12°

Parma

Vandali in azione: devastata la sede del Milan club

Vandali in azione: devastata la sede del Milan club
Ricevi gratis le news
0

di Caterina Zanirato

Una notte da dimenticare per il Milan club di via Europa. Nella notte tra lunedì e martedì, infatti, ignoti si sono intrufolati nei campi da gioco che sorgono proprio sulle sponde della Parma, distruggendo le porte della sede dell’associazione, degli spogliatoi, le finestre dei bagni, scassinando la porta del magazzino e rubando una giacca che conteneva una carta di credito.
Una razzia che costerà al Milan club diverse migliaia di euro di danni e che è valsa a poco, in termini di bottino, ai malviventi: la carta di credito che hanno rubato, ovviamente, è stata bloccata non appena ci si è accorti dell'incursione  e fortunatamente i vandali non sono riusciti ad aprire del tutto la porta del magazzino, dove dentro era nascosto un motorino appena comprato dal valore di mille euro.
«Purtroppo siamo arrivati qui questa mattina (ieri per chi legge, ndr) - spiega il presidente del club, Giuseppe Cappelli - e abbiamo trovato tutto sottosopra. Hanno buttato giù, probabilmente a calci, le porte degli spogliatoi sfasciandole. Hanno portato via la giacca di un nostro socio che si occupa della manutenzione del campo, con dentro la carta di credito di sua figlia.  Hanno scassinato la porta del magazzino, rompendola, nonostante non siano riusciti ad entrare. Hanno buttato giù i vetri del bagno e le finestre dell’ufficio della sede, cercando di entrare. Fortunatamente la struttura ha resistito e non sono riusciti a rubare altro. Ma hanno lasciato molti danni, ora dovremo provvedere a ripristinare tutto».
Sul posto, i malviventi hanno lasciato anche delle tracce: «Per terra abbiamo trovato dei cacciaviti e numerosi arnesi da scasso, segno che è stato qualcosa di premeditato. Abbiamo immediatamente chiamato la polizia e sporto denuncia».
Ma dei sospetti sui responsabili degli atti di vandalismo e del tentato furto esistono già: «In questa zona la situazione sta diventando insostenibile - commenta il presidente Cappelli -. Dopo la mezzanotte, quando spegniamo le luci, diventa terra di nessuno e succede ogni cosa. La mattina, prima di aprire, dobbiamo raccogliere tantissime siringhe che vengono gettate a terra. Segno che è diventato un pò il ritrovo dei tossici. E non solo: troviamo indumenti, materassi… Vuol dire che qui ci vivono».
Una situazione già segnalata, visto che solo pochi mesi fa si era consumato un incendio devastante nella sede dell'associazione «Ca’ Rossa», a pochi metri dal Milan club.
«Abbiamo presentato al Comune vari progetti di riqualificazione dell’area, ora aspettiamo la risposta - conclude Cappelli -. In questo campo si allenano quattro squadre e vogliamo far giocare i ragazzi in tutta sicurezza».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

1commento

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

VITERBO

Coniugi uccisi e infilati nel cellophane: arrestato il figlio

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260