10°

20°

Parma

Contributi per l'affitto: pubblicato l'elenco provvisorio degli aventi diritto

Ricevi gratis le news
6

E' in pubblicazione fino al 22 ottobre l’elenco provvisorio degli aventi diritto al contributo per l’affitto. Si tratta di aiuti economici che fanno riferimento al Fondo sociale per l’affitto, il bando annuale, su finanziamenti comunali, statali e regionali, attraverso il quale le famiglie e i singoli possono richiedere un contributo per pagare l’affitto della propria abitazione. Il bando è gestito per conto del Comune da Acer Parma. Al bando 2010, che si è chiuso il 21 giugno, hanno partecipato 2.587 nuclei. Di questi, 2.432 sono risultati aventi diritto, in via provvisoria, al contributo, mentre 155 sono stati esclusi perché non in possesso dei requisiti richiesti.
L’elenco provvisorio rimarrà esposto all’Albo pretorio del Comune in strada Repubblica 1 e presso il punto Accoglienza del Duc in largo Torello de Strada 11/a.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • katiatorri

    06 Ottobre @ 11.47

    Lancillotto si rilassi,grazie ai tagli dall'anno prossimo quasi certamente i contributi per l'affitto verranno tolti del tutto a tutti...a proposito,ha visto i numeri?con questi numeri,secondo lei,il problema della casa viene dagli stranieri o da chi si è arricchito con la crisi altrui?dal comune tante parole e tanti aiuti ai costruttori ma ben poco per le fascie più deboli

    Rispondi

  • Geronimo

    06 Ottobre @ 10.12

    Lancillotto sono informato perchè i dati sono pubblici, la percentuale di case popolari consegnate è di poco superiore al 10%, come la percentuale degli immigrati regolari a parma (se non ricordo male circa il 12%) quindi le sue supposizioni sono sbagliate. Mi piacerebbe scrivere nomi e cognomi di noti locali parmigiani o bar che conosco aventi le case popolari ma purtroppo (giustamente, la mia potrebbe essere calunnia, però che dovrebbe controllare non controlla) non me la pubblicherebbero. Io non ricordo i loro doveri perchè ho solo risposto ad un suo messaggio contenente insinuazioni sbagliate. Vuole sapere la mia politica per risolvere il problema? casa ai poveri, controlli serrati e periodici, tracciabilità dei pagamenti per le aziende commerciali (gli artigiani sono la categoria più povera in italia, con un reddito medio di 250 euro al mese. Mi chiedo io come facciano a sopravvivere. O forse qualcosa non quadra?), espulsione degli immigrati senza lavoro per lungo tempo e assegni familiari solo per chi risiede in italia e sia provata l'esistenza con docuenti italiani. Sul punto poi delle regolarizzazioni io pnterei anche il dito contro le aziende italiane che dietro compenso si offrono come copertura per offrire falsi posti di lavoro

    Rispondi

  • Lancillotto

    05 Ottobre @ 19.14

    Maurizio si informi meglio, dato che io conosco abbastanza i dati..se va bene a vedere, i parametri usati per le liste, alla fine sono accessibili solo per una fascia di reddito bassissima, la quale corrisponde per quasi la maggioranza ad una tipologia di persone corrispondente ad extracomunitari..è chiaro che son regolari sul territorio (ormai li son tutti regolari, li regolarizzano tutti...forse regolarizzano anche Lei se ci va!)..quindi, come vede, è tutta una presa in giro..le ripeto, fin che c'erano i nostri da aiutare (spesso anziani indigenti che io andavo ad aiutare in modo volontaristico), e lei lo saprà, nessuno o quasi si interessava...veniva detto loro di arrangiarsi e ora..poveri noi! Badi bene, io non punto nessun dito, ma se posso fare una critica non la faccio a quelli che chiedono la casa (quelli sfruttano solo il nostro sistema che gliela fa avere in questi termini), bensì mi rivolgo eventualmente a chi mette in atto queste politiche, fin troppo espansive nei confronti di persone che non si sa a momenti neanche chi siano...in ultimo: sa Maurizio quanti extracomunitari (di cui lei sottolinea i "pieni diritti"-senza ovviamente mai ricordare i loro doveri) possiedono o hanno in gestione un bar o un locale o hanno un'attività (Kebab, African Market o simili)? Bene..poi son quelli che vanno a dichiarare che son nullatenenti..e questi per la maggior parte non sono nostrani..si informi meglio. saluti.

    Rispondi

  • Geronimo

    05 Ottobre @ 17.06

    Lancillotto prima di affermare certe cose informati, la percentuale di assegnazioni agli extracomunitari (in regola e con un lavoro, quindi con pieni diritti) è in linea con la loro percentuale quindi nessun problema. Anzi io punterei il dito contro chi ha diritto alla casa perchè risulta a reddito basso ma ha negozi e bar in gestione. E questi sono nostrani...

    Rispondi

  • Lancillotto

    05 Ottobre @ 16.15

    saranno tutti extracomunitari (o quasi) gli aventi diritto...e prima, invece, quando negli anni '70, '80 e '90 c'erano dei cittadini indigenti in città, che per dignità non si lamentavano (ne ho conosciuti tanti io) nessuno prestava loro servizio...come siamo messi..povera Parma!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro