12°

Parma

A Mercanteinfiera più acquirenti professionali e meno segnali di crisi

A Mercanteinfiera più acquirenti professionali e meno segnali di crisi
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Con un afflusso di oltre 50.000 mila visitatori e con crescita del 10% di acquirenti professionali, che sono affluiti nei due giorni del pre-fiera a loro dedicati, si è chiusa la XXIX edizione di Mercanteinfiera Autunno, che conferma la sua leadership in ambito internazionale per l’antiquariato, il modernariato e il collezionismo.

Organizzato da Fiere di Parma, su un’area complessiva di 45.000 mq che fa di questa fiera il maggiore evento europeo per l’antiquariato, i circa 1.200 espositori hanno trovato un pubblico di visitatori attento, selettivo e, contrariamente alle attese, più disponibile all’acquisto di oggetti di maggior importanza, ma anche di dipinti classici e moderni.

Molti gli operatori stranieri (in particolare, francesi, svizzeri, inglesi e belgi), che come sempre si sono dimostrati orientati verso il mobile aristocratico/borghese italiano.  I nostri connazionali hanno mostrato invece un crescente interesse verso arredi dal solido valore intrinseco, come l’alta epoca, o verso oggetti di carattere funzionale e di gusto più contemporaneo o curioso.
Fra le personalità che hanno onorato quest’anno Mercanteinfiera di una visita va ricordato  Rahmi Koç, figura di spicco di un gruppo industriale tra i primi 200 al mondo, che dispone in Turchia di diversi grandi spazi espositivi museali.

Interessante è stato sentire direttamente il parere di alcuni collezionisti. “Vengo a Mercanteinfiera fin dai primi anni” dice Fiorenza Milesi di Dimorae uno dei più eleganti ed esclusivi negozi di Milano d’oggetti d’arte, antiquariato e decorazione d’interni “e riesco sempre a trovare qualcosa di grande interesse. Ma quando torno a casa, mi resta sempre il rammarico di non essere riuscita a visionare tutto”.

Stesso entusiasmo da parte degli espositori. “Sono stati giorni di fuoco, non riusciamo neppure ad avere il tempo di esporre i nostri bijoux nelle vetrine“, dicono da Jewels of Fantasy di Roma e New York grandi specialisti di costume e travel jewellery del ‘900  “i bracciali in bachelite anni ’30 sono andati letteralmente a ruba anche perché sono sempre più rari. Per non parlare poi della riproduzione autorizzata del collier di Jacqueline Kennedy, eseguita da Kenneth J. Lane, la cui copia è stata anche indossata da Linda Evans in Dinasty. Richiestissimi anche i bijoux firmati Chanel, Givenchy o Valentino considerati ormai dei classici”. Molto frequentato anche Joyas de Arte Espagnola di Cordova, che ha esposto magnifici coralli, perle e cammei, quest’ultimi tornati prepotentemente alla moda.

Anche Alessandro Stefanini si è detto particolarmente soddifatto. La Mostra collaterale Progetto Argento, nata da una sua idea, ha avuto un grande successo di pubblico che ha potuto ammirare, nel laboratorio primi Novecento qui ricostruito, le tecniche di lavorazione eseguite da un artigiano. Una particolare menzione va rivolta al suo stand, pieno di oggetti da “Wunderkammer”. Qui si trovano esposti pezzi tra i più disparati, dal timpano di balena fossile dipinto, alle uova di dinosauro, ma anche set da viaggio Louis Vuitton e perfino un mobile appartenuto al Duce, fatto ritirare dal mercato dagli esperti di Mercanteinfiera, perché è in attesa di una prestigiosa attribuzione.

Grazie alla perizia di uno degli esperti a disposizione di compratori ed espositori di Mercanteinfiera, è emerso un “tesoro sconosciuto: un autentico vaso firmato Gallé dalle particolarissime tonalità del  blu  con  decori viola. Si tratta infatti di un dono dimenticato per anni su uno scaffale e che, grazie a Mercanteinfiera ha avuto un tardivo riconoscimento.
Fra le curiosità, la Bottega del Restauro e le sue affettatrici Berkel, storico espositore di Mercanteinfiera che possiede una collezione unica (dal 1903 al 1965) di affettatrici restaurate.

Molto visitata anche Framemotion, la mostra dedicata all’universo delle cornici ideata da Laura Villani, visitata anche da Pier Luigi Pizzi e Franco Maria Ricci che, da grandi collezionisti quali sono, non mancano ad ogni edizione della Fiera.

Successo ha riscosso anche RIUSA, la nuova sezione dedicata a materiali e arredi per la casa e il giardino. Qui architetti, decoratori, paesaggisti, ma anche gli stessi visitatori hanno potuto scegliere e trovare quanto di loro interesse per il restauro o semplicemente per dar carattere all’architettura di  interni e di giardini.

La prossima edizione di Mercanteinfiera si terrà dal 26 febbraio al 6 marzo 2011 negli spazi di Fiere di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260