Parma

Adesso il «Picio» farà le scarpe in paradiso

Adesso il «Picio» farà le scarpe in paradiso
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli

Il mestiere antico a cui si era dedicato anima e corpo per settant'anni lo accompagnerà anche nell’ultimo viaggio. Perché come qualche amico scrive per salutarlo, «il “Picio”, siamo sicuri, farà le scarpe a tutti anche da lassù». Bruno Panicammi, storico calzolaio di San Prospero, se n'è andato nei giorni scorsi all’età di 84 anni. Era  il geloso custode di una professione autentica e lontana, lui che aveva passato tutta l’esistenza con il cuoio in mano: «Era il calzolaio memorabile di questa zona, uno dei più vecchi in città» assicura la figlia Donatella, che oggi piange un babbo prezioso, insieme alla mamma Maria, al marito e alle figlie.
Il «Picio» - neanche i famigliari riescono a ricordare l’origine di questo soprannome che ha accompagnato Panicammi per tutta la vita - amava il suo lavoro: faceva scarpe a mano come oggi non se ne vedono più e non si tirava indietro neanche quando c'erano da riparare le scarpe da calcio. «Aveva iniziato a lavorare a 14 anni e ancora oggi il suo laboratorio è lì, in via Emilia. Anche se l’attività è stata chiusa qualche anno fa, lui continuava a fare i suoi lavoretti per amici e conoscenti. Lo faceva per passione, perché il suo lavoro l’aveva sempre portato avanti con amore» continua la figlia. Un uomo buono, mite, che nonostante non fosse più un giovanotto, amava circondarsi di ragazzi: «Era conosciutissimo e tutti gli volevano bene - spiegano i famigliari -: era lui il primo a dire che preferiva la vitalità dei giovani alla compagnia dei suoi coetanei». Per lungo tempo Bruno aveva avuto anche una squadra di calcio di terza categoria a San Prospero: era allenatore, dirigente, custode del campo. Si era arrangiato come poteva pur di mantenere viva la sua passione per il pallone: «Amava molto il calcio - dichiara Donatella -: insieme al lavoro e alla famiglia era una delle sue ragioni di vita. E' sempre stato un papà buono, comprensivo ed da qualche anno era diventato un nonno affettuosissimo, che voleva un bene dell’anima alle sue nipoti Ambra e Consuelo». Adesso nella sua bottega che profuma di pellami e utensili antichi, insieme all’affetto dei tanti clienti e amici che l’hanno conosciuto, c'è il musetto spaesato della sua migliore amica, Laika, la cagnetta che per 15 anni gli ha fatto compagnia accucciata di fianco al panchetto. E sulle quelle mani nodose che per una vita hanno foggiato passi e agevolato cammini, oggi rimane da immaginare un saluto sereno, un addio mormorato tra il dolce suono del martello che affonda i chiodi e forma le suole. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS