Parma

"A casa mia": la teleassistenza per gli anziani cambia volto

Ricevi gratis le news
1

Consentire alle persone anziane di rimanere il più a lungo possibile nelle loro case, nei loro quartieri, nei contesti di luoghi e di relazioni di tutta una vita è uno degli obiettivi - si legge in un comunicato stampa - dell’amministrazione comunale. "Da oggi, la domiciliarità a Parma segna un traguardo in più grazie al progetto 'A casa mia'. - continua la nota -, il nuovo servizio di teleassistenza del Comune che riunisce e semplifica tre precedenti servizi - il telesoccorso, il telecontrollo e la telesorveglianza – e si rivolge ad anziani che desiderano rimanere al proprio domicilio in condizioni di sicurezza. Il progetto ha delle potenzialità che lo rendono eventualmente estendibile anche a persone con disabilità e a tutte le persone in condizione di fragilità. 'A casa mia”'permette, grazie all’evoluzione delle tecnologie, di migliorare la qualità delle prestazioni, integrandole e, in virtù di un gestore unico, di superare la frammentazione di standard e servizi".

Agli anziani servono solo un telefono, fisso o cellulare, e un telecomando per accedere alla nuova teleassistenza, che, oltre a interfacciare più tecnologie senza richiedere particolari strumentazioni, è più semplice nell’utilizzo e costa meno.
Inoltre, aumenta anche il numero dei beneficiari grazie a un nuovo servizio che garantisce un primo intervento socio-assistenziale nei giorni prefestivi e festivi per tutte le persone con più di 65 anni rimaste improvvisamente sole. Anche questo servizio ha caratteristiche tali per cui può essere esteso ad adulti con gravi disabilità. Il servizio viene attivato dalla Polizia municipale o dalle forze dell’ordine. Alla persona sola viene garantita così una immediata assistenza domiciliare.

Grazie alle funzioni di telesoccorso, una centrale operativa, attiva 24 ore su 24, non solo per emergenze sanitarie, prende in carico l’allarme che l’utente lancia premendo un telecomando e attiva un soccorso immediato (118, vigili del fuoco, famigliari ecc.). In aggiunta, un operatore mobile si attiva al bisogno per recarsi a casa dell’anziano e risolvere emergenze socio-assistenziali.
È previsto, poi, un contatto personalizzato (telecontrollo) modulato in base alle specifiche necessità dell’utente e concordato con l’anziano e con la sua famiglia, come forma di prevenzione costante nel tempo (minino 2 telefonate a settimana).
La telesorveglianza prevede la messa in sicurezza dell’ambiente domestico tramite dispositivi di controllo ambientale; il gestore del servizio potrà offrire dispositivi diversi di telesorveglianza, ad esempio per monitorare la temperatura (caldo/freddo), le fughe di gas, di fumo, tentativi di intrusione ecc.
Infine, l’Amministrazione individuerà una associazione di volontariato per garantire, agli anziani che lo gradiscono, un costante contatto telefonico, per scambiare quattro chiacchiere o semplicemente per un saluto (telecompagnia).

La nuova teleassistenza, di cui nei prossimi giorni parte la gara d’appalto per l’individuazione del gestore, entrerà in funzione da gennaio 2011, potrà essere attivata tramite una semplice telefonata a un numero verde, comunicato successivamente, o attraverso l’assistente sociale di riferimento. Per informazioni al momento ci si può rivolgere ai nn. 0521.218963/218966/031711.
Tutti gli attuali utenti della telesorveglianza (31) e del telesoccorso (90) avranno il servizio gratuitamente per 3 anni.
Il Comune ha destinato alla realizzazione del nuovo servizio circa 100mila euro, cui si aggiungono ulteriori 100mila euro da destinare a contributi a nuovi assistiti in particolare situazione economica.

“La domanda di servizi da parte degli anziani è in costante aumento e, in particolare, è sempre alta la richiesta di quegli interventi che permettono agli anziani di rimanere nelle loro case - ha detto il sindaco Pietro Vignali - Grazie al nuovo progetto “A casa mia” facciamo un ulteriore passo avanti in questa direzione: unifichiamo tre servizi, che favoriscono la domiciliarità, in uno, diminuendone i costi; grazie all’integrazione delle tecnologie miglioriamo la qualità degli interventi; aumentiamo il numero dei potenziali fruitori. E rilanciamo, così facendo, anche il precedente servizio “A casa sicuri”, che ha avuto qualche problema tecnologico e di utilizzo da parte degli utenti”.
“A casa mia” razionalizza, rilancia e amplia servizi già esistenti, affini ma finora scollegati tra loro, uno dei quali “A casa sicuri” rimasto al di sotto delle potenzialità e degli obiettivi che si era prefissato - ha continuato l'assessore al Welfare Lorenzo Lasagna - anche per le difficoltà conseguenti alla tecnologia utilizzata. Il nuovo servizio va incontro a un’esigenza molto sentita dalla popolazione anziana della nostra città e ha, in potenza, un bacino di utenza molto ampio, se si pensa che dei 41mila circa anziani di Parma 40 mila vive a casa propria. In più, un domani, in accordo con l’Agenzia Disabili potrà essere esteso anche alle persone con disabilità. “A casa mia” si avvale di una tecnologia molto semplice, non è più necessaria nemmeno l’adsl come nel precedente progetto, coniugata con i servizi sociali, sanitari e il volontariato. L’obiettivo è di raggiungere, nel 2011, i 500 utenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franco

    28 Settembre @ 21.18

    A PRESCINDERE DAL PARTITO, CHE IL PD NON MI PIACE, MAAAAA PERCHE' ANCHE IL SINDACO NON FA INCONTRI NEI QUARTIERI, COME CASELLI, FORSE NON E' PREPARATO A DARE RISPOSTE.....FORSE HA PAURA?????? SAREBBE BELLO VEDERLO OGNI TANTO DAL VERO E NON IN TV A FARE PROCLAMI.......MA FORSE NON HA GLI ATTRIBUTI ADATTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole