22°

Parma

Pagano una Bmw con un assegno non valido: denunciati due giostrai di Parma e Fidenza

Ricevi gratis le news
3

Per vendere la sua Bmw 320 aveva pubblicato un annuncio su Internet. In questo modo un 27enne modenese era riuscito a trovare un acquirente: un 34enne residente a Parma.
Ma dopo la vendita, quando l’auto era già in mano al compratore e a un suo amico di Fidenza, il 27enne ha scoperto che i soldi non c'erano. I 19mila euro pattuiti erano stati pagati con un assegno relativo a un conto corrente già estinto. Per questo i due acquirenti sono stati denunciati dai carabinieri di Reggio Emilia. I militari della stazione di Corso Cairoli hanno mandato alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia una denuncia per due giostrai del Parmense, chiamati a rispondere di truffa in concorso.
I due hanno precedenti specifici: sono un 46enne originario di Ronco Scrivia (Genova) ma residente a Fidenza e un 34enne nato a Montichiari (Brescia) ma residente a Parma.
La vittima del raggiro è un imprenditore modenese 27enne. Attraverso un sito di compravendita di autoveicoli, il giovane era riuscito a mettersi in contatto con un uomo interessato all’acquisto della vettura (poi identificato dai carabinieri nel 34enne parmigiano). I due, dopo essersi sentiti al telefono e dopo essersi incontrati, avevano concordato il prezzo, 19mila euro, e il luogo dello scambio: Reggio Emilia. L’incontro si è svolto il 4 ottobre scorso. Oltre al venditore e all’acquirente ha partecipato all'incontro anche il 46enne fidentino, al quale è stata intestata l'auto con un atto di vendita effettuato contemporaneamente alla consegna della Bmw 320.
Tutto sembrava essere andato bene, ma dopo che i due se ne sono andati alla guida dell’auto, il giovane modenese ha fatto alcune verifiche sull’assegno ricevuto. Non era esigibile perché collegato a un conto corrente estinto. La vittima martedì mattina si è presentata alla caserma dei carabinieri di Corso Cairoli denunciando la truffa.
In base alla descrizione dei due e al modus operandi, i carabinieri sono risaliti ai due indagati (tra l'altro riconosciuti in foto dal 27enne). Le indagini proseguono e sono estese a tutta l'Italia per recuperare la Bmw provento della truffa, così come una Porsche oggetto di truffa in marzo (truffa di cui è accusato uno dei due denunciati dai militari dell'Arma di Reggio).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Raadvad

    14 Ottobre @ 15.35

    Trucco vecchio ma sempre efficace. Chiunque intenda vendere un bene di un certo valore trattando direttamente con l'acquirente è opportuno che non accetti un pagamento in assegni fuori dall'orario bancario. Spesso chi insiste per concludere la trattativa sbrigativamente in giorni festivi o fuori dall'orario bancario, minacciando di far saltare l'affare, paga con assegni contraffatti oppure con assegni relativi ad un c/c estinto o intestato ad un prestanome e lasciato volutamente scoperto. Sarebbe opportuno invece, concludere la trattativa presso l'istituto bancario di propria fiducia facendo chiedere il bene-fondi sull'assegno accettato in pagamento oppure farsi fare un bonifico e consegnare il bene solo dopo aver accertato la disponibilità della somma sul proprio c/c senza fidarsi di eventuali contabili prodotte dall'acquirente che potrebbero risultare contraffatte. Sembra banale ma tanti ci cascano ancora.

    Rispondi

  • carlo

    14 Ottobre @ 14.32

    ma i ladri e truffatori non sono tutti romeni o tunisini ?

    Rispondi

  • michela

    14 Ottobre @ 12.42

    Anche un mio amico ha avuto questa sventura sempre con una bmw 330 xt. Ma a lui l' hanno fatta meglio la macchina non ha subito un passaggio di proprieta' ma addirittura una demolizione perchè gli avevano raccontato che sarebbe stata poi immatricolata in Francia. Cosi facendo nessuno è comparso responsabile perchè lui stesso ha demolito le targhe. (questo è avvenuto un venerdi sera) quindi solo il lunedi mattina ha realizzato che l' assegno era completamente scoperto e intestato a una persona defunta da anni e le copie dei documenti lasciate dal acquirente fasulle. Di fatto non ha trovato piu nulla.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

Morto Marino Perani, allenò il Parma

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»