21°

Parma

A scuola di dislessia per capirla e guarirla

A scuola di dislessia per capirla e guarirla
Ricevi gratis le news
4

Laura Ugolotti

Si chiama «A scuola di dislessia» l’iniziativa nazionale destinata agli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado resa possibile grazie al protocollo d’intesa triennale firmato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, dall’Associazione Italiana Dislessia e dalla Fondazione Telecom, che ha messo a disposizione per il protocollo 1,5 milioni di euro.
Il progetto, proposto a tutte le scuole della provincia di Parma e Piacenza e aperto anche ai genitori dei ragazzi affetti da disturbi specifici dell’apprendimento, è solo uno dei tanti previsti dal protocollo e Parma sarà la prima città italiana ad ospitarlo, i prossimi 4 e 11 ottobre all’Istituto Giordani, insieme a Piacenza, dove si terrà l’ultimo incontro il 3 novembre. Si tratta di tre appuntamenti di alta formazione, cioè formazione specifica - teorica e pratica - sulla didattica, le strategie di studio i percorsi didattici personalizzati per i ragazzi affetti da Dsa, per migliorare la qualità dell’educazione. «Il ruolo dei docenti - spiega Elisabetta Corda, responsabile territoriale dell’Aid di Parma - è fondamentale, perché possono mettere in atto strumenti didattici come il personal computer, la calcolatrice, libri elettronici, per aiutare i ragazzi affetti da Dsa nel loro percorso scolastico». Un ruolo altrettanto fondamentale nel riconoscimento dei disturbi «che deve essere quanto più precoce possibile - aggiunge la Corda -, meglio se già durante la scuola dell’infanzia. Ecco perché serve una preparazione specifica per gli insegnanti». Le tre giornate, rese possibili anche grazie alla collaborazione degli uffici scolastici provinciale e regionale, affronteranno il tema delle misure compensative, cioè gli strumenti didattici, e di quelle dispensative: «Per i ragazzi affetti da Dsa, ad esempio - continua - sarebbe importante poter essere esonerati dalla seconda lingua straniera». Proprio in questi giorni è stata approvata al Senato la legge che riconosce e definisce alcuni disturbi come dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia. Un finanziamento di 2 milioni di euro per gli anni 2010-2011 per garantire a circa 350 mila ragazzi (il 5% della popolazione in età scolare) il diritto a usufruire dei provvedimenti compensativi e dispensativi lungo tutto il percorso scolastico, fino l’Università e per assicurare la preparazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici. Alle famiglie sarà inoltre garantita la possibilità di usufruire di orari di lavoro flessibili. «Si tratta di una legge importante - chiarisce Elisabetta Corda - frutto di un lungo lavoro a cui tanti hanno contribuito e che potrà dare maggiore serenità alle famiglie». «I ragazzi affetti da Dsa probabilmente sono molti di più - chiarisce -: alcuni hanno già ricevuto una diagnosi che però non viene presentata alla scuola, a volte è la scuola stessa a non segnalarla e in alcuni casi, ancora, i disturbi non sono ancora stati riconosciuti e diagnosticati». Già da diversi anni il Comune di Parma, in collaborazione con Aid, è impegnato sul fronte dello screening, della diagnosi precoce e della formazione nelle classi prime e seconde della scuola primaria. «Ora - sottolinea Elisabetta - le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Telecom Italia ci permettono di approfondire l’argomento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alessandra

    04 Ottobre @ 19.49

    E' una buffonata ! Ho un ragazzino dislessico, ora frequenta la 3 media, abbiamo scoperto dopo varie visite da specialisti, che mio figlio era dislessico alla fine della quinta elementare, nonostante io da mamma continuassi a ripetere "non può essere dislessia?", un giorno ormai stanca, frustrata e a volte umiliata dalle maestre ne parlo con il medico di famiglia, il quale mi fa la richiesta per una visita specialistica dalla neurospichiatra.....scoprimo che è dislessico.... avviso i professori della scuola a ottobre, iniziano a far qualcosa ad aprile, prima dovevano studiarlo. L'anno dopo mi sono detta andrà meglio, non gli hanno richiesto volontariamente i testi in cd, ho dovuto richiederli io alle case editrici..... i professori che mettono i dubbio la diagnosi degli specialisti....senza preoccuparsi di quello che sta passando il bambino.....mio figlio per tutta questa inefficenza è in psicoanalisi......e secondo voi è giusto ?

    Rispondi

  • Mattia

    04 Ottobre @ 12.55

    Sono una ragazza di 26anni e riconosco di avere dei problemi nel leggere e nel ricordare le cose... vorrei saperne di più sulla dislessia da adulti se può essere curata e come. Aspetto Vostre notizie. Grazie.

    Rispondi

    • Sabini Giuliana

      04 Ottobre @ 21.51

      La dislessia e i disturbi specifici di apprendimento sono una tortura durante il periodo scolastico, nella vita non condizionano poi così tanto. Chissà quanta gente è dislessica senza saperlo! Contattami se vuoi, tutto ciò che so sarò felice di suggerirtelo

      Rispondi

  • paolo

    04 Ottobre @ 12.17

    sarebbe opportuno che gli insegnanti venissero preparati a dovere sulla dislessia. Ho un figlio dislessico, che per anni è stato bollato come ragazzo difficile dai professori e si sono anche permessi di non giudicarlo dislessico nonostante le certificazioni dei medici, della AUSL e della neuropsicologa. Io e mia mogli abbiamo telefonato e ci siamo fatti inviare dalle case editrici i libri di testo in formato elettronico, in quanto la scuola NON HA VOLUTO FARLO (ps sono grautiti...) abbiamo messo noi a disposizione di ns figlio un computer portatile, perchè la scuola non lo ha voluto prendere nonostante la legge in materia parli chiaro. Abbiamo perso giorni di ferie per andare a parlare col preside e col corpo insegnanti, ricevendo quasi sempre sorrisi ironici........Spero che quest'anno la cosa sia migliorata.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

1commento

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

3commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

Parma Marathon

Raccolta fondi per la famiglia del runner morto

Un'iniziativa per i familiari di Luigi Liuzzi

AIDEPI

Paolo Barilla: "Industria bistrattata per debolezza politica"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

MODENA

Otto anni all'aggressore del primario Tondi

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Tg Parma

Affare Parma - Desports: la Cina apre gli investimenti esteri Video

PARMA

Tra i premiati Sport Civiltà nomi noti e giovani promesse Video

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»