12°

23°

Parma

Ecco i nuovi parcheggi scambiatori: servizi commerciali, assistenza e noleggio auto-bici

Ecco i nuovi parcheggi scambiatori: servizi commerciali, assistenza e noleggio auto-bici
Ricevi gratis le news
8

COMUNICATO STAMPA
 
Restyling in vista per i parcheggi scambiatori. Uno studio illustrato in Giunta ha identificato un format unico per i quattro scambiatori della città, dal quale poi procedere alla valorizzazione di luoghi, oggi, piuttosto anonimi. Nel prossimo triennale sono state messe a bilancio cifre per avviare le prime riqualificazioni (1,5 milioni tra fondi comunali e ministeriali nei parcheggi nord e sud). Il progetto del “parcheggio scambiatore tipo” prevede l’inserimento di nuovi servizi commerciali, di assistenza e di informazione oltre che incrementare la scelta di mezzi ecocompatibili da preferire all’auto.
Il nuovo concetto del parcheggio scambiatore è finalizzato da una parte a creare uno standard con diverse funzioni, dall’altra a rendere riconoscibile e chiaramente identificativo, di un nuovo modello di città, anche i poli dove si possono lasciare le vetture private a favore di mezzi alternativi. La caratterizzazione passa attraverso una forte segnaletica di richiamo sui diversi percorsi pedonali e dalla perimetrazione del parcheggio con sistemi comunicativi.
 
“Con un unico obiettivo – spiega l’assessore alla Mobilità Davide Mora – rendere più attrattivi parcheggi scambiatori vere e proprie porte cittadine. Una persuasione in più per abbandonare la propria auto al di fuori della città e ottenere un centro urbano più vivibile e maggiormente decongestionato dal traffico”.
 
I nuovi servizi - I parcheggi, tutti a raso, comprenderanno varie aree dedicate a diversi servizi. Una, ovviamente la più importante, destinata alla sosta, con 350 stalli auto e spazi riservati ai mezzi pesanti. Nell’area dedicata al commercio troveranno spazio un bar, un punto di vendita di piccole dimensioni e alcuni altri servizi (lavanderia, sportello bancomat, edicola, ecc...). Altri spazi saranno destinati all’assistenza delle auto e ospiteranno un distributore di carburante, autolavaggio e officina.
 
Non solo bus - Per promuovere l’abbandono delle auto a favore dei mezzi pubblici e dei servizi di noleggio bici e auto, in tutti i parcheggi saranno presenti servizi di car e bike sharing, oltre al capolinea del bus. Presenti anche pensiline fotovoltaiche per la ricarica delle bici elettriche. Inoltre il Comune ha chiesto il co-finanziamento al Ministero per la realizzazione di piste ciclabili, verso il centro, da quegli scambiatori che ne sono ancora sprovvisti (come ad esempio il Nord).
 
Illuminazione – Il progetto prevede una forte enfatizzazione dell’illuminazione a terra, con fonti a ricarica solare, illuminazione mirata a guidare l’utente sui percorsi per raggiungere i vari servizi.
 
Percorsi pedonali e punto informativo - Proprio i percorsi pedonali avranno un significato particolare nei nuovi scambiatori. Sia per motivi legati alla sicurezza, sia per la riconoscibilità e la caratterizzazione dei servizi.
Un ultimo spazio sarà dedicato a un punto informazione e a totem touch screen, sistemati sui percorsi pedonali in modo da comunicare al meglio i servizi esistenti all’interno del parcheggio scambiatore. I totem diventano elementi di identificazione del luogo e un invito ad entrare anche all’ingresso del parcheggio. L’automobilista è guidato e informato fino al posto auto.
 
Architettura verde e Sicurezza -  Gli alberi sono fondamentali per mascherare le macchine, come barriere cromatiche e per filtrare le sostanze gassose dei veicoli. Sono così previste piante che delimitano i percorsi pedonali e contribuiscono a ridurre gli effetti dello smog.
La sicurezza del parcheggio è l’altro elemento fondamentale per aumentarne l’attrattività. Così in ogni parcheggio sono previste telecamere a circuito chiuso collegate alla Centrale della Polizia Municipale e apposite colonnine SOS integrate ai totem touch-screen.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    25 Ottobre @ 20.38

    Barbara a parma è già così, parcheggi gratis agli scambiatori e con i lbiglietto da un euro e 10 centesimi viaggi gratis tutto il giorno su tutti gli autobus urbani. è mancanza di cultura ambientale questa non il fatto di dover pagare il parcheggio

    Rispondi

    • Barbara

      25 Dicembre @ 01.26

      Gentile Signor Maurizio, forse non mi sono spiegata bene ma a Reggio Emilia i parcheggi scambiatori sono COMPLETAMENTE GRATIS, ovvero è sufficiente parcheggiare e si raggiunge il centro senza pagare. Quindi è un notevole risparmio per una famiglia di 4 persone che non devono pagare a Parma Euro 4,40 anche se si può girare tutto il giorno... Per una famiglia ma anche e, soprattutto, per deve entrare in città a lavorare sapere di poter risparmiare 5,50 alla settimana, Nell'arco di un mese sono 22,00 euro in un anno le lascio fare a lei due conti. Nessuno mi ha ancora risposto come mai a Reggio i parcheggi sono sempre pieni. Provi a guardare quello di Parma Via Emilia Est, difronte a Pittarello, io non l'ho mai visto pieno. Se, invece, una persona deve entrare a Parma solo per delle commissioni che sa uno sa di non impiegare più di un'ora, è sempre più conveniente entrare in città con l'auto e pagare 0,60 cent. Poi se uno lavora non ha certo bisogno di un biglietto che gli permetta di viaggiare tutto il giorno in città, non le pare? Penso che bisognerebbe diversificare l'offerta in base ai clienti: lavoratori, famiglie, ecc. Parma e Reggio Emilia sono due città comunque piccole, dove le distanze si possono percorrere benissimo. Io sono solita parcheggiare all'Euro Torri, gratis, e poi raggiungo il centro a piedi in 20 minuti. Fa bene a me e al mio portafoglio. Cordiali Saluti, Barbara

      Rispondi

  • Barbara

    25 Ottobre @ 10.25

    Vorrei far notare che i parcheggi scambiatori di Reggio Emilia, pur non offrendo questo tipo di servizi che Parma vorrebbe applicare, SONO SEMPRE PIENI. Come mai? Forse perchè sono GRATUITI? Eh si a Reggio Emilia si parcheggia gratis. E' sufficiente passare con l'auto davanti alla macchina che distribuisce i biglietti e schiacciare il bottone per OGNI PASSEGGERO. Il biglietto permette di andare e ritornare gratis dal parcheggio scambiatore. Forse anche questa soluzione, in attesa di spendere soldi nel Restyling, potrebbe incoraggiare l'uso. Perchè adesso le famiglie di 2/3/5 persone non sono certo incentivate a parcheggiare visto che costa meno entrare in città e pagare le strisce blu. A questo qualcuno ci ha mai pensato?

    Rispondi

  • silvio

    24 Ottobre @ 10.49

    Ben venga un restyling atto a rendere i parcheggi scambiatori più accessibili e con più servizi (ottima l'idea di Giovanni!), ma a quando il fantomatico parcheggio scambiatore promesso anni fa in Via Mantova vicino alla chiesa di Vicopò? Non è forse via Mantova (leggasi anche Cisa) uno dei punti di accesso alla città più trafficati? Più parcheggi scambiatori per tutti!

    Rispondi

  • francesca

    24 Ottobre @ 08.45

    questi restyling sono fumo negli occhi se poi nel parcheggio di via traversetolo(esselunga) viene eliminato il bus navetta che, per chi viene da fuori parma, era utilissimo

    Rispondi

  • Geronimo

    23 Ottobre @ 20.01

    Giusto quello che dice giovanni e l'iniziativa è giusta perchè bisogna incentivare maggiormente l'uso degli scambiatori per il centro. Alcuni progetti però mi fanno sorgere alcune perplessità perchè mi chiedo con che criterio vengano pensati alcuni parcheggi. Infatti in quello sud (zona campus) stanno facendo un distributore di benzina, l'idea può essere buona peccato che sia di fianco alla piazzola della fermata dell'autobus al bordo della rotonda. l'ingresso delle auto è previsto dalla zona di sosta dei bus (che restano fermi anche 10 minuti) ma già non ci passano con un bus normale, figuriamoci quando è fermo quello da 18 metri. Cosa facciamo blocchiamo il traffico a causa della gente che deve fare benzina? Propongo il premio santìilario a chi ha progettato la cosa

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel