22°

Parma

Crac della Reggiana, Foglia patteggia 4 anni e 10 mesi

Crac della Reggiana, Foglia patteggia 4 anni e 10 mesi
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali

Finì in un buco  da 4 milioni  e mezzo di euro,  la Reggiana calcio targata  Ernesto Foglia. L'ex imprenditore parmigiano aveva portato la squadra granata a un passo dalla serie B, ma nel luglio 2005 l'avventura naufragò in un mare di debiti.  Accusato di bancarotta fraudolenta, ieri,  davanti al gup di Reggio Emilia Giovanni Ghini,  Foglia ha patteggiato 4 anni  e 10 mesi in continuazione  con i reati  di bancarotta, insolvenza fraudolenta e truffa per cui era già stato giudicato  nel dicembre dello scorso anno a Parma. 
Il riconoscimento della continuazione, su richiesta dei difensori Mario Bonati e Romano Corsi,  ha consentito  in sostanza a Foglia di poter beneficiare di uno sconto di pena. A Parma, infatti, Foglia aveva patteggiato davanti al gup Paola Artusi una pena di 2 anni e 8 mesi, già passata in giudicato,  relativa al dissesto della sua impresa edile. Oltre alla bancarotta, però, all'ex numero uno della Reggiana erano contestate anche alcune truffe messe a segno  nel 2005 grazie a vorticosi giri d'assegni. Tra le vittime illustri,  anche l'ex difensore del Parma Nestor Sensini, al quale Foglia avrebbe dato in garanzia un assegno scoperto da 160mila euro.
Ma anche quando patteggiò a Parma, l'ex imprenditore potè godere della continuazione con una sentenza del tribunale di Monza del 2008  già passata in giudicato. Davanti al gup lombardo, infatti, Foglia patteggiò 1 anno per appropriazione indebita, perché, in quanto titolare dell'impresa capofila che si era aggiudicata un appalto insieme   ad altre società,  non restituì circa 900mila euro  alle altre ditte consorziate. Tutte pene «riunificate» nel patteggiamento complessivo a 4 anni e 10 mesi siglato ieri davanti al gup reggiano. Foglia, poi,  ha alle spalle  anche una condanna - condonata  - a 1 anno: nel luglio 2008 il giudice monocratico del tribunale di Parma, Mariano Lo Moro, lo ritenne infatti responsabile di una maxi evasione da 1 milione e 800mila euro.  Nel 2005, infatti, la Finanza scoprì che una delle società intestate all'ex imprenditore edile non aveva versato 1 milione e 200mila euro di Ires e 600mila di Irap.  Foglia, comunque,  almeno per ora, non corre alcun rischio  di finire dietro le sbarre. Considerando, infatti, lo sconto di tre anni grazie all'indulto, per la pena rimanente   l'ex numero uno della Reggiana potrà   contare sull'affidamento in prova ai servizi sociali. Una prospettiva che, quando arriverà il momento dell'esecuzione della pena, dovrebbe riportarlo in Italia. Da alcuni anni, infatti,  Foglia vive a Parigi: è passato dall'edilizia all'antiquariato.  Difficilmente lo si vede a  Parma. Ma nemmeno nelle aule di giustizia. Non è mai comparso nelle varie udienze  davanti al gup    per il crac della Reggiana. E anche ieri, quando il giudice ha dato il via libera al patteggiamento, Foglia non c'era.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»