia": la teleassistenza per gli anziani cambia volto

Ricevi gratis le news
1

Consentire alle persone anziane di rimanere il più a lungo possibile nelle loro case, nei loro quartieri, nei contesti di luoghi e di relazioni di tutta una vita è uno degli obiettivi - si legge in un comunicato stampa - dell’amministrazione comunale. "Da oggi, la domiciliarità a Parma segna un traguardo in più grazie al progetto 'A casa mia'. - continua la nota -, il nuovo servizio di teleassistenza del Comune che riunisce e semplifica tre precedenti servizi - il telesoccorso, il telecontrollo e la telesorveglianza – e si rivolge ad anziani che desiderano rimanere al proprio domicilio in condizioni di sicurezza. Il progetto ha delle potenzialità che lo rendono eventualmente estendibile anche a persone con disabilità e a tutte le persone in condizione di fragilità. 'A casa mia”'permette, grazie all’evoluzione delle tecnologie, di migliorare la qualità delle prestazioni, integrandole e, in virtù di un gestore unico, di superare la frammentazione di standard e servizi".

Agli anziani servono solo un telefono, fisso o cellulare, e un telecomando per accedere alla nuova teleassistenza, che, oltre a interfacciare più tecnologie senza richiedere particolari strumentazioni, è più semplice nell’utilizzo e costa meno.
Inoltre, aumenta anche il numero dei beneficiari grazie a un nuovo servizio che garantisce un primo intervento socio-assistenziale nei giorni prefestivi e festivi per tutte le persone con più di 65 anni rimaste improvvisamente sole. Anche questo servizio ha caratteristiche tali per cui può essere esteso ad adulti con gravi disabilità. Il servizio viene attivato dalla Polizia municipale o dalle forze dell’ordine. Alla persona sola viene garantita così una immediata assistenza domiciliare.

Grazie alle funzioni di telesoccorso, una centrale operativa, attiva 24 ore su 24, non solo per emergenze sanitarie, prende in carico l’allarme che l’utente lancia premendo un telecomando e attiva un soccorso immediato (118, vigili del fuoco, famigliari ecc.). In aggiunta, un operatore mobile si attiva al bisogno per recarsi a casa dell’anziano e risolvere emergenze socio-assistenziali.
È previsto, poi, un contatto personalizzato (telecontrollo) modulato in base alle specifiche necessità dell’utente e concordato con l’anziano e con la sua famiglia, come forma di prevenzione costante nel tempo (minino 2 telefonate a settimana).
La telesorveglianza prevede la messa in sicurezza dell’ambiente domestico tramite dispositivi di controllo ambientale; il gestore del servizio potrà offrire dispositivi diversi di telesorveglianza, ad esempio per monitorare la temperatura (caldo/freddo), le fughe di gas, di fumo, tentativi di intrusione ecc.
Infine, l’Amministrazione individuerà una associazione di volontariato per garantire, agli anziani che lo gradiscono, un costante contatto telefonico, per scambiare quattro chiacchiere o semplicemente per un saluto (telecompagnia).

La nuova teleassistenza, di cui nei prossimi giorni parte la gara d’appalto per l’individuazione del gestore, entrerà in funzione da gennaio 2011, potrà essere attivata tramite una semplice telefonata a un numero verde, comunicato successivamente, o attraverso l’assistente sociale di riferimento. Per informazioni al momento ci si può rivolgere ai nn. 0521.218963/218966/031711.
Tutti gli attuali utenti della telesorveglianza (31) e del telesoccorso (90) avranno il servizio gratuitamente per 3 anni.
Il Comune ha destinato alla realizzazione del nuovo servizio circa 100mila euro, cui si aggiungono ulteriori 100mila euro da destinare a contributi a nuovi assistiti in particolare situazione economica.

“La domanda di servizi da parte degli anziani è in costante aumento e, in particolare, è sempre alta la richiesta di quegli interventi che permettono agli anziani di rimanere nelle loro case - ha detto il sindaco Pietro Vignali - Grazie al nuovo progetto “A casa mia” facciamo un ulteriore passo avanti in questa direzione: unifichiamo tre servizi, che favoriscono la domiciliarità, in uno, diminuendone i costi; grazie all’integrazione delle tecnologie miglioriamo la qualità degli interventi; aumentiamo il numero dei potenziali fruitori. E rilanciamo, così facendo, anche il precedente servizio “A casa sicuri”, che ha avuto qualche problema tecnologico e di utilizzo da parte degli utenti”.
“A casa mia” razionalizza, rilancia e amplia servizi già esistenti, affini ma finora scollegati tra loro, uno dei quali “A casa sicuri” rimasto al di sotto delle potenzialità e degli obiettivi che si era prefissato - ha continuato l'assessore al Welfare Lorenzo Lasagna - anche per le difficoltà conseguenti alla tecnologia utilizzata. Il nuovo servizio va incontro a un’esigenza molto sentita dalla popolazione anziana della nostra città e ha, in potenza, un bacino di utenza molto ampio, se si pensa che dei 41mila circa anziani di Parma 40 mila vive a casa propria. In più, un domani, in accordo con l’Agenzia Disabili potrà essere esteso anche alle persone con disabilità. “A casa mia” si avvale di una tecnologia molto semplice, non è più necessaria nemmeno l’adsl come nel precedente progetto, coniugata con i servizi sociali, sanitari e il volontariato. L’obiettivo è di raggiungere, nel 2011, i 500 utenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    28 Settembre @ 21.18

    A PRESCINDERE DAL PARTITO, CHE IL PD NON MI PIACE, MAAAAA PERCHE' ANCHE IL SINDACO NON FA INCONTRI NEI QUARTIERI, COME CASELLI, FORSE NON E' PREPARATO A DARE RISPOSTE.....FORSE HA PAURA?????? SAREBBE BELLO VEDERLO OGNI TANTO DAL VERO E NON IN TV A FARE PROCLAMI.......MA FORSE NON HA GLI ATTRIBUTI ADATTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat