22°

Parma

Un distributore d'acqua al parco Bizzozero

Un distributore d'acqua al parco Bizzozero
Ricevi gratis le news
10

E’ stato inaugurato oggi il nuovo distributore gratuito di acqua pubblica al Parco Bizzozero. L’impianto fa parte del progetto “Acquapubblica”, promosso da Iren, insieme ai Comuni, per incentivare l’utilizzo dell’acqua di rete attraverso l’installazione di punti di distribuzione gratuita di acqua proveniente dagli acquedotti gestiti dalla società.
All’inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi, l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello, il vicepresidente di Iren Luigi Giuseppe Villani, il presidente di Enìa Parma srl Luciano Ferri, il presidente di Ato Roberto Bianchi. Ed ancora: Paolo Casalini per il quartiere Cittadella e Francesco Pagani, presidente del Comitato anziani Bizzozero. Questa mattina erano presenti, inoltre, alcune classi della scuola primaria “Don Milani” e i cittadini della zona.
Il nuovo distributore permetterà ai cittadini non solo di bere l’acqua del pubblico acquedotto gestito da Iren, ma anche di incidere notevolmente sulla produzione dei propri rifiuti, riducendone la quantità. Nel territorio parmense i distributori già installati hanno registrato un notevole gradimento da parte dei cittadini.
In occasione dell’inaugurazione Iren ha distribuito materiale informativo sull’acqua pubblica e sul risparmio idrico, riduttori di flusso per incentivare l’utilizzo del distributore e dell’acqua dell’acquedotto.
L’acqua arriva direttamente al distributore, come nelle nostre case, attraverso la rete dell’acquedotto. Quella del distributore del Parco proviene direttamente dal pozzo Bizzozero, captata e distribuita in tempo reale senza permanenza in rete e disinfettata con tecnologia a raggi U.V.E’ controllata sia alla fonte sia lungo la rete di distribuzione da parte dei laboratori Iren. E’ inoltre costantemente monitorata dall’Azienda Ausl che ne attesta la potabilità. Un’acqua controllata e sicura. I cittadini potranno conoscere i dati delle analisi dell’acqua direttamente dal distributore attraverso una tabella che riporta la qualità dell’acqua erogata. I dati di tutte le acque distribuite sono consultabili anche nel sito Iren Emilia (www.irenemilia.it). Un’acqua veramente trasparente.
Il distributore è attivo tutti i giorni dalle 7.30 alle 22. L’erogazione è garantita da un sistema di fotocellule. Per regolare le forme di utilizzo del distributore è stato stabilito che ogni cittadino possa prelevare fino a un massimo di 6 bottiglie d’acqua.
 
“L’impianto inaugurato oggi lo si deve a Iren Ambiente e all’Agenzia di ambito territoriale di Parma che ha accolto una richiesta che porta un beneficio a tutto il quartiere, il quale oggi ha un valore aggiunto in più: una fontana dove i cittadini possono attingere l’acqua da portare direttamente sulle loro tavole”, ha sottolineato l’assessore all’Ambiente, Cristina Sassi.
L’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello si è rivolto agli alunni della scuola “Don Milani” presenti all’inaugurazione: “Oggi avete imparato che la collaborazione fra più forze consente di realizzare cose che, singolarmente, non si riuscirebbero a fare”.
Il vicepresidente di Iren Luigi Giuseppe Villani ha sottolineato il valore dell’iniziativa. “Oggi possiamo dire che in questo quartiere si beve acqua a metri zero. L’acqua, dal pozzo che è qua, arriva direttamente a chi la consuma. Mettiamo a disposizione dei cittadini di questo quartiere uno strumento che serve ad abbattere l’inquinamento e a mitigare una questione ambientale legata all’uso di altri tipi di acqua”, ha detto Villani sottolineando la valenza educativa, soprattutto per i più piccoli, del nuovo distributore d’acqua pubblica.
Anche il presidente di Ato Roberto Bianchi ha rimarcato l’importanza del progetto per “creare consapevolezza nei cittadini rispetto al valore di un bene come l’acqua”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Raadvad

    14 Ottobre @ 15.51

    Non capisco lo scetticismo di alcuni commenti. Ogni volta che passo davanti alla fontanella posta tra Bosco e Lagdei c'è sempre qualcuno che riempie le bottiglie da portarsi a casa. Se questa è controllata quotidianamente, come c'è scritto, non vedo perchè si debba diffidare. Mi sembra che a Parma troppi pensino che la qualità dipenda esclusivamente dal prezzo. Chi conosce il mondo del commercio sa perfettamente che in tantissimi casi non è affatto così.

    Rispondi

  • Geronimo

    14 Ottobre @ 11.01

    Rex visto che hai parlato di acqua in bottiglia io mi fido più dell’acqua di quella fontanella che qualcuno considera inutile, piuttosto che acqua in bottiglia. Fate caso a qualsiasi grosso distributore di acque minerali, non solo a Parma ma in tutta Italia, dove accanto alle bottiglie vuote ci sono bottiglie piene di plastica ancora imballate. Secondo voi va bene mettere e tenere alcuni giorni a 35 gradi in estate bottiglie piene d’acqua in materiale plastico? E questo avviene anche nei grossi supermercati.

    Rispondi

  • new boy 1973

    14 Ottobre @ 10.53

    BRAVI!!!....OTTIMA INIZIATIVA....

    Rispondi

    • antonella

      14 Ottobre @ 18.11

      Ottima iniziativa! Da prendere in considerazione anche nei paesi della provincia sia il distibutore del latte fresco che dell'acqua minerale.

      Rispondi

  • Andrea Meli

    14 Ottobre @ 10.50

    stai a vedere che adesso anziani e rezdore scenderanno dal terzo piano per riempire una brocca d'acqua del rubinetto. Magari verrà utile a qualche clochard o disagiato come punto di risciacquo. Certo che dalla petite capitale, la città vetrina, la primula bianca della rossa emilia ci si aspettava qualche slancio in più. Non dico champagne ma un buon spumante che sgorga dalla fontana in Pzza Steccata no?

    Rispondi

  • rex

    14 Ottobre @ 09.01

    per guido... questa non e' un opera inutile ma utilissima!!!!!!!!!!! perche' noi siamo abituati a bere l'acqua nelle bottiglie di plastica pensando che sia perfetta!!! invece e' semplice acqua di pozzo o di sorgente come quella pubblica solo che e' imbottigliata !!!se tutti noi facessimo a meno di comprare acqua in bottiglia (quindi farci prendere per i fondelli) inquineremo meno perche' ci sarebbe meno plastica, meno camion che trasportano acqua che non capisco il perche' noi dobbiamo bere l'acqua che arriva dalla sicilia!!! quindi cerca di trarre le conclusioni !!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro